Torino, Maxi Lopez e quella voglia di pungere la Samp

Torino, Maxi Lopez e quella voglia di pungere la Samp

Verso Torino-Sampdoria / L’argentino di fronte al suo passato blucerchiato: l’occasione di punire la sua ex squadra è servita

Commenta per primo!

Torino-Sampdoria è una partita dal sapore particolare per Maxi Lopez. L’attaccante argentino, infatti, è pronto a sfidare la sua ex squadra in quella che per lui sarà un’importante occasione per trovare il primo gol stagionale e tornare ad essere il trascinatore dell’anno scorso. El Galina di fronte al suo passato blucerchiato: un’affascinante chiave, tattica e non, del confronto in programma all’Olimpico fra meno di 3 giorni. Due le parentesi del classe ’84 con la maglia della Samp: la prima nella stagione 2012-2013, condita da 4 gol in 17 presenze, la seconda nella prima metà del 2014 il cui unico acuto è rapprwsentato dal sigillo decisivo nel derby contro il Genoa.

Maxi Lopez impegnato in un duello contro Silvestre nella sfida dell'anno scorso (foto Dreosti)
Maxi Lopez impegnato in un duello contro Silvestre nella sfida dell’anno scorso (foto Dreosti)

Le motivazioni per fare bene contro gli uomini di Zenga non possono mancare a Maxi. L’incontro con i doriani, infatti, non rappresenta per lui soltanto l’occasione di riscattare un’avventura, quella genovese, costellata da alti e bassi, ma anche l’opportunità di guidare il Toro verso il terzo successo nelle prime 4 uscite di campionato. Come analizzato in precedenza su queste colonne, l’attacco non è, anzi, non può affidarsi esclusivamente a  Quagliarella: ora è attesa la sua firma, la firma di Maxi, la firma di chi è intenzionato a punire la Samp con il più classico dei gol dell’ex.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy