Le tre sentenze di Verona-Torino 3-3: migliora il gioco, non la mentalità

Le tre sentenze di Verona-Torino 3-3: migliora il gioco, non la mentalità

Le tre sentenze / Berenguer conferma il suo ottimo rendimento in trasferta

di Marco De Rito, @marcoderito

LA MENTE

“Costantemente nel braccio di ogni tennista si combatte una ferocissima battaglia fra due forze contrapposte: quella dell’Io inconsapevole, che cerca di tirare il colpo a tutta forza, e quella dell’Io consapevole, che usa una parte delle fibre muscolari del braccio per rallentare il gesto, nella vana speranza di riassumerne il controllo”, è un passo del libro di Sara Errani (tennista italiana) “Excalibur” ma riassume bene ciò che è successo al Torino contro l’Hellas Verona. Ai giocatori granata sabato dopo il rigore trasformato da Pazzini sembra esser subentrata la paura di sbagliare che è riuscita ad influenzare profondamente le giocate di Belotti e compagni. Sta a Walter Mazzarri capire se è sottovalutazione del pericolo o viceversa “braccino” del tennista che è stato descritto qua sopra.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Conta7 - 9 mesi fa

    A mio avviso la notizia più positiva è che, con il miglioramento della condizione generale, possiamo giocare in un certo modo: pressing a tutto campo e qualità davanti, con 2 3/4 alle spalle di una punta.
    Tutte le migliori partite le abbiamo giocate così e non è un caso.
    Verdi e Berenguer hanno dato spettacolo.
    Davanti Zaza, nonostante in passato lo abbia criticato, devo dire che si sta guadagnando la staffetta con il Gallo per voglia e affidabilità.
    Tutti segnali positivi per il bene della squadra.
    Avanti così e Sempre Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. suoladicane - 9 mesi fa

    Le tre sentenze
    1. La squadra manca di personalità, manca in società non stupiamoci che manchi nei giocatori
    2. Il gioco è indubbiamente migliorato. Lo diciamo in tanti da inizio stagione che bisogna giocare a tre davanti forse si è finalmente convinto pure il testadighisa
    3. Berenguer per una volta ha fatto tutto bene. Speriamo che duri
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 9 mesi fa

      le tre belle notizie : 1)la squadra è col mister..2 ) dal 1° minuto si puo iniziare a giocare x vincere…3) si può fare un gran bel calcio x 70 minuti ma sicuramente prima che sia troppo tardi lo si potrà fare x 90

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rampanti-vatta - 9 mesi fa

    Grazie mister per 70 minuti ho visto un grande toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 9 mesi fa

      E per gli altri venti il nulla cosmico..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rampanti-vatta - 9 mesi fa

        Negli altri 20, errori e tutto è andato male. Il rigore molto dubbio e lì si è svoltato, poi 2 errori sul fuori gioco. Sul rigore se ammettiamo il fallo di mano, andava dato il secondo cartellino a Bremer, restavamo in 10, e magari portavamo a casa il risultato. Perchè non ha espulso Bremer? Perché l’arbitro era in difficoltà a darlo il penalty e ha dimenticato il cartellino

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy