Europa League e settimo posto: tra una settimana la finale di Coppa Italia

Europa League e settimo posto: tra una settimana la finale di Coppa Italia

La situazione / I granata arriveranno allo scontro diretto con i biancocelesti sapendo se il settimo posto potrà o meno valere l’Europa League

di Alberto Giulini, @albigiulini

Potrebbe dipendere dal risultato finale della Coppa Italia la stagione del Toro. Già, perché se fosse la Lazio ad aggiudicarsi il trofeo, per i granata il settimo posto potrebbe non essere sufficiente per accedere in Europa League. Da regolamento, infatti, la settima classificata accede ai preliminari di Europa League solamente se la vincitrice della coppa figura tra le prime sei in campionato.

Lotta all’Europa, calendari a confronto: Torino, il sesto posto passa dal prossimo turno

PER IL SESTO POSTO – Al momento, infatti, il Toro è padrone del proprio destino unicamente in chiave settimo posto. Per arrivare più in alto, infatti, il Toro dovrà sperare in un passo falso delle rivali oltre a raccogliere il maggior numero di punti. In ogni caso, i granata arriveranno a fine campionato sapendo già se il settimo posto possa essere sufficiente per un piazzamento europeo o meno. La finale è infatti in programma mercoledì 15 maggio, a due giornate dal termine della stagione. In caso di sconfitta della Lazio, l’ultima giornata di campionato potrebbe rappresentare uno spareggio con i biancocelesti per un piazzamento europeo.

VARIABILE COPPA ITALIA – Se la Lazio dovesse invece aggiudicarsi la Coppa Italia, scenario peggiore per i granata, anche una vittoria contro la squadra di Inzaghi potrebbe non essere sufficiente. Perché, se i biancocelesti dovessero chiudere alle spalle dei granata, sarebbero comunque ai gironi di Europa League grazie alla vittoria del trofeo. In caso di vittoria dell’Atalanta, per il Toro sarebbe invece sufficiente un pareggio a patto di conquistare sei punti contro Sassuolo ed Empoli. In ogni caso, è prematuro fare calcoli in questo momento: l’unica certezza è che il Toro arriverà all’ultima giornata conoscendo lo scenario per un piazzamento europeo.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13963316 - 1 anno fa

    QUEST’ ANNO , COME AL SOLITO , NON ANDREMO IN EUROPA..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pikabu - 1 anno fa

    Scusa Madama ma “forza quelli di Venaria” ( non riesco neanche a scriverlo) non si può proprio vedere… e la parola “dignità” proprio non la conoscono. Speriamo siano semplicemente odiosi come loro solito e vogliano fare un dispetto soprattutto alla Roma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13814791 - 1 anno fa

    in un caso del genere la sostituta dell’Atalanta in EL sarebbe la settima del campionato e non la finalista perdente della coppa italia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. marco.bernar_11866560 - 1 anno fa

    Ragazzi, guardate che anche a Empoli non sarà una passeggata. L’Empoli potrà arrivare alla sfida contro di noi in una forbice compresa tra -5 dalla quart’ultima o +1 sulla terzultima. In entrambi i casi avrà l’obbligo di vincere all’ultima partita in casa…

    Forza Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 1 anno fa

    Forza Atalanta (si merita la Coppa Italia), ed anche forza Juve: se hanno dignità, contro la Roma DEVONO lottare con la stessa intensità usata contro di noi!
    Poi tutto è nelle mani dei nostri “baldi campioni”.
    Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. uggi69 - 1 anno fa

    Scusate…..non ho la certezza sul mio ragionamento rispetto appunto alle regole per la partecipazione alle coppe e mi spiego: metti che l Atalanta vinca la coppa Italia vuol dire che si aggiudica il posto in EL. Contemporaneamente si piazza in zona Champions e quindi sceglie naturalmente la Champions liberando cosi’ il suo posto in EL. Quel posto liberato andrebbe di diritto alla LAzio in quanto co-finalista? Se così fosse, andando l’Atalanta in Champions la LAzio andrebbe in EL comunque anche se perdesse la finale senza liberare il 7mo posto per la EL?
    un po di confusione…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Wallandbauf - 1 anno fa

      In questo caso va la settima

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 1 anno fa

    Non credo ad un biscotto tra Atalanta e Lazio. Perché vedere sempre del marcio? La finale di coppa Italia sarà combattuta, l’Atalanta gioca meglio ma non ci sono 30 punti tra le due squadre e poi i laziali giocano in casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Levriero Granata - 1 anno fa

    Io l’unico biscotto che vedo possibile è tutto interno agli spogliatoi della Lazio nel caso (difficile, secondo me) dovesse vincere la Coppa. Metti che i gobbi battano la Roma e noi vinciamo le prossime due, la Lazio arriverebbe già qualificata in Europa sapendo che, in caso di sconfitta contro di noi, la Roma sarebbe estromessa dall’Europa. Non so se mi spiego….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Cecio - 1 anno fa

    C’è anche lo scenario in cui la Lazio vince la Coppa e noi arriviamo all’ultima giornata sesti in classifica (se noi vinciamo le prossime 2 e la Roma perde con i gobbi per esempio).
    In quel caso noi saremmo costretti a vincere per evitare di essere di nuovo sorpassati dalla Roma, ma per la Lazio quella partita non significherebbe nulla perché già qualificati all’EL.
    Era così per aggiungere un po’ di caos nelle menti già sufficientemente confuse di noi tifosi 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 anno fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. prawn - 1 anno fa

    L’Atalanta salvo sorprese dovrebbe vincere la Coppa Italia e andare in Champions, se lo meritano e non comprendo i discorsi di ‘biscotto’, ma de che?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. LeoJunior - 1 anno fa

    Noi la corsa dobbiamo farla su Roma e Milan. E concordo sul dire che domenica dobbiamo sperare di aver scavalcato almeno una delle due. A quel punto dipenderebbe da noi. E se la Lazio vincesse la coppa, l’ultima avrebbe zero motivazioni. Viceversa tifiamo Atalanta in coppa e viciamole tutte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Torello_621 - 1 anno fa

    L’Atalanta è la grande favorita della finale, ancorché si giochi all’Olimpico. Noi dobbiamo sostenere i nostri ragazzi senza se e senza ma sino alla fine. Poi faremo i conti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabio.tesei6_13657766 - 1 anno fa

    Però è anche vero che Roma e Milan sono una polveriera. Hanno i rispettivi tecnici senza nessuna certezza di rimanere, giocatori che si menano. A fine campionato conta molto anche l’aspetto mentale, e sotto questo punto di vista noi e Atalanta siamo messi bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 1 anno fa

      x come la vedo io la prossima roma e milan sono ad alto rischio sconfitta!…poi se non battiamo il sassuolo …di che stiamo a discutere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. eurotoro - 1 anno fa

    FORZA RAGAZZI non mollate…niente calcoli…3 finali da vincere x non avere rimpianti e poi tutti al mare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-13693767 - 1 anno fa

    spero di sbagliarmi ma la giornata decisiva sarà domenica..se il milan dovesse perdere a Firenze e noi vincere allora prendiamo il 6 posto , se così non fosse allora sarebbero problemi perché la Lazio vincerà la coppa e a noi toccherà il 7 posto e saremo fuori dall’Europa per 1 o 2 punti..quelli del.gol annullato a Berenguer a Udine ad esmpio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spelli_446 - 1 anno fa

      Sei proprio convinto che la Lazio vincerà la coppa come pensano i sostenitori del “biscotto” ? Io non ne sarei così sicuro conoscendo lo spirito dei bergamaschi..

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy