Ungheria-Serbia: periodo nero per i balcanici, Lukic vuole dare il suo contributo

Granata in Nazionale / Capolista al Gruppo 3 c’è la Russia con 8 punti, la distanza con i serbi è di 6 punti. L’Ungheria, invece, è a soli due punti dalla testa della classifica

di Marco De Rito, @marcoderito
Lukic

La Serbia di Sasa Lukic è in cerca di riscatto in Nations League. Questa sera alle 20.45 andrà in scena il match Ungheria-Serbia, valido per la 5a giornata del Gruppo 3 di League B.  La nazionale balcanica è reduce da un periodo complicato, agli spareggi per gli europei avevano recuperato contro la Scozia a tempo scaduto ma poi hanno capitolato ai calci di rigore per l’errore di Mitrovic. Anche in Nations League la situazione è critica. Lukic e compagni occupano l’ultimo posto con soli due punti.

Leggi anche: Serbia-Scozia 5-6 d.c.r.: 120 minuti e una grande delusione per Lukic

L’UNGHERIA – Capolista al Gruppo 3 c’è la Russia con 8 punti, la distanza con i serbi è di 6 punti. L’Ungheria, invece, è a soli due punti dalla testa della classifica. A differenza dei serbi, i magiari sono reduci dall’accesso agli Europei grazie alla vittoria contro l’Islanda. Le due rappresentative entrambe hanno motivazioni per vincere, anche se sono diverse e anche il periodo da cui sono reduci è differente. Si prospetta un match combattuto, e Lukic vorrà dare il suo contributo per la sua nazionale.

Leggi anche: Under-21, l’Italia si gioca tutto in Lussemburgo: Buongiorno verso la panchina

LA FORMAZIONE – Il CT serbo Tumbakovic, però, sembra non vederlo nell’undici titolare. Tra i pali dovrebbe scendere in campo Dmitrovic. I tre centrali difensivi dovrebbero essere Milenkovic, Spajic e Kolarov. A centrocampo dovrebbero giocare dal 1′ Lazovic, Milinkovic-Savic e Tadic mentre sulle fasce dovrebbero agire Gudelj e Mladenovic. I terminali offensivi dovrebbero essere Jovic e Mitrovic. Lukic dovrebbe partire dalla panchina, con la prospettiva di entrare a gara in corso. Con il Torino ha giocato, segnato e convinto nell’inizio di campionato di Serie A quindi non è improbabile che Tumbakovic gli dia una chance.

Leggi anche: Chiambretti: “Il Toro sta costruendo il suo cantiere. Covid? Ti uccide come il cancro”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy