Toro, pillole dal Fila: Edera e Millico in evidenza, Verdi poco sereno

Toro, pillole dal Fila: Edera e Millico in evidenza, Verdi poco sereno

L’allenamento / Porte aperte ai tifosi, che hanno assistito a partitelle e lavoro atletico sul campo secondario del Filadelfia

di Redazione Toro News

LE PILLOLE

Ripresa a porte aperte per il Toro, che è tornato a lavorare al Filadelfia dopo la larga vittoria di sabato contro il Brescia. Partitelle e lavoro atletico davanti a duecento tifosi che circa per i granata, privi dei nazionali. Diversi elementi della Primavera hanno dunque allungato il gruppo a disposizione di Mazzarri (Gonella, Munari, Kouadio, Singo).

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GlennGould - 11 mesi fa

    Se dopo un anno e passa di inattività concertistica mi ingaggiasse un quintetto e poi, a contratto firmato, scoprissi che mi ha ingaggiato per farmi suonare il basso (e non il pianoforte), non sarei sereno neanch’io.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fa71 - 11 mesi fa

    Se non li fai giocare non potrai mai vedere se sono capaci di giocare in serie A. Ci sono alcuni giocatori titolari in serie A che sono tecnicamente scarsi, perciò non capisco perchè non provarli. Ah! E per provarli non intento farli giocare gli ultimi 5 minuti. Già quasi 15 minuti di gioco a volte sono inutili per un giocatore che può rischiare anche di toccare davvero pochi palloni. Poi ogni allenatore ha le sue idee e il suo fiuto. Complimenti a chi lo ha avuto e hanno fatto la fortuna di certi ragazzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 11 mesi fa

    Che cos’è questo titolo?
    E i 3 mini-commenti positivi, dedicati singolarmente ad ognuno dei nostri 3 giovani?
    Una presa in giro x questi ragazzi o una provocazione x l’allenatore, che tanto poi
    non li farà mai e poi mai giocare??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Calogero - 11 mesi fa

      Giocare in serie A non è facile, ancora peggio in una piazza esigente come quella granata, le occasioni se arrivano, bisogna sfruttarle al massimo, poco importa quello che si è fatto prima, credo che il mister darà qualche possibilità, almeno ai più promettenti e a quelli che lo seguono, Verdi è una grandissima promessa del calcio italiano, ma deve impegnarsi molto e i risultati arriveranno sicuramente, i giocatori estrosi sono quelli di più difficile gestione, ma sono anche quelli che possono e devono fare la differenza, se riuscirà a trovare la tranquillità può essere l’arma in più che manca a questa squadra… Forza Simone siamo tutti con te 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy