AIA, presentata la squadra degli arbitri della prossima stagione: novità per il VAR

AIA, presentata la squadra degli arbitri della prossima stagione: novità per il VAR

News / Lasciano Banti e Mazzoleni, che potrebbero diventare arbitri specializzati in VAR

di Redazione Toro News

Si è concluso l’incontro tra FIGC e AIA per presentare la squadra degli arbitri della prossima stagione e tirare le somme dell’annata appena terminata. Dopo la consegna a Gravina del faldone con il bilancio annuale da parte di Nicchi, ha preso la parola proprio il presidente della FIGC: “È significativo che la nuova stagione parta idealmente oggi con gli arbitri. La classe arbitrale è una delle eccellenze del calcio italiano. La stagione che parte sarà particolarmente importante, soprattutto nell’evoluzione dell’applicazione della tecnologia. Sono stati raggiunti risultati importanti, la percentuale di errori è ormai vicina allo zero“.

VAR – Dopodiché ha preso la parola il responsabile della Can A, Nicola Rizzoli, che ha tracciato un bilancio del VAR, dicendosi soddisfatto dei risultati stagionali: “In base alle statistiche lo standard è stato in linea con la stagione precedente. Su oltre 2600 valutazioni, ci sono state 111 correzioni, e sono rimasti 22 errori. Questa stagione è stata utile a capire meglio certi meccanismi, non a caso nel finale di stagione l’utilizzo della Var è stato più omogeneo e le prestazioni sono ulteriormente migliorate. Solo due arbitri su 21 sono stati al di sotto del rendimento che ci aspettavamo“. E, rimanendo sull’argomento VAR, Nicchi spiega che verranno introdotte anche novità per la prossima stagione: “Nel prossimo Consiglio federale istituiremo la figura dell’arbitro specializzato Var: all’inizio saranno quattro persone (saranno: Banti, Mazzoleni, Di Paolo e Nasca), con il tempo arriveremo a dieci. Ricopriranno questo ruolo per un massimo di quattro anni: abbiamo bisogno di ampliare questo segmento. E siamo pronti a realizzare la centrale unica a Coverciano, che servirà anche ad addestrare questo tipo di figure. Stiamo aspettando che ci diano tutte le autorizzazioni. Noi non vediamo l’ora di aprirla, e magari un giorno inviteremo due presidenti a vedere una partita con noi“.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13967438 - 3 mesi fa

    Si, si… talmente eccellente che quando le squadre italiane giocano in Europa si chiedono chi sono i marziani che girano per il campo con il fischietto con mano.
    Arbitraggi retrogradi per un calcio mediamente sorpassato quarant’anni fa.
    VAR che si applica a colpi di caffè, mentre dorme quando potrebbe essere scomoda ingenerando risultati poco graditi.
    Poi a livello internazionale vedi il VAR applicato realmente ed in modo positivo.
    Forse ne guadagnerebbe lo sport calcio a far disputare le partite senza alcuna terna arbitrale rimettendo tutto alla autodisciplina eterodeterminata che si formerebbe tra i 22 in campo volta per volta.
    Un po’ come se venisse abolita la proprietà dei brevetti in uno sport motoristico.

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

    Ladri professionisti e complici dei gobbi di merda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy