Giacomelli, bilancio in equilibrio. Ma quel rigore su Belotti grida ancora vendetta

Giacomelli, bilancio in equilibrio. Ma quel rigore su Belotti grida ancora vendetta

I precedenti / Il fischietto di Trieste ha diretto la gara di gennaio contro la Roma: nel secondo tempo ha negato un clamoroso rigore ai granata

di Redazione Toro News

Sarà Piero Giacomelli di Trieste a dirigere l’incontro di domenica tra i granata ed il Sassuolo. Il bilancio generale del direttore di gara con il Torino è in equilibrio considerate le 13 gare dirette in Serie A e le 5 vittorie granata, a cui seguono 4 pareggi e 4 sconfitte. Un incontro di questa stagione in cui Giacomelli ha arbitrato i granata è la partita con la Roma allo stadio Olimpico il 19 gennaio 2019, finora unica sconfitta esterna per il Toro. Il match all’Olimpico è terminato 3 a 2 per la squadra di Eusebio Di Francesco: dopo essere stati sotto di due reti alla fine del primo tempo, i granata di Mazzarri sono riusciti a pareggiare i conti nel secondo tempo grazie alle reti di Rincon e Ansaldi. Al 73′ però Stephan El Shaarawy ha segnato il gol decisivo che ha permesso ai giallorossi di portarsi a casa tre punti. Durante la partita il direttore di gara non ha dato un chiaro rigore ai granata, per un fallo di Olsen ai danni del Gallo Belotti. Un errore che, considerando come avrebbe potuto cambiare l’incontro e la classifica, i granata rischiano di pagare caro. Sempre in questa stagione, Giacomelli ha arbitrato la gara che ha visto il Toro vincere a Frosinone grazie ad una doppietta di Belotti.

SS Lazio v Torino FC - Serie A

Giacomelli è stato protagonista anche l’11 dicembre del 2017, quando sulla panchina del Torino c’era ancora Sinisa Mihajlovic, nel match contro la Lazio all’Olimpico di Roma. I granata si imposero per 3 a 1 sui biancocelesti, anche grazie all’espulsione di Ciro Immobile. A fine primo tempo (sul punteggio di 0-0) Giacomelli decise di espellere l’attaccante biancoceleste per un fallo di reazione su Nicolas Burdisso: le proteste da parte dell’ex giocatore granata furono molto accese, perché l’attaccante sosteneva di non aver toccato il difensore e che fosse tutta una messa in scena. Invece fu poi confermato che il fallo non fu esageratamente cattivo, ma che avesse gli estremi per un cartellino rosso. Dopo l’espulsione il Torino prese in mano la partita e fece suo il match, vincendo con i gol di BerenguerRincon e Simone Edera. A nulla servì il gol di Luis Alberto del momentaneo 1-2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy