Ricca, pres. Circoscrizione 8: “Il giardino per Mazzola, salotto di Borgo Filadelfia”

L’intervista / Il presidente della Circoscrizione 8 si dice soddisfatto per la decisione di dedicare il giardino di Piazza Galimberti a Mazzola: “Questo è il salotto di Borgo Filadelfia, un quartiere granata”

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Il 14 maggio ci sarà l’ok definitivo della Commissione Toponomastica per intitolare i giardini di Piazza Galimberti a Valentino Mazzola e tra le tante persone che gioiscono, il più felice non può che essere Davide Ricca, presidente della Circoscrizione 8 e promotore dell’iniziativa, dopo che il Corriere di Torino aveva avviato una campagna mediatica per intitolare un’area del capoluogo piemontese a Valentino Mazzola nell’anno del 70° anniversario dalla tragedia di Superga e del centenario della nascita del capitano del Grande Torino.

Buongiorno signor Ricca, il 14 quindi sarà il giorno dell’ufficialità della nascita del giardino per Valentino Mazzola?

Sì, perché si riunirà la Commissione Toponomastica e all’ordine del giorno ci sarà proprio l’intitolazione del giardino al capitano granata. Servivano solamente l’ok della famiglia Mazzola e quello della commissione ovviamente. Bisogna ancora decidere se chiamarlo parco Valentino Mazzola o giardino, io sono a favore del secondo perché penso rispecchi di più l’area che verrà intitolata al capitano del Grande Torino.

Parco “Valentino Mazzola” a Torino: il giorno dell’intitolazione è il 14 maggio

Qual è stato l’iter per arrivare a questo giorno così importante?

Il tutto è partito da un editoriale del Corriere di Torino, che ha dato il via a una campagna mediatica. A quel punto si è mossa anche la famiglia Mazzola.  Il “colpo finale” lo diede l’ex presidente della Commissione Toponomastica Versaci, che aveva proposto delle possibili zone tra le Circoscrizioni 2 e 8. Devo dire che sono contento che sarà intitolato qualcosa a Borgo Filadelfia, perché questa è una zona piena di memoria granata se si considerano sia le persone sia le strutture legate al Toro. 

Perché proprio i giardini di Piazza Galimberti?

Per due motivi. Primo perché penso che siano il salotto di Borgo Filadelfia e mi piace pensare che anche Mazzola venisse lì ogni tanto a passeggiare, essendo a due passi dal Fila. Secondo perché se avessimo intitolato l’intera piazza, avremmo creato solamente un disagio ai cittadini che vivono lì, dovendo cambiare una serie di documenti. Tra l’altro spero che questo sia solo il primo passo verso una riqualificazione della zona, perché spero che prima o poi tocchi anche alla zona dell’ex Moi.

Quando verrà inaugurato?

Questo ancora non si sa, ma noi chiederemo che si possa fare il prima possibile, anche se siamo vicini al periodo elettorale e quindi non si potrà farlo in quei giorni. Io vorrei fosse a giugno o a settembre, insomma quando ci sarà tanta gente a Torino, perché desidero che sia una festa di tutti. Mazzola d’altronde non è stato solo un simbolo del Toro, ma di tutta l’Italia.

Questa non è l’ultima iniziativa che celebra la storia del Toro da parte della Circoscrizione 8…

No, anzi si inserisce in una serie di manifestazioni con le quali abbiamo celebrato il 70° anniversario. Il primo evento fu il 27 aprile con l’inaugurazione del torte a Bruno Neri (QUI per l’approfondimento), l’altro ieri c’è stato uno spettacolo all’EcoMuseo per rappresentare il racconto “Ma cos’era mai questo Toro” di Sabrina Gonzatto e oggi inizierà una mostra sempre all’EcoMuseo sul Grande Torino e il legame con Borgo Filadelfia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy