Zaccheroni: ‘Roma debole nel gioco aereo’

Al Centro Sisport regna la calma: la sfida con la Roma arriva dopo cinque risultati utili consecutivi, non si tratta di una situazione ‘dentro o fuori’, come quella vissuta dai granata prima delle partite contro Chievo e Sampdoria per esempio. Tuttavia, Zaccheroni spiega: ‘Io non sono sereno’. E perchè, di grazia? ‘Domani sera affrontiamo una squadra fortissima e ho parecchi dubbi sulla formazione’. Oltre agli squalificati…

di Redazione Toro News

Al Centro Sisport regna la calma: la sfida con la Roma arriva dopo cinque risultati utili consecutivi, non si tratta di una situazione ‘dentro o fuori’, come quella vissuta dai granata prima delle partite contro Chievo e Sampdoria per esempio. Tuttavia, Zaccheroni spiega: ‘Io non sono sereno’. E perchè, di grazia? ‘Domani sera affrontiamo una squadra fortissima e ho parecchi dubbi sulla formazione’. Oltre agli squalificati Cioffi e Di Loreto, mancherà De Ascentis (stiramento, rientrerà dopo le feste), mentre Abbiati è febbricitante ed è stato tenuto a riposo precauzionale. ‘Sarà una partita molto più dura di quella che abbiamo giocato a San siro col Milan – continua il tecnico -. Come si fermano i giallorossi? Dovremo sfruttare i loro pochi punti deboli, come il gioco aereo, nel quale hanno difficoltà’. Su Totti è prevista qualche ‘gabbia’ speciale? ‘Non lo so ancora, ma tendo a escludere che lo marcheremo a uomo. Così facendo rischieremmo di perdere equilibrio. Lui è talmenente bravo che riuscirebbe a trovare spazi lo stesso’. La partita dell’Olimpico sarà un test per stabilire dove può arrivare questo Toro? ‘Il nostro obiettivo è la permanenza in serie A. Nello stesso tempo, siamo anche curiosi di capire dove potremmo arrivare’. Piedi ben saldi per terra, dunque. Capitolo mercato: è vero che Gallo è in partenza? ‘Non è tra quelli che deve andare via. Se poi uno vuole fare le valigie è un altro discorso. Ma per me Gallo resta’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy