Radio Italia rinnova la partnership con il Torino per la stagione 2019/2020

Radio Italia rinnova la partnership con il Torino per la stagione 2019/2020

La situazione / Nelle prossime settimane in radio sarà in programma una comunicazione mirata in merito alla Campagna Abbonamenti per la stagione 2019/2020 dei granata

di Redazione Toro News

La musica di Radio Italia accompagnerà per il secondo anno consecutivo i match casalinghi del Torino. Come appare questa mattina sul sito ufficiale del Torino, Radio Italia sarà la radio ufficiale della società granata anche per la stagione 2019/2020.

Di seguito il comunicato apparso sul sito ufficiale del Torino FC:

“Il Torino Football Club è lieto di comunicare che Radio Italia sarà Media Partner dei granata anche per la stagione 2019/2020. L’accordo prevede la qualifica di Radio Ufficiale e si estende anche con la visibilità del brand sui led di bordocampo. 

La musica di Radio Italia, per la seconda stagione consecutiva, accompagnerà i match casalinghi dei granata e in occasione di alcuni appuntamenti sarà presente allo Stadio Olimpico il suo staff di animazione.

La partnership vivrà anche sul sito radioitalia.it, dove sarà visibile una sezione dedicata e dove per gli ascoltatori più tifosi ci sarà la possibilità di aggiudicarsi i biglietti per assistere ad alcune delle partite in calendario.

Inoltre, nelle prossime settimane, sarà in programma una comunicazione radio mirata relativa alla Campagna Abbonamenti per la stagione 2019/2020 del Torino FC”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

    Per carità, meglio di niente, ma non lo trovo un gran servizio: le partite in casa me le godrò sugli spalti dell’Olimpico Grande Torino, ma le volte che sui gioca fuori?
    Bah … radio ufficiale una domenica sì e una no …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mimmo75 - 4 mesi fa

    “… ti REGALERA’ la felicità…” e Cairo, volitivo “direi bene, firmiamo l’accordo, quindi bene”

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy