Torino, Cairo: “Izzo aveva tanti pretendenti. Mercato? Prima pensiamo all’Europa”

Torino, Cairo: “Izzo aveva tanti pretendenti. Mercato? Prima pensiamo all’Europa”

Le parole / Il presidente del Torino è intervenuto così ai microfoni di Radio 1

di Redazione Toro News
GettyImages-1135228075-min

Urbano Cairo è intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio 1. Ecco le dichiarazioni del patron del Torino, che si è soffermato in apertura sul recente rinnovo di contratto ad Izzo: “Armando ha fatto con noi un grande campionato, ha dimostrato di avere qualità umane ancor prima che sportive notevolissime, è un ragazzo che fa spogliatoio ed è un calciatore che ha fatto un grandissimo campionato – forse il suo migliore – e vuole fare ancora meglio perché ha fame di fare bene. Sono molto contento che rimanga con noi, aveva molti pretendenti che gli ronzavano intorno ma io assolutamente per me era molto importante tenerlo con noi. Così come tutto il resto della squadra; perché per me è un grande valore tenere tutta la rosa che lo scorso anno ha fatto 63 punti, che ha lavorato per un anno intero con mister Mazzarri. Credo che questa continuità di lavoro possa essere portatrice di buone cose“.

Su Petrachi: “Ci può stare che dopo tanti anni insieme uno voglia fare un’esperienza diversa. Non mi erano piaciuti i modi con cui il tutto si era sviluppato, ma poi ci siamo chiariti e gli ho fatto un grande in bocca al lupo“. Spazio anche al discorso legato all’Europa League, con il Torino che esordirà il 25 luglio ad Alessandria: “Giocheremo ad Alessandria, non tanto perché Alessandria è la mia città d’adozione (Cairo è nato a Milano n.d.r.). Ma perché era l’unico disponibile. E’ uno stadio da 4 mila posti – che diventeranno 6 mila grazie all’intervento che abbiamo attuato comprando nuovi seggiolini a norme Uefa – ci saranno altri 2 mila posti in Curva Nord. Ma 6 mila posti per noi come Torino sono comunque pochi, visto che avremmo riempito l’Olimpico Grande Torino che purtroppo è inagibile per questioni legate ai concerti. Abbiamo cercato stadi ovunque in Italia, ma c’era sempre qualche problema. L’unico disponibile era a Udine con una buona capienza, ma non me la sono sentita di andare a Udine e far spostare i nostri tifosi in un giorno feriale come il giovedì. Ho scelto Alessandria, perché era disponibile e lo abbiamo potenziato dal punto di vista della capienza“.

Sul mercato Cairo non ha fretta: “Adesso è importante fare una cosa per volta. Pensiamo prima al doppio impegno europeo con il Debrecen, che è una buonissima squadra. Poi se le cose procederanno come io mi auguro faremo i giusti ragionamenti con il mister, discorsi che comunque stiamo già facendo. Una cosa per volta“. Poi ancora, in chiusura: “Se è il miglior momento della mia presidenza? Sicuramente è uno dei più belli. Ho avuto momenti più belli e meno belli in questi anni, ne ricordo tanti a partire da quando ho rilevato la squadra. Questo secondo me è il più bello perché ho una squadra forte, che ha dimostrato di avere qualità notevolissime. Mi auguro di fare un’altra ottima stagione con i giocatori e il mister che è davvero molto capace“.

127 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. policano1967 - 3 mesi fa

    io capisco che oggi una squadra di calcio e un industria con tutti i suoi pro e i suo contro.ma tutte le industrie sano da che mondo e mondo fanno investimenti per migliorarsi e ce ne sono tante.fare investimenti vol dire nn solo ampliarsi ma anche di cercare di accrescere il propio fatturato,tutto questo comporta degli sforzi economici ma anche lungimiranza.la mia domanda e semplice.se cairo dice che siamo una societa sana e senza debiti e possiamo permetterci anche il lusso di nn vendere che senso avrebbe il nn vendere se poi nn si colmano le lacune che la squadra ha?il fatto di aspettare la partita di coppa per vedere se comprare o meno e segno di una societa che non ha voglia di crescere e si da alibi alla situazione di turno.che fa cairo,se nn passiamo col debrecen nn compra nessuno?tanto a che che serve compare siamo fuori inutile spendere soldi la rosa e gia buona per il campionato.poi ce il rischio che se passiamo a valanga la rosa e ottima ed e inutile rompere gli equilibri?qundo una societa vuole crescere anche un po alla volta individua le lacune e le corregge.non stravolgere ma intervenire dove occorre e nn credo propio che il toro nn abbia lacune specialmente in mezzo al campo.nn vorrei vedere spesso belotti costretto a ripiegare nella nostra area a difendere e magari a cerca di recupera palloni per ripartire da solo.va bene con le grandi ma lo scorso anno e successo pure con le piccole e spesso in assenza di un gioco.e pur vero pero che il max dei punti dell era cairo lo abbiamo ottenuto nn giocando e senza schemi validi con mazzarri.io penso che la rosa sia buona ma la si sta troppo sopravvalutando.poi cairo e il presidente e fa cio che vuole compra o nn compra sara il campo a dire chi ha ragione.un annotazione su bava.passarlo in prima squadra ora nn ha senso.nn ne ha l esperienza.e solo una figura e lo dimostra il fatto che si occupa ancora di giovani per la primavera.andava affiancato con uno piu esperto per poi decidere di lasciarlo da solo.prima eravamo cairo petrachi..ora solo cairo.un monito a tutti gli ottimisti.malauguratamente se le cose nn andassero bene vi prego di nn coinvolgere anche massimo bava che nn centra propio nulla.le cose basilari si dovrebbero sapere no?mi auguro che cairo e mazzarri facciano ricredere anche gli scettici come me.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawda - 3 mesi fa

    @Pedro – Non e’ obbligatorio parlare di bilanci, non lo ha prescritto il medico, soprattutto se come spesso accade anche da parte TN, viene fatto senza alcuna nozione.
    Il Torino ha una situazione contabile decisamente positiva, con un patrimonio netto di oltre 47M che sono gli utili degli anni precedenti gia’ detratta la perdita del bilancio 2018.
    Il Torino volendo potrebbe tranquillamente acquistare, certo significherebbe in assenza di cessioni di rilievo chiudere anche il bilancio 2019 in passivo ma vi si farebbe fronte con il patrimonio netto; questo non significa che si possa spendere 47M, come ha ottimamente spiegato Granatiere sotto, per la semplice ragione che cessioni ed acquisti sono imputati a bilancio in maniera diversa e quindi la semplice differenza matematica tra costi per acquisti e ricavi da cessioni e’ un numero che a bilancio non c’e’. Gli acquisti sono imputati in ammortamento sulla base della durata contrattuale, mentre le cessioni possono generare plusvalenze o minusvalenze a seconda della differnza tra il valore di cessione e la quota ancora da ammortizzare.
    Tra l’altro acquisti e cessioni sono quasi sempre effetuati con pagamenti in piu’ anni ma vengono imputati praticamente sempre nell’esercizio in cui avviene; per quanto riguarda debiti e crediti tra le varie societa’ esiste una camera di compensazione presso la FIGC, per cui non c’e’ un vero passagio di denaro tra le due societa’ ma a determinate scadenze le societa’ devono garantire l’eventuale quota di debito.
    Semmai andrebbe evidenziato come la gestione ordinaria del Torino sia in rosso seppure in modo modesto gia’ da due anni, quindi gia’ dal bilancio record con utile di 37M; significa che se il Torino non facesse nessuna operazione di mercato sia in entrata che in uscita il risultato finale di bilancio sarebbe negativo.
    Andrebbe anche considerato, ma questo nessun giornalista lo ha mai fatto presente, che i ricavi ordinari sono sostanzialmente gli stessi da cinque anni, crescono solamente i diritti televisivi, senza un aumento dei ricavi la gestione del Torino e’ gia’ oltre il suo massimo e l’EL non porta certo aumenti sensibili di entrate salvo arrivare fino in fondo, ipotesi che mi pare, pur da tifoso, poco possibile. Cairo non ha mai perso occasione per evidenziare le differenze di fatturato con le societa’ che stanno davanti ma senza investimenti il fatturato non puo’ crescere, salvo la parte realtiva ai diritti televisivi, quindi il divario economico resta anzi e’ probabile possa anche aumentare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pedro - 3 mesi fa

      Non lo ha prescritto neanche a te a quanto leggo.
      Resta il fatto che non ci sono risorse per effettuare acquisti di significato senza operare cessioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Il denaro lo drve tirare fuori l società magari indebitandosi (sulla carta) come fanno le società che vogliono raggiungere dei risultati sportivi. Che discorso è :spendo quello che ho? Se non posso fare debiti, ne può mettere soldi propri il presidente, devo aspettare di incassare oer spendere. Rutte le società sarebbero inchiodate, peccato che non sia così, il debito è consentito fino ad una quota pari al 30% del fatturato e inoltre si può ricapitalizzare. Detto questo continuiamo pure a fare i nani.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 3 mesi fa

      Prawda, il piu che vedi te l’ho messo io perché quando parli di queste cose sei veramente un mostro…E non ti prendo in giro, davvero. Potrei con la presente delegarti e quindi chiederti di parlare di bilanci, ricavi,debiti,crediti ecc. anche per conto mio? Abbiamo già avuto anche uno “scontro ” e ho dovuto alzare le braccia in segno di resa, almeno si questi argomenti solo il Granatiere riesce a starti dietro. Grazie per i chiarimenti sull’argomento e buona giornata. FVCG sempre

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Sarà perché è il loro mestiere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 mesi fa

          No no caro Davide non discuto più su questi argomenti…tu, prawda e il Granatiere ne sapete più di me, quindi in questo caso chapeau!Ho capito che non bisogna discutere di argomenti che non si conosce, ripeto non volevo prendere in giro nessuno.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 3 mesi fa

            Io non sono del mestiere. Mi documento e sbaglio pure. Ma non perdo di vista certamente quello che sta succedendo e le mezze verità che si stanno dicendo.

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 3 mesi fa

            Guarda Davide..discuteremo di altro tanto di argomenti ne abbiamo…sempre con rispetto!

            Mi piace Non mi piace
          3. ddavide69 - 3 mesi fa

            Ma certo.. Comunque non mi sono sentito preso in giro

            Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 3 mesi fa

      Posso dire che al di là delle fonti da cui si leggono dati alcune attendibili e altre meno che possono fuorviare certe considerazioni, la lettura del bilancio che dovrebbe essere pubblico almeno per una società quotata è alla fine l unico documento ufficiale. Per quanto riguarda il discorso del patrimonio netto, nessuno ha altresi forzati Cairo a non utilizzare questo denaro per rafforzare la società o migliorare la squadra, quindi iomi sento in grado di sostenere che il nanismo di cui siamo succubu dipende in larga parte dalla volontà di Cairo di non aver voluto utilizzare tutto il denaro a disposizione e visto che al di là di tutto, ci si può anche indebitare per raggiungere degli obiettivi fino al 30% percento del fatturato se non erro. Certo poi bisogna rientrare ma imprendere significa anche rischiare qualcosa altrimenti non si cresce mai.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 3 mesi fa

    Continuo a ripetermi che per prendere degli Niang/Boye/Iturbe/Soriano (sto anche cercando di dare una seconda chance a Zaza per cui non lo metto nella lista dei bidoni) e’ meglio non prendere nessuno, continuo a ripetermi che devono avere una buona preparazione e non sottovalutare l’avversario ma il Debrecen lo asfaltano tranquilli.

    Continuo a ripetermi anche che i vari De Paul e Verdi magari sono solo soldi sprecati, perche’ cmq spesso molti giocatori faticano al primo anno (specialmente quelli che compriamo noi, che non sono proprio da fascia champions), vedi Zaza, ma anche Berenguer, lo stesso Ricon, ma anche il Gallo!
    Pochi hanno fatto bene e subito, vedi N’Kolou, Izzo, Sirigu: ma loro sono, secondo me da champions league.

    Lo stadio di Alessandria? Era meglio Udine? Doveva fare un plebiscito per capire se Udine era meglio? Forse meglio Alessandria modello bolgia strapieno – se mettessero poi un maxischermo fuori ancora meglio con la bolgia di fuori che si sente dentro…

    Insomma ci sono tanti sforzi qua, rispetto agli anni scorsi mi sto arrampicando sugli specchi per non criticare, ma c’e’ cmq un torsolo di delusione e di paura (paura di uscire dall’EL troppo presto, paura di fare un girone d’andata penoso, un inesistente calciomercato di Agosto e Gennaio, insomma paura di ripeterci un altro anno) che spero non mi divori dentro…

    Diciamo che e’ gia’ un’impresa non criticare e aspettare, ma l’entusiasmo, su quello sono sicuro, Cairo & Soci me l’hanno gia’ amazzato in partenza quest’anno. Grazie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 mesi fa

      Precisazione su ‘ De Paul e Verdi magari sono solo soldi sprecati’: prima che arrivino fronde di non mi piace e commenti vari: i prezzi ora sono alti, e’ normale, a 25-30 butti via 5-10 milioni su questi profili e non credo che entrino in campo e risolvano la partita modello Maradona tutto da soli, entrando in tempo zero negli schemi del Mazzarri…

      Ah beh, certo se abbiamo una punizione a nostro favore, non farebbe male avere qualcuno che le sa tirare…

      Mamma mia 🙁

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14189799 - 3 mesi fa

    In ogni caso, oltre a pensare che tre innesti titolari servano a prescindere dal numero di competizioni, penso anche che il Debrecen debba essere fatto secco con gli attuali a disposizione, sennò altro che tre ce ne servono .. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabrizio - 3 mesi fa

    mi sembra di capire che forse non era patacca a rallentare il mercato…. mah speruma bin

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dattero - 3 mesi fa

    Paraculato.,non partecipato..sorry

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dattero - 3 mesi fa

    Solo un veloce commento sull’Inter 19 eliminata. Bene x millico non esserci stato,male x una federazione che alleni un partecipato inadeguato.l’italia che non vogliamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 3 mesi fa

      Ciao @dattero, sino ai tempi di Gentile ( U21 ), le cose andavano bene, poi sono cambiate molte dinamiche ed ora , se non sei raccomandato , non fai nulla. Non vedo un bel futuro ma spero di sbagliare. Saluti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Pedro - 3 mesi fa

    Non ci sono tesoretti, ci sono debiti piuttosto e direi neanche pochi, in ragione ai ricavi da biglietti, TV e sponsor della società. Se non ci credete prendete il bilancio dell”effeci e fatevelo spiegare da un vostro amico commercialista o ragioniere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 3 mesi fa

      Il bilancio si chiude a fine anno solare, a meno di essere una società straniera o partecipata, ma non vuol dire che liquidità e movimenti sono congelati allo stato registrato in chiusura per tutto l’anno..
      Sono stati pagati i premi piazzamento del campionato, sono stati chiusi contratti di sponsorizzazione, sono stati venduti giocatori coi riscatti (Ljajic, Niang) e riscattati altri (Zaza, Djidj). Eravamo a -12 di bilancio in chiusura per i futuri riscatti pendenti (compreso Soriano non riscattato) e quindi liquidità ne abbiamo, non siamo ricchi, ma ne abbiamo abbastanza per intavolare almeno una trattativa seria. Inoltre forse ci si dimentica che oggi si possono fare (salvo modifiche al regolamento) anche pagamenti dilazionati e formule di contratto di vario genere. Oggi al massimo le spese in uscita extra saranno i rinnovi, ma lo stipendio nel calcio è pagato settimanalmente o mensilmente, mica tutto e subito. Non ci sono impedimenti economici per comprare, ma solo organizzativi a mio avviso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. WGranata76 - 3 mesi fa

        -12 di perdita in esercizio nel bilancio 2018 per essere precisi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Pedro - 3 mesi fa

          Libero di pensare ciò che credi ovviamente. Ma i grani non ci sono e per comprare a rate servono garanzie bancarie. Tieni presente che anche Niang e Ljajic ce li pagheranno a rate. In sintesi finché non si vende non si compra, a meno che non si parli di parametri zero o poco più.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 3 mesi fa

            Forse non stai considerando le chiusure attive degli anni precedenti. Cairo non è povero, anche se fa di tutto per far sembrare che il Toro lo sia

            Mi piace Non mi piace
          2. ddavide69 - 3 mesi fa

            Guarda che i giocatori li pagano a rate quasi tutti, quindi anche noi. Però gli occhi li devi aprire..

            Mi piace Non mi piace
          3. WGranata76 - 3 mesi fa

            Vai a leggere il bilancio e noterai che ci sono debiti e crediti per voci relative agli anni futuri rispetto all’esercizio e solo per quello avevamo il passivo “teorico” a fine anno che con la perdita di oltre 12 milioni farebbe chiudere, se tutto rimanesse uguale, in negativo questo bilancio. Ma come ti ha ben spiegato Davide contano anche gli anni precedenti, tanto che il Toro ha dichiarato una chiusura con 5,9 milioni in positivo e non in negativi, ma ovviamente come ti ho già scritto sopra non ci si ferma lì e oggi facendo un forecast avremmo più soldi, ripeto non tanti di più, ma abbastanza per trattare almeno un giocatore subito con liquidità. Per gli altri si tratta in tre modi, come fanno tutti gli altri, cash dilazionato, vendere x comprare o finanziamento di piccole cifre, cosa che il Toro potrebbe fare senza nessuna difficoltà, perché dai bilanci degli ultimi 5 anni risulta (per iscritto e certificato dai revisori) che sia una società sana e solida. Questo non è quello che penso, ma semplicemente quello che dichiara la società Torino F.C.

            Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 3 mesi fa

        @Wgranata76, Gli stipendi, nel calcio, vengono versati, di norma, con un ritardo di circa 90 gg sulla competenza e non settimanalmente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. WGranata76 - 3 mesi fa

          Dei 90gg non sono a conoscenza, ma la scadenza dei pagamenti rimane settimanale e mensile a seconda dei campionati, con l’integrazione di frazione in frazione dei premi. I giocatori non sono liberi professionisti e sono equiparati a lavoratori subordinati con contratto speciale. Hanno anche le trattenute in busta INPS e assicurative obbligatorie ad esempio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 3 mesi fa

      Certo che ci sono debiti, l ultimo anno solare si è chiuso in passivo. Però è come Se uno fingesse di non avere guadagnato nulla nei 4 anni precedenti e tornasse a fare il barbone per strada facendo finta di essere povero…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pedro - 3 mesi fa

        Mettere in diretta correlazione di debiti di bilancio con il risultato economico dell’esercizio precedente fa capire che ti occupi di altro e non di bilanci nella vita. Quindi prima di dire agli altri di aprire gli occhi documentati meglio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          Io mi documento meglio e se sbaglio o se leggo informazioni sbagliate lo dico. Invece sembra che tu non lo faccia. Puoi dare retta a tutte le distorsioni contabili del mondo ma in almeno 4 stagioni passate si sarebbe potuto fare più di quel che si è fatto, salvo poi dire oggi che non ci sono soldi. Sii obbiettivo per favore.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ddavide69 - 3 mesi fa

    Granatiere. Io avrò sbagliato a leggere e magari si trattava di patrimonio netto (che sarebbe pure peggio) . Però, posso dire, a me al di la di tutto, questo modo di fare mercato mi fa venire il latte alle ginocchia. Non è corretto né rispettoso enfatizzare solo i soldi spesi e i bilanci a posto, e non le opportunità mancate, il denaro rientrato con gli interessi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

      E perché a me piace? Abbiamo una buona squadra, che necessita di pochi interventi. Invece di farli subito aspetti di andare avanti in Europa e poi ti prendi ciò che il mercato ti lascia, però le cifre le vuoi decidere tu…In pratica siamo tornati indietro, è un miracolo se non ha venduto mezza squadra per fare plusvalenze…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Esatto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Pedro - 3 mesi fa

    Abbiamo liquidità e tesoretto. Qui si leggono cose davvero interessanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Roland78 - 3 mesi fa

    Sinceramente deluso, come ogni volta che sentivo di riavvicinarmi a lui. Ha di nuovo sparato a salve, dopo la fine del campionato. Spero gli vada bene anche stavolta, perché significherebbe che il Toro è stato Toro nonostante tutto. Ma la stima nei suoi confronti è tornata ai minimi storici, come sempre quando penso che è cambiato e invece era tutto uno scherzo. Mi auguro di sbagliare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. èquasifatta - 3 mesi fa

    Più che un presidente, il mandrogno è un piazzista di seggiolini: prima la vendita di quelli del Filadelfia, adesso addirittura la vendita di 2.000 seggiolini supplemntari per il Mocagatta…!!!

    Fantastico…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

      Questa del mandrogno piazzista di seggiolini l’ho già sentita da alneno altri 7 nick…
      Se vuoi te li cito tutti altrimenti scorri nella memoria del tuo computer li troverai di sicuro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. èquasifatta - 3 mesi fa

        E allora…??? 7+1 fa otto…!!!

        Piuttosto cita tutte le str….te che il madrogno bracciamozze ha sparato dalla fine della stagione a oggi, a partire da quella di volere acquistare i tre giocatori necessari a Mazzarri per integrare la squadra prima del raduno di Bormio…!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. èquasifatta - 3 mesi fa

    Il solito pagliaccio mandrogno bracciamozze che se le studia di notte queste “piazzate pubbliche” per giustificare la sua proverbiale taccagneria: prima “spara” che “Tenere un top player è come acquistarne uno”, e adesso “Mercato? Prima pensiamo all’Europa”.

    E meno male che, alla fine del campionato, aveva promesso di acquistare quanto prima i giocatori necessari al fine di metterli a disposizione di Mazzarri prima del raduno di Bormio.

    State sicuri che, al passaggio del turno preliminare di EL, se ne uscirà con la solita tiritera “la squadra ha dimostrato di essere già forte così, con l’organico a disposizione, dunque solo se ci saranno occasioni favorevoli (ovviamente da “prezzi delle patate”) interverremo sul mercato”.

    #siamoapostocosì

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      Ma infatti è questo che mi da fastidio. Il fatto di poter fare qualcosa, di migliorare senza comunque svenarsi o rischiare di fallire. Eppure siamo sempre qui ad inseguire un sussulto, un moto di orgoglio, una frase seguita da una azione che va nella direzione giusta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. GlennGould - 3 mesi fa

    Allora. Sui singoli pareri, sin quando non sono offensivi, nulla da dire, ogniuno ha i suoi. Però, davvero, lasciate perdere le cifre ipotetiche, presunte tali, valide da spendere a credito. Davvero.
    Ora, se qualcuno di mestiere ha o gestisce il patrimonio di una azienda che fattura dai 30 milioni in su, ok.
    Diversamente, occupiamoci di toro da TIFOSI quali siamo.
    Il surrealismo e l’alta finanza lasciamoli a chi ne compete.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ddavide69 - 3 mesi fa

    A noi un centrocampista con i controcazzi serve a prescindere che si vada avanti in Europa oppure no. Quindi si tirino fuori sti soldi e si prenda qulo che serve, come fanno le società che ambiscono a qualcosa di importante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ddavide69 - 3 mesi fa

    La coerenza di certe persone è proverbiale. Depaul a 25 milioni è troppo, però nkn dobbiamo vendere Bonifazi a 15, un difensore ! Abbiamo venduto maksimmovic a 25 e zappacosta a 28, li andava bene.. Incredibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 3 mesi fa

      Bonifazi al momento e per quello che mostrato vale una decina di milioni e solo in ottica in età buona. Verdi 20 milioni li potrebbe anche valere, ma non con 30% sulla rivendita, che è una clausola assurda perché se vendi molto bene puoi ammortizzare, ma se sbaglia ancora la stagione aumenti troppo la minus-valenza. De Paul è un buon giocatore, ma visto il mercato estero e altri profili non andrei mai oltre i 30 milioni, ma un Bonifazi+15-20 per De Paul sembra un ottimo compromesso. Parere mio ovviamente. Di sicuro troppa attesa chiuderà tante possibilità e non farà bene al Toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Secondo me se andasse li con un assegno da 25 milioni più un percentuale per la rivendita lo cedono. Secondo me non abbiamo mai offerto nulla

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Il_Principe_della_Zolla - 3 mesi fa

          Ma secondo te il Grande Stratega, La Volpe del Mercato si presenta con l’assegno in mano per prendere un giocatore che serve a quel povero (povero a 2 milioni all’anno) cristo di Mazzarri? Hai voglia. Ci vogliono dodici settimane di “direi bene”, due turni e uno spareggio dei preliminari, due uscite e la Luna in Capricorno prima che si possa ipotizzare che sì, forse, magari se si vuole spingere un po’ la campagna abbonamenti uno o due giocatori a prezzi di saldo li prendiamo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 3 mesi fa

            Io so solo che le trattative ci sono sempre state,già dai tempi del GRANDE TORINO e nin sempre hanno prodotto i risultati aspettati, però non si può sempre giocare a nascondino.

            Mi piace Non mi piace
  17. Follefra Granata - 3 mesi fa

    Se tutto andrà bene, quando il Pres deciderà di muoversi, sarà a fine mercato. E i giocatori saranno quelli rimasti, non prime scelte (anche se le spaccerà per quelle) e non ancora nel progetto tecnico per inizio campionato. Auguri Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. pupi - 3 mesi fa

    Per chi non conosce le date questo è il calendario fino agli spareggi per accedere ai gironi.
    Turno preliminare 27 giugno 2019 4 luglio 2019
    Primo turno 11 luglio 2019 18 luglio 2019
    Secondo turno 25 luglio 2019 1º agosto 2019
    Terzo turno 8 agosto 2019 15 agosto 2019
    Spareggi 22 agosto 2019 29 agosto 2019

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 3 mesi fa

      Lo spareggio è contro una squadra mediamente di livello alto di campionati minori e quindi un confronto impegnativo. Prima dello spareggio è auspicabile avere un paio di rinforzi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. WGranata76 - 3 mesi fa

    Ecco questa era la dichiarazione che temeva ieri Chiarizia, possa piacere o meno lo stile (e la gufatina), il giornalista ha anticipato le dichiarazioni del presidente.
    Ora è abbastanza evidente che non ci si preoccupa (troppo) per il Debrecen, ma per l’andamento generale dell’EL e del campionato. L’anno scorso la dea ha fallito contro il Copenhagen ed aveva comunque una rosa e allenatore da quarto posto..
    Ora noi abbiamo un allenatore dello stesso livello qualitativo dei bergamaschi, ma non di certo la stessa completezza di rosa e quindi è vitale colmare quanto minimo la lacuna del fantasista/regista. Come detto ieri sono sicuro che una attenuante sia il cambio di Petrachi che si è portato dietro gli osservatori, ma comunque la responsabilità di rimediare è sempre del presidente e il tempo c’è ancora. Queste dichiarazioni sembrano improntare una strategia a basso rischio come diverso anni passati e la coincidenza che la tendenza si inverta subito dopo il primo anno di rosso dopo 5 è curiosa. Nonostante la chiusura in rosso dell’ultimo bilancio abbiamo liquidità e tesoretto, quindi si possono trovare buoni giocatori e puntare all’estero non sarebbe una brutta e, nonostante Bava sia nuovo, credo che alcuni degli osservatori rimasti al Toro abbiano delle buone idee da proporre oppure significherebbe che la società è Totalmente sprovveduta.
    Verdi e De Paul ai prezzi richiesti sono cari e giustamente non vanno acquistati a quel prezzo, ma mi osservo anche come Veretout, preso da Petrachi, alla Roma fosse un altro profilo in linea e abbordabile viste le cifre dichiarate.
    Insomma i dubbi sull’immobilismo della società sono molto leciti, ma rimane ancora molto tempo per rimediare. Tutto è nelle mani di Mazzarri e dei giocatori per convincere Cairo ad investire. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      Depaul a 25 milioni va acquistato e anche subito. Profil del genere in giro per l Europa li vendino a 35 e prendono 3 milioni di ingaggio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. WGranata76 - 3 mesi fa

        Ciao Davide, concordo e non avevo visto, ma ti ho risposto sopra e detto anche 30 per De Paul, non di più. A 25 subito, magari Bonifazi e 15 milioni si chiude, magari!
        Per ora i bianconeri poveri ne chiedono 35 che, a mio avviso, sono troppi per un giocatore che deve ancora dimostrare come sa affrontare palcoscenici più impegnativi e ambiziosi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          Se continuiamo a stare dietro a verdi che non serve a fare il salto di qualità e per di più gioca a dx , de paul non lo compreremo e a centrocampo continuiamo ad avere solo degli scarponi. Salvo baselli che non cresce mai spero in lukic. Da noi poi, nessuno sa tirare le punizioni e i calci d angolo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. WGranata76 - 3 mesi fa

            Lukic anche io ci spero, vedo un gran bel potenziale in lui.

            Mi piace Non mi piace
  20. Il_Principe_della_Zolla - 3 mesi fa

    Direi bene, una cosa per volta, abbiamo 11 titolari, e i No che diciamo non si contano, e i seggiolini li metto io, direi bene perché poi magari li riprendiamo e li vendiamo al Circo Togni. Ecco, direi bene, c’è molta sintonia, molta fantasia, molta allegria, e a Bormio io ci torno, la breasaola è incrdibile, e il nuovo accordo con la birra ci farà andare a tutta, vedi mai, molto meglio della Red Bull che, noi la rispettiamo, ma la taurina è roba vecchia, a noi serve il luppolo, e Pisolo come DS, Mammolo come preparatore, e Cuculo come addetto stampa. Ecco, direi bene. Il Debrecen ci dirà la verità, ma come sapete, noi non la staremo a sentire. Lo diceva anche la Caselli, la veritttàààà, mi fa maaale, lo soooo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giancasortor - 3 mesi fa

      Dal tuo commento credo proprio che la birra sia buona…molto,molto buona!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Mica tanto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Tifoso Obiettivo - 3 mesi fa

        Gianca sortor sta per Gianluca Sartori. Mi ci gioco l’abbonamento che non ho fatto quest’anno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Il_Principe_della_Zolla - 3 mesi fa

        Esprimiti, sù, non è così difficile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. giancasortor - 3 mesi fa

          già fatto!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. bergen - 3 mesi fa

      L’autoironia è una dote.
      La birra non c’entra.
      E fa lo stesso bene allo spirito.
      Continua cosi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. GlennGould - 3 mesi fa

    Calma.
    Si passa il turno, e i rinforzi (pochi ma giusti) arriveranno. Non ho alcun dubbio in proposito. E a quel punto ci ritroveremo con una squadra squadra più collaudata, dal grande gruppo, e con due rinforzi di alto livello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alrom4_8385196 - 3 mesi fa

      Fiducia incrollabile oppure sai leggere nella palla di vetro ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 3 mesi fa

        Razionalità. Niente altro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 3 mesi fa

      Invece se non passiamo il turno bastano quelli che ci sono. Cin un centrocampo senza tecnica e un buco grande così… E l Europa la vedremo col binocolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Il_Principe_della_Zolla - 3 mesi fa

      Allineamento perfetto con la linea aziendale. Come se il problema fosse passare il turno per poi (poi quando?) decidere se e come fare qualcosa sul mercato, e per quali obiettivi. Pochi ma giusti. Sui pochi un nuovo allineamento, quando invece tre elementi non sono assolutamente pochi, uno per reparto, il minimo sindacale. Giusti? Vedremo, ma mi sa che anche qui non si ha la stessa idea di cos’è giusto. Anticipo la risposta, giusto è quello che chiede l’allenatore. Risposta, appunto, e siamo già lontanissimi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Dario61 - 3 mesi fa

    Io non capisco chi difende l indifendibile tutti tifiamo il Toro ma nn mi va essere preso per il culo perché quando si fanno promesse all’inizio ancora del mercato su tre acquisti sicuri poi nn si e fatto ancora nulla e si perdono i giocatori necessari perché se si aspetta a fine mercato sicuramente prendi gli scarti degli scarti nn è bastato l’esperienza dell’anno scorso con Soriano e Zaza per poi sentire lo scazzo dell’allenatore perché arrivano tardi e non si inseriscono negli schemi oltretutto Mazzarri con la sua benedetta rosa corta nn si rende conto che giocare tre competizioni con quelli che abbiamo oggi e impossibile .. stanno rovinando quel po’ di buono fatto lo scorso anno invece di migliorarsi e basterebbe poco nn si fa nulla e qui capisci che del Toro al presidente frega niente l’importante è tenerlo a galla e fare poi plusvalenze .. quest’anno si blinda tutti poi un altr anno se si arriverà ottavi o noni si venderà due tre giocatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      Ee. Dimmi pierino, quali sono i 5 continenti della terra? Hahaha questa si che è facile, dunque i 4 continentu della terra sono 3 : italia e Francia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Ardi - 3 mesi fa

    Quest’uomo come dettagliatamente scritto in diversi articoli analitici sul economia del Torino in toro news e sul sole 24 ore avrebbe circa 47 milioni in cassa per fare mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

      Non sono certo contento della strategia di mercato del Toro ma dire che Cairo ha 47 milioni in cassa per fare mercato è semplicemente una minchiata, scritta da chi di bilancio non capisce nulla, con tutto il rispetto (e ovviamente non mi riferisco a te, che riporti in effetti quanto apparso in alcuni articoli). Noi siamo tifosi e possiamo anche occuparci poco dei bilanci ma se qualcuno decide di scrivere in merito deve averne le competenze e non scrivere fesserie. I famosi 47 milioni non sono “in cassa” per fare mercato. Sono una voce particolare del bilancio che si chiama patrimonio netto. La cassa, cioè il denaro effettivamente disponibile, non stanno in questa voce. In linea meramente astratta questi 47 milioni sarebbero disponibili se cairo decidesse di fare acquisti che producessero una perdita appunto di 47 milioni, tale da bruciare questa “riserva”. Ma chi ha scritto queste corbellerie forse non sa che gli acquisti tali da produrre una perdita tale ammonterebbero a ben più di 47 milioni. E da dove li tirerebbe fuori tutti questi milioni il Toro? Ti faccio un esempio pratico. Per produrre una perdita di 47 milioni derivante dall’acquisto di giocatori, limitandosi solo a questa voce di costo, dovresti comprare con un contratto di almeno 5 anni giocatori per 235 milioni!!! Dove ce li ha in cassa 235 milioni il Toro per pagare questi acquisti?? Bisogna smetterla di parlare di ciò che non si conosce ed, evidentemente, neanche si capisce. Le disponibilità per l’acquisto di nuovi giocatori sono strettamente legate al fatto che Cairo quest’anno non vuole chiudere il bilancio in perdita. Farà qualcosa di più se realizza qualche plusvalenza, magari dalla cessione di Bonifazi e, soprattutto, se il Toro continua in Europa. Ma in tutto questo ragionamento i famosi “47 milioni in cassa per il mercato” non solo non esistono ma neanche centrano nulla. Casomai bisogna dire che forse qualcuno si era illuso che davvero il Presidente avesse anche solo parzialmente cambiato stella polare. E invece no. E’ sempre la stessa: il bilancio. Mi si dirà che i conti in ordine ci hanno portato in Europa. Vero, ma ormai tutte le società hanno a che fare con problemi di bilancio e tutte si stanno attrezzando per risolverli e per evitarli. Morale della favola: se chi ci precede o ci precederà non ha problemi di bilancio noi in futuro in Europa come possiamo andarci se non andando più forte di altri? Ai posteri l’ardua sentenza…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Granatiere. Gli oltre 40 milioni lordi cu sarebbero eccome. Solo che dopo le tasse saranno 20. Ma chi ha scelto di non investirli nella squadra e ha preferito portarli come attivi di bilancio? A te la risposta, so che la conosci già..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

          Gli utili accantonati sono sempre al netto delle imposte…Per il resto lo sai che la penso come te…pensare che per me basterebbe davvero poco: un laterale e un centrocampista dai piedi buoni, mi accontenterei e invece me la sto facendo addosso per il debrecen…ma si può…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 3 mesi fa

            Certo granatiere. Io mi riferivo al fatto che il nostro presidente abbia preferito pagare il 50% di tasse su 40 milioni piuttosto che prenderne uno buono davvero dove serve davvero. É questo che mi fa arrabbiare.

            Mi piace Non mi piace
          2. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

            Sui numeri fratello granatiere non ti batte nessun.
            Propongo alla redazione una rubrica
            Redatta da te sul bilancio

            Mi piace Non mi piace
          3. ddavide69 - 3 mesi fa

            E aggiungo, non mi pare proprio che siano 47 i milioni portati a ‘patrimonio netto’, io avevo letto di circa 42, ma si trattava di accantonamenti lordi dovuti in larga parte al player trading

            Mi piace Non mi piace
          4. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

            Capirai…tanto le plusvalenze se le tassa in 5 anni…Ciao fratello Bacigalupo…ddavide, prawda e tanti altri se parlano di numeri lo fanno in modo corretto…ma secondo me è meglio non parlarne, sennò un po ci si incazza col presidente

            Mi piace Non mi piace
          5. maxx72 - 3 mesi fa

            Be se Il Granatiere tiene una rubrica sui bilanci qui su toronews magari riesco a prendermi quella famosa laurea in economia e finanza che non sono mai riuscito a prendere!

            Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 3 mesi fa

      te lo ha spiegato Granatiere come altre volte hanno cercato di spiegare altri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. granatadellabassa - 3 mesi fa

    Dimenticavo. Credo che gran parte di questo immobilismo sia dovuto al cambio Bava – Petrachi. Quest’ultimo probabilmente aveva una lunga lista di giocatori visionati da mesi se non da anni (vedi N’ Koulou e Meitè da tempo monitorati), Bava invece parte da zero perché le sue liste erano composti da giocatori buoni per le giovanili.
    Diversamente non mi spiego perché non si trovi un terzino che faccia da riserva a De Silvestri, Aina e Ansaldi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alrom4_8385196 - 3 mesi fa

      Se è vero ciò che dici questa è una bella cantonata del nostro pres. . Ma come ? Un accentratore come lui che non si fida di nessuno non è al corrente del lavoro svolto da Petrachi e non si è fatto mai dare l’elenco dei giocatori eventualmente da trattare / acquistare mentre lui lo pagava ? Questa si che sarebbe bella .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. granatadellabassa - 3 mesi fa

    Mantenere i migliori è una cosa importantissima, la continuità è un valore aggiunto perché si rafforzano i meccanismi di gioco. Però questa squadra ha dei limiti lì davanti. Servono fantasia e qualità. Oltre ad un terzino. Rischiamo di essere un incompiuta sia pure con meccanismi di gioco collaudati. Che fare? O vendere un big in difesa (dove siamo ben coperti) e reinvestire l’incasso su gente pronta oppure puntare su un paio di profili low cost nella speranza di pescare il jolly. Io spero che esca una terza ipotesi ovvero che Cairo investa senza vendere nessuno quando avremo in mano la qualificazione ai gironi. Ma si va a fine agosto: ci sarà ancora qualche occasione importante?
    Cosa avrà in mente il presidente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

    Affermazione che non dà adito a dubbi,semmai restano da chiarire alcuni “dettagli.”E’ evidente che prima si attenderà di vedere se passeremo i primi due turni dopodiché…Non sono a conoscenza delle date stabilite per il terzo turno,il cd.”spareggio” e quindi non saprei correlarlo con la data di chiusura del mercato:qualcuno ha informazioni al riguardo?Trattasi di aspetto tutt’altro che marginale in quanto il “prima l’Europa”del Patron parrebbe auspicare l’arrivo alla fase a gironi che non sarebbe comunque una passeggiata.Al secondo turno ma ancor più al terzo si potrebbero incrociare già squadre di un certo spessore.Cosa deciderà di fare? A mio parere quello che tendenzialmente finora ha fatto e cioè magari un innesto “last minute”.Il discorso europeo va da sé suscita interesse tra noi tifosi e non so fino a che punto Cairo.Alle partite di calcio notoriamente predilige “le partite doppie” e fatti due conti tra premi e richieste di adeguamento ingaggi forse…FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Toro Forever - 3 mesi fa

    Cairo vuole mantenere il “focus” della Squadra sulle due partite dei preliminari. Parlando di mercato, ha il timore che qualche giocatore sia distratto dalla possibile perdita della titolarità, se non addirittura la cessione in probabili “scambi” più conguaglio. Sono d’accordo con lui. Capisco il desiderio di novità, che è anche il mio. Tutti i tifosi sognano un Toro più forte, ma dobbiamo avere pazienza. Facciamo “fuori” il Debrecen e poi ci sfogheremo. La Squadra non deve essere distratta e ha bisogno del nostro sostegno. Ci sarà tempo per criticare se sarà necessario. Ora è il momento di essere uniti. Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. alrom4_8385196 - 3 mesi fa

    Il Grande Imbonitore ha finalmente gettato la maschera ed ha detto ciò che era chiaro da tempo , almeno per chi aveva un pizzico di memoria. Qualche amico ( rogozin . maxx72 ) si chiede : si , vabbè ma che possiamo fare ? Come minimo lo potete inquadrare per ciò che è veramente , uno dalle parole facili che poi smentisce tranquillamente : lui è il padrone , tutti gli altri non contano nulla . Ovviamente chiunque può continuare a prendere per oro colato ciò che dice e ciò che dirà ancora ma le promesse fatte le abbiamo lette o udite tutti quanti e un po’ rispetto non guasterebbe . Questo che sta’ per iniziare sarà il 15° anno dell’era Cairo e sarà perfettamente uguale a tutti gli altri nonostante i suoi sproloqui ,chi vuol gioire lo faccia pure ma costui ci lascerà sempre con l’amaro in bocca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 mesi fa

      Guarda alrom vorrei chiarire una volta per tutte una cosa, e devo un po’ copiare l’amico Baci (perdono!): io sono tifoso del TORO non di Cairo anche se lo ritengo anche io il miglior presidente da Sergio Rossi. Poi detesto gli insulti seriali che alcuni tifosi rivolgono contro sia Cairo che verso i tesserati del TORO…penso sia legittimo questo. Ho già detto che sono ottimista di natura e quindi sono sempre fiducioso verso la mia squadra. Però alrom ti devo dare un fatto incontrovertibile…e non si tratta di essere procairo: lui è veramente il padrone del TORO e quindi fa come vuole..può piacere o non piacere ci mancherebbe però l’unica arma in pugno contro questo sarebbe disertare lo stadio…no grazie io non ci rinuncio…punto.
      Scusate volevo chiarire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alrom4_8385196 - 3 mesi fa

        Ti ringrazio per il chiarimento , come avrai capito pure io sono tifoso granata ma per nulla tifoso di “questo ” Cairo che potrebbe ma ….non fa mai. Dici che sei ottimista e fai bene ( se interpreto bene il tuo nick sei giovane e ne hai tutti i diritti )io invece sono nella fase della vita nella quale non si crede più a nessuno perché ne ho viste e sentite troppe ,quelli che parlano a vanvera poi non li sopporto proprio . Stammi bene e FORZA TORO.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 mesi fa

          Be caro alrom..hai acquistato 1000 punti con me dandomi del giovane ma ho già 47 anni quindi GRAZIE. stammi bene anche tu fratello di tifo grazie ancora. FVCG sempre

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Mimmo75 - 3 mesi fa

    Io non ho dubbi sul fatto che alla fine Cairo prenderà ciò che serve per rinforzare la squadra: Mazzarri se lo merita e il non farlo non avrebbe giustificazioni. Non mi va giù la tempistica, come lo scorso anno (e non c’era l’EL). Im discorso è sempre quello: Cairo è ambizioso, vuol portare il Toro in alto ma alla sua maniera: niente slanci emotivi, zero passione, solo freddo calcolo imprenditoriale. Ed è lui stesso a sintetizzarlo quando afferma “se le cose procederanno come io mi auguro faremo i giusti ragionamenti”. Cioè lui si augura che il Toro ottenga l’EL e nel caso è disposto ad agire per rinforzare adeguatamente la rosa. Altrimenti pazienza, non è disposto a investire a prescidere per portare più in alto il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 3 mesi fa

      Preciso: quando dico che rinforzera’ la squadra prendendo ciò che serve intendo dire che lo farà in base alla partecipazione al solo campionato o anche alla EL. Sarebbe invece auspicabile che lo facesse a prescindere. L’attesa ha senso solo per capire come agire nella.composizione squisitamente numerica della rosa. La qualità andrebbe aggiunta a priori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. alrom4_8385196 - 3 mesi fa

      Giorni addietro Diego Abatantuono tra il serio ed il faceto disse che si dimetteva da tifoso del Milan ” perché non intendeva tifare per un fondo d’investimento ” . Ecco ,io vorrei tifare per il Toro e non per i bilanci di Cairo . Ok bisogna tenere d’occhio le cifre ma il calcio è passione , è trasporto mentre questi bocconiani vogliono appiattire tutto . Che noia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Simone - 3 mesi fa

    È dalla partenza di Ljajic malamente sostituto da Soriano che è evidente che ci manca un trequartista.
    Trovo pazzesco che non si sia ancora preso questo UNICO giocatore che potrebbe farci fare il salto di qualità.
    INCREDIBILE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Dario61 - 3 mesi fa

    Come volevasi dimostrare…e poi si pretende che la gente si abboni? Nn si fa nulla per dimostrare che c’è voglia di migliorarsi e oltretutto speriamo che nn si faccia male nessuno siamo a zero in fatto di sostituiti .. assurdo come certa gente difenda ancora questa persona che del Toro frega nulla ..e si fa bello dicendo i seggiolini a Alessandria li pago io…poi guardi i prezzi dei biglietti e capisci dove li recupera quei soldi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. giancasortor - 3 mesi fa

    Il miglior mercato è quello che non si pubblicizza,mi sembra presto per dare dei giudizi o fare delle valutazioni,mi conforta il fatto che i migliori sembrano voler restare. Quindi keep calm per favore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Presto?
      Giovedì giochiamo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giancasortor - 3 mesi fa

        Credo che anche se arrivasse un giocatore oggi difficilmente Mazzarri lo farebbe giocare e avrebbe pienamente ragione. Giocheremo contro una squadra super abbordabile,non sarebbe un rinforzo in più a cambiare le cose,se usciamo è perchè siamo dei polli!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 mesi fa

          Infatti non doveva arrivare oggi o domani ma il giorno stesso dell’inizio della preparazione!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Tifoso Obiettivo - 3 mesi fa

    Prima pensiamo all’Europa?
    Lei doveva pensare al mercato PER L’EUROPA! SI VERGOGNI!
    Lei non vuole il bene del Toro; le interessano solo i soldi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

      Si tranquillizzi dottore in economia con i soldi degli altri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tifoso Obiettivo - 3 mesi fa

        Ok gobbo dichiarato

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 mesi fa

          Scusate se mi intrometto ma tu tifoso obiettivo ti rendi conto di quello che scrivi su questo sito? È da ieri che scrivi delle nefandezze mondiali …Non te le voglio ricordare ma ti ricordo che il concorso “prendi 200 dislike” è ancora valido e sei a un passo dal vincere una bellissima mucca gonfiabile!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

          Buoni i canederli?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 3 mesi fa

            Quindi è il dottor Pico de Paperis?

            Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 mesi fa

        I soldi sono anche nostri, visto che ad andare allo stadio o a pagarsi la partita in tv soni i tifosi. No tifosi, no Toro. Questo vale per qualsiasi altra squadra. E comunque ho ragione di pensare che ad oggi ci hanno messo più soldi i tifosi nel tOro che Cairo. Lui qulli che ci mise se li è abbondantemente ripresi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

          Questo non lo so.
          So che di soldi per vedere il toro ne ho spesi.
          È diverso mettere i soldi per un investimento rispetto a metterli per vedere uno spettacolo.
          Di soldi nel toro non ne ho mai messi, salvo il famoso mattone per il Filadelfia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 3 mesi fa

            Mettila come vuoi, tu ti reputi un ‘cliente’ del Toro. In ogni caso di soldi ne hai messi. CAIRO è il proprietario e di fatto non investe nulla di sui, quundi di soldi non ce ne mette. Visto che gli stipendi li pagano i diritti tv e i giocatori li prende con le plusvalenza, dimmi chi ne sta tirando fuori di più di soldi, tu o Cairo?

            Mi piace Non mi piace
  34. sergiovatta - 3 mesi fa

    bisogna prendere atto, amaramente, che manca la volontà ” a prescindere”d i rinforzare una squadra che l’anno passato, pur facendo bene, ha evidenziato chiare e pesanti lacune. Ebbene, queste lacune non si vogliono colmare ad ogni costo. Prima si vede quel che succede in europa , poi si agirà. Se ci buttano fuori,si sta con la stessa squadra, magari vendendo qualcuno di pesante (Zaza?) prendendo qualche onesto mestierante spendendo poco. Insomma, manca la volontà di fare qul passo in avanti, manca la volontà di fare 70 punti, manca la volontà di crescere. Traspare la rassegnazione -” la nostra realtà è questa, inutile rincorrere le 5,6 squadre che ci stanno davanti, cerchiamo di mantenere la posizione, tanto di più non si farà”. E’ questo che demoralizza il tifoso, è questo che fa passare l’eccitazione della nuova stagione, è questo che deprime.
    Inizio a pensare che la storia Petrachi non la conosciamo tutta: forse certi discorsi erano chiari, e giustamente ha voluto andarsene. Anche la volontà di mettere Bava come DS inizia a piacermi poco. Il nostro presidente è tornato a fare il mercato come agli inizi, fa firmare i contratti, rilascia interviste da DS, con buona pace di Bava che in un mese è sparito dai radar e non si capisce cosa faccia. Insomma, un uomo solo al comando, con intorno alcune figurine di dubbia operatività (Comi in primis…ed ora temo Bava).
    Spero di essere smentito presto, ma credo che la già poca autonomia che aveva Petrachi, Bava se la scorda. E non è una bella cosa, se pensiamo che le cose negli anni passati sono migliorate quando il presidente ha fatto un passo indietro lasciando al Ds le sue specifiche competenze.
    Ritorno al passato…non mi piace.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MV - 3 mesi fa

      Concordo su tutta la seconda parte. Petrachi aveva anche un po’ funzioni di dg: ogni tanto rilasciava qualche intervista (Comi è davvero una figurina inutile). Bava invece ancora non si è sentito. Cairo invece, è sempre più presente.
      Anche sul mercato. Ok che le valutazioni sono folli (Verdi 25, De Paul 35). Ma Petrachi aggirava il problema pescando qualcosa (spesso buono) all’estero. Ora tutto tace. Bava avrà la stessa competenza/abilità sui mercati stranieri del predecessore?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sylber68 - 3 mesi fa

      Petrachi si era rotto i coglioni: fonte :Petrachi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giancasortor - 3 mesi fa

        Il valore di Petrachi lo si vedrà adesso con il portafoglio pieno,alcune fonti dicono che vorrebbe portare Higuain alla Roma…mah!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. giancasortor - 3 mesi fa

        348 mi piace? e dai su siamo seri, te ne ho messi 15 solo per dimostrarti che non è il caso di passare mezza giornata a falsare i risultati,il bello della dialettica e che possiamo avere pareri discordanti,no?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. giancasortor - 3 mesi fa

          me ne sono messi 19,ho vinto!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. fabio - 3 mesi fa

    fine campionato tre rinforzi per migliorare la rosa
    inizio ritiro i rinforzi erano diventati due
    una settimana fa solo piu’ uno
    ora va bene cosi’
    ma si difendetelo che cosi’ continuera’ in eterno a prenderci per il culo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Follefra Granata - 3 mesi fa

    Eccolo! Quindi niente EL niente mercato. Grande progetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. miele - 3 mesi fa

    Dopo settimane di fanfaluche, a questo punto è stato costretto ad ammettere le sue intenzioni: per il campionato siamo a posto così. Poi se sfanghiamo i preliminari di EL, all’ultimo giorno di mercato, dopo aver doverosamente piazzato qualche esubero, si vedrà cosa fare, ma, beninteso, con la massima prudenza. Tanto, a me, i conti tornano. Per i tifosi ci sarà tempo in futuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Mimmo75 - 3 mesi fa

    Capito? Non ci si rinforza a prescidere, non ci si impegna al massimo per risolvere le attuali evidentissime criticità già solo numeriche della rosa in alcuni ruoli. La società non fa tutto il possibile per assicurarsi l’EL ma attende per vedere cosa succede e solo dopo agirà. Forse ora che Cairo lo ha detto a chiare lettere anche i più irriducibili suoi sostenitori ne prenderanno atto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      No.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rogozin - 3 mesi fa

      Ne ho preso atto, adesso cosa faccio?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. maxx72 - 3 mesi fa

      Scusa Mimmo ne ho preso atto anch’io …ora cosa devo fare?lo insulto a ogni occasione così magari ci compra De Paula?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 mesi fa

        De Paul…correttore maledetto!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Mimmo75 - 3 mesi fa

        Fai (fate) quello che volete. Io non sono per l’insulto ma cerco di essere obiettivo. Io continuerò a tifare Toro e a dir bravo a Cairo quando se lo meriterà (l’ho fatto tantissime volte). Volevo solo dire che le critiche non erano pretestuose ne campate in aria. Ora è evidente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 mesi fa

          Rispetto il tuo pensiero Mimmo io volevo solo dire che non è che se mi lamento tutti i momenti poi la campagna acquisti del TORO decolla alla grande…tutto qui senza polemica

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Bischero - 3 mesi fa

        Sarebbe un buon inizio cominciare ad insultarlo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 mesi fa

          Bischero…ti ritengo una persona intelligente quindi non scrivete queste cavolate dai…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. Ardi - 3 mesi fa

        Iniziare a fare il tifo per il bene sportivo del Toro invece che per il bene del nome di Cairo sarebbe già grande cosa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 mesi fa

          Se ti riferisci a me Ardi ti suggerirei di leggere cosa ho scritto di sopra

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. miele - 3 mesi fa

      Ti sento ottimista: “solo dopo agirà”. Io penso che neanche “dopo” agirà per rinforzare adeguatamente l’organico. E pensare che non ci vorrebbe molto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy