Toro-Livorno: la Maratona annuncia lo sciopero

Dopo tanti torti arbitrali, il 12° uomo granata si farà sentire: i primi 10 minuti di gara con striscioni capovolti e curva vuota

di Manolo Chirico, @ManoloChirico

Tanti, troppi i torti arbitrali ricevuti dal Toro in questo campionato. Ed è così che l’MCT, ma non solo, ha deciso di farsi sentire attraverso una manifestazione che vuole essere del tutto pacifica: in occasione della sfida di sabato contro il Livorno, la curva Maratona resterà vuota per i primi 10 minuti e tutti i tifosi entreranno assieme dopo essersi radunati, come sempre, nel piazzale fuori allo stadio. 

Gli striscioni all’interno saranno allestiti prima della partita, ma tenuti capovolti e quindi esposti soltanto più tardi. Assieme a questi, una piccola coreografia fatta di messaggi e di ricordi: una vera e propria enciclopedia dei torti arbitrali subiti in stagione. Dalla gara d’andata contro l’Atalanta, fino all’ultima sfida contro il Napoli.

”Nessun tifoso del Toro deve sentirsi obbligato a partecipare alla manifestazione, ma cortesemente tutti lascino il secondo anello della curva Maratona vuoto” – questo il messaggio degli organizzatori.

L’unico striscione che sarà normalmente esposto, come sempre, dall’inizio della partita è quello che recita il motto: Forza Vecchio Cuore Granata. Per i tifosi un canto imprescindibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy