Toro, Rolando Bianchi: capitano, icona e bomber granata

Figurine / L’ex capitano granata compie oggi 34 anni

di Redazione Toro News

Compleanno eccellente quest’oggi: il 15 febbraio 1983 infatti nasceva, a Lovere, Rolando Bianchi. La sua avventura in granata, durata cinque anni, lo ha visto protagonista con un “personal score” di 77 reti in 180 presenze e capitano per ben quattro stagioni: dal 2009/2010 al 2012/2013. Vero e proprio simbolo e icona granata durante alcuni tra i momenti più difficili della storia recente del Torino di Cairo, Bianchi si trova oggi al decimo posto nella classifica marcatori all-time del club granata davanti a una leggenda come Ezio Loik.

UC Sampdoria v Torino FC - Serie A

Rolando si era presentato al Torino con un giro di campo a braccetto del Presidente Cairo, il 23 agosto 2008, nel pre-partita del match di Coppa Italia contro il Brescia. Allo stesso modo il ragazzo ha detto addio al Torino e ai suoi tifosi il 19 maggio 2013, con un altro giro di campo, questa volta in lacrime, dopo aver segnato la sua ultima rete in granata contro il Catania.

TORINO FC stagione calcistica Serie A 2012/2013 nella foto Rolando Bianchi

Anche Bianchi, come molti prima e dopo lui, è stato un personaggio piuttosto discusso: tornano alla mente a proposito gli “screzi” avuti con Lerda prima e con Ventura poi, che lo avevano a volte accantonato nelle loro scelte tecniche rilegandolo in panchina. Nonostante qualità tecniche non da fuoriclasse assoluto, Rolando Bianchi, ha sempre risposto sul campo con i goal – in entrambi i campionati di Serie A giocati con il Torino ha centrato la doppia cifra – e soprattutto con un impegno assoluto dimostrato per la maglia, cosa che difficilmente gli si può contestare, e che conferma il suo amore per i colori granata.

TORINO FC stagione calcistica Serie A 2012/2013 nella foto Rolando Bianchi

 

Dopo gli anni in granata, che hanno sicuramente occupato la parte più importante della sua carriera, Bianchi ha militato in Serie A nel Bologna e nell’Atalanta e in Spagna nel Maiorca: tutte esperienze non esaltanti per lui. Nel gennaio 2016, la scelta del ritorno in Italia, questa volta in Serie B a Perugia in un’avventura conclusasi prematuramente qualche mese fa con tanto di lettera commovente del giocatore ai tifosi umbri in un momento sfortunato per tutto il centro-Italia flagellato dal terremoto. Rolando Bianchi compie oggi 34 anni: capitano, icona e uomo che difficilmente sarà dimenticato dai tifosi del Torino.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. csko69 - 4 anni fa

    Grande Capitano, unico faro in anni veramente bui…SEMPRE FORZA TORO!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rokko110768 - 4 anni fa

    Semplicemente il Capitano!! Granata fino al midollo, l’ho conosciuto a Bologna ed ho visto gli occhi pieni di emozione e trasporto mentre parlavamo di Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy