Toro: le solite ingiustizie?

Primo tempo di Torino-Sampdoria / Il gol di Okaka era da annullare

di Redazione Toro News

Parte male la sfida piú importante della stagione – a detta anche del tecnico Ventura – per il Toro. I granata subiscono la rete in apertura ad opera di Okaka che beffa Padelli da due passi. Nell’azione pesa un piccolo pasticcio in difesa, ma ancor di piú la posizione apparentemente irregolare dell’attaccante blucerchiato. La moviola farà chiarezza, ma l’avversario sembrava davvero in netto fuorigioco.
In ogno caso il Toro fatica ad uscire e a rendersi pericoloso in avanti, mentre in difesa l’assenza di Moretti pesa come un macigno. Perchè la Samp si ritrova tra i piedi l’occasione per raddoppiare, sempre con Okaka. Questa volta l’attaccante supera Padelli con un pallonetto che si infrange sulla traversa.
Se la difesa ci mette qualche minuto a trovare la giusta intesa, il discorso è totalmente opposto per quanto riguarda il tandem d’attacco Cerci-Immobile. I due si cercano e si trovano, ma senza successo. Il numero nove granata viene anche atterrato in area, con Damato che fa cenno di proseguire: episodio che farà discutere? Forse.
Lasciando da parte l’operato di arbitri e assistenti, la Samp sembra avere il totale controllo del campo con i granata costretti a rincorrere.
Ad un quarto d’ora dalla fine il Toro, finalmente, domina l’avversario e inizia a rendersi pericoloso in maniera costante. Da Costa però è attento e salva i suoi con uno splendido volo su conclusione di Immobile e poi con una parata di istinto su un tocco ravvicinato di Cerci che aveva controllato splendidamente il pallone. Nella ripresa il Toro dovrà continuare con questo piglio per agguantare almeno il pareggio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy