Venezuela-Paraguay 0-1: Vinotinto di nuovo ko, novanta minuti e un giallo per Rincon

La Vinotinto resta ferma a zero punti dopo due sconfitte nella classifica per la qualificazione al campionato mondiale di calcio 2022

di Marco De Rito, @marcoderito

Tomas Rincon in campo per 90′, ma il suo Venezuela perde nuovamente. Contro il Paraguay la nazionale Vinotinto va ko in casa per 0-1 raccogliendo la sua seconda sconfitta nelle prime due partite di qualificazione ai Mondiali del 2022: il percorso non è certo iniziato nel migliore dei modi. Rincon e compagni restano così all’ultimo posto, dopo esser stati sconfitta anche dalla Colombia per 3-0. Per la zona sudamericana tutte le squadre, come sempre dal 1998 ad oggi, sono in un girone unico. Si qualificano al campionato mondiale di calcio le prime quattro, mentre la quinta accede allo spareggio intercontinentale. Al momento a quota zero punti, oltre al Venezuela, c’è anche la Bolivia.

Leggi anche: Germania-Svizzera 3-3, altri novanta minuti per Rodriguez: prestazione sufficiente per lui

LA PARTITA – Nella gara andata in scena alla mezzanotte italiana, il centrocampista granata è stato scelto come sempre accade tra gli undici titolari e ha disputato novanta minuti al centro della mediana, il ruolo che occupa anche nel Torino. In pieno recupero – cosa che non è certo inconsueta per lui – ha preso anche un cartellino giallo. Una partita non esaltante per la sua squadra che si riflette anche nelle prestazioni dei singoli. Il giocatore del Toro lotta per tutto il tempo ma non riesce a trascinare la sua rappresentativa. Di positivo c’è che al momento non viene riportata notizia di infortuni o problemi fisici di alcun tipo per il numero 88 granata, il giocatore a cui sono state affidate le chiavi della mediana. Rincon sta intraprendendo in queste ore il viaggio intercontinentale di ritorno in Italia e presumibilmente sarà a disposizione di Giampaolo domani, giovedì 15 ottobre.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. christian85 - 2 settimane fa

    ciao luizmuller,
    quindi noi siamo messi male ad aver un giocatore venezuelano ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. luizmuller - 2 settimane fa

    Che la partita con il Paraguay fosse “una gara abbordabile” lo dice l’autore del pezzo, bontà sua. Non credo sia un caso se il Venezuela è l’unica nazionale sudamerican a non aver mai, neppure una volta, partecipato alla fase finale dei Mondiali. Purtroppo, ogni volta che giocano un nostro giocatore titolare si deve fare due voli transoceanici in pochi giorni, con tutti gli annessi e connessi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy