Toro, Ljajic abulico: ma il suo unico tiro poteva cambiare il derby

Toro, Ljajic abulico: ma il suo unico tiro poteva cambiare il derby

Sotto la lente / Il fantasista serbo si accende solo a tratti, ma è spesso lontano dalla porta. Il suo turo a giro è la sliding door della stracittadina

di Nikhil Jha, @nikhiljha13

Un momento, immobile, che ha lasciato tutti con il fiato sospeso. Adem Ljajic, in contropiede, al 28′ della ripresa, riceve da Iago Falque e rientra sul destro: da quel momento è chiaro a tutti cosa sta per succedere, i tifosi del Torino si alzano in piedi per spingere quella palla in porta alle spalle di Buffon. In porta, però, quella palla non ci arriverà, ma sfiorerà il palo spegnendosi sul fondo. Il tifoso granata si risiede con le mani tra i capelli: se fosse entrata. Se fosse entrata, probabilmente, oggi si parlerebbe di un derby diverso – forse non vinto, ma neanche perso. Una sliding door di dimensioni colossali, soprattutto per quella meccanica di tiro che ai tifosi granata ha ricordato i molti gol già segnati da Ljajic in questo avvio di stagione.

E se è vero che anche ieri con quel destro a giro ci è andato vicinissimo, è anche vero che per lunghi tratti della partita il talento serbo non è riuscito ad incidere sulla partita. Eppure Ljajic ci ha provato, svariando su tutto il fronte d’attacco come gli viene concesso da Mihajlovic e provando a ricevere il pallone palla al piede per illuminare la manovra granata. La lampadina, però, è rimasta spenta, anche a causa della giornata non brillante da parte del numero 10 granata.

FC Torino v SS Lazio - Serie A

Spesso troppo lontano dalla porta, e perciò incapace di poter pungere seriamente la retroguardia juventina, al Toro rimane il rammarico di non aver potuto contare nel miglior Ljajic nel match più importante. Poche giocate, poche opportunità di fare di nuovo male a Buffon. Qualche servizio sbagliato di troppo per lui, anche questo è vero, ma da uno del suo talento le aspettative sono alte, anche e soprattutto quando il tono del match sale. Altra sliding door: con quel pallone in porta, si parlerebbe non solo di un altro derby, ma anche di un altro Ljajic.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ikhnos - 4 anni fa

    Purtroppo nelle ultime tre partite Liajic è cambiato, è diventato discontinuo nell’impegno e nel ruolo di jolly, cioè quello che deve fare “impazzire le difese”, invece è prevedibile nei movimenti. Poi spesso si “rifugia” con Iago Falque per fare scambi inutili in tic-toc ingenui e facili da bloccare per i difensori avversari. Spero tanto che il Mister risolva subito questa situazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gantonaz64 - 4 anni fa

    Anche a me piace sognare.
    Ma se non abbiamo vinto ieri con la nostra squadra titolare,contro la loro zeppa di riserve e gente che sta recuperando la condizione,la vedo dura.
    L’unica certezza che e’ diventato il derby piu’ squilibrato d’Italia ,dove vincono sempre gli stessi oltre i loro meriti.
    Bisogna inventarsi qualcosa per invertire la tendenza.
    Ieri sarebbero bastati due centrali normali che sul secondo gol erano a spasso.
    Ha fatto piu’ Dybala in cinque minuti che il nostro 10 in tutta la partita.
    E’ triste ma e’ cosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. blubba - 4 anni fa

    io veramente rimpiango il tiro di benassi , che era gia in rete de quel gobbo nn si fosse trovato per sbagli sulla traiettoria .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bertu62 - 4 anni fa

    Fratelli e sorelle granata, ciao!
    Sono sempre il primo a dire che con i SE e con i MA non vi va da nessuna parte!
    Ed è così! Certo che SE il tiro fosse entrato…..E certo pure che SE avessero considerato fallo da ultimo uomo quello di Rugani su Belotti….Però tanto il risultato così mica cambia!! Sapete cosa può cambiare? Può cambiare la prospettiva futura! Può cambiare il fatto che ALMENO ce la siamo giocata! Alla fine tira il c**o, ECCOME se tira!!! Però alla fine era comunque una partita che stavamo pareggiando fino all’ottantesimo, e quindi ci avrebbe portato 1 punto, mentre con i cambi Sinisa ha pensato di portare a casa 3 punti! E alla fine in classifica non è cambiato più di tanto, ma…..
    Ma è stato L’ATTEGGIAMENTO TENUTO DAL TORO! FINO ALLA FINE! NON CI SIAMO ABBASSATI, NON CI SIAMO CHIUSI DIETRO!!! E NON ME NE FREGA NIENTE SE QUALCUNO QUI HA SCRITTO CHE ABBIAMO PERSO 1 PUNTO! ABBIAMO VINTO IN SPIRITO, IN COMBATTIVITÀ, IN ATTEGGIAMENTO, IN CARATTERE!!! Ed è quello che serve per andare a vincere partite contro il Sassuolo, la Viola, il Pescara, l’Atalanta, il Milan e l’Inter, ed anche il derby di ritorno! Sì perché, non scordiamocelo, ci sarà ancora un derby da giocare in questo campionato, il 7 di Maggio, in casa Loro…E GLI FARE SPUTARE SANGUE, SUDORE, FATICA EPPOI CI PRENDEREMO L’INTERA POSTA, CON GOL DEL GALLO E DI LJAJIC SU PUNIZIONE ALLO SCADERE!!!
    FV❤G!!!
    SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gam66 - 4 anni fa

      Bertu, quando ti leggo hai il potere di rialzarmi il morale come nessuno! Io c’ero, dal lontano Abruzzo, il mio primo derby, ci speravo tanto, ed è vero ci ho pure creduto! La delusione è stata atroce ma, cazzo, grazie per queste parole ! FVCG! SEMPRE!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy