Torino, De Luca pronto a tornare alla base: e se il ds fosse Bava…

Torino, De Luca pronto a tornare alla base: e se il ds fosse Bava…

Il bilancio / L’attaccante di proprietà del Toro è stato uno degli acquisti più onerosi del possibile nuovo ds: la situazione potrebbe essere a suo vantaggio

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino riflette molto sul calciomercato, sulle operazioni possibili sia in entrata che in uscita. Ancora una volta, da Bormio in poi, sarà sempre Walter Mazzarri ad avere un’importante voce in capitolo acquisti e cessioni. Tra i giocatori che tornano alla base e che potrebbero essere messi almeno inizialmente a disposizione del tecnico c’è Manuel De Luca, che torna dall’Alessandria con un bottino totale di 12 reti ed un assist, sicuramente un bottino interessante per un giocatore che ha vissuto la prima vera stagione intera lontano da Torino.

Scatto di Chiara Brunero
Scatto di Chiara Brunero

BAVA – La notizia più probabile per il Toro è che Massimo Bava diventi il nuovo ds dopo le dimissioni di Petrachi, e questo potrebbe essere un punto a favore di De Luca. Infatti l’attaccante è stato uno degli acquisti più onerosi del settore giovanile per Bava, che – avendolo prelevato per 150mila euro dal Sudtirol tra il 2014 e il 2015 – crede molto nel giocatore e potrebbe spingere per portarlo a Bormio nel ritiro pre-stagione. Tutte le valutazioni del caso potrebbero essere fatte poi al termine della preparazione.

Manuel De Luca
Manuel De Luca

BORMIO – Nel corso del ritiro, De Luca avrebbe non solo la possibilità di allenarsi con i granata reduci da un’ottima stagione, ma avrebbe anche la chance di mettersi in mostra per cercare di impressionare Mazzarri. In ogni caso, il destino di De Luca sarà materia da trattare con attenzione: l’attaccante ha un contratto sino al 2021 con la società di via Arcivescovado e in questa stagione ha dimostrato doti non da trascurare.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. prometeora - 1 mese fa

    concordo…chi ha fatto bene in lega pro deve essere testato in serie B. Chi ha fatto bene in B di solito ha poi giocato in serie A (Sorrentino, Schiattarella, Alfred Gomis , Balzaretti, Ogbonna). Chi ha giocato maluccio in B tipo Parigini, Aramu , Morra o ha la fortuna di Parigini di giocare ognitanto senza incidere o avviano una carriera tra B e lega pro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prometeora - 1 mese fa

      ho dimentica Bonifazi che aveva fatto una buona stagione in B

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alrom4_8385196 - 1 mese fa

    La redazione deve scovare notizie anche in tempi di bonaccia come questi dove al Toro è tutto fermo in attesa del nuovo DS ed allora va bene pure un articolo su DeLuca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14171750 - 1 mese fa

    con Zazza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13966263 - 1 mese fa

    Tutti sti giovani si devono fare le ossa in Serie B prima, se dimostrano di valere qualcosa lì allora possono entrare a fare parte della rosa della prima squadra, invece sento di gente che per mezza stagione buona in Serie C o addirittura in Primavera viene già definita adatta come rincalzo, guardate che dobbiamo arrivare dal settimo posto in su, non salvarci all’ultimo come negli anni passati, basta accontentiamo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14171750 - 1 mese fa

    De Luca come riserva di Belotti e sempre meglio di Zazza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13963758 - 1 mese fa

    ma x favore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ciccio Graziani - 1 mese fa

    Dove andiamo con de Luca??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Garnet Bull - 1 mese fa

    Diciamo anche che allenarsi con Belotti e ricevere consigli sempre da lui sicuramente può solo aiutare De Luca. Io una possibilità gliela darei tranquillamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy