Juventus-Torino 1-1, l’analisi dei goal: Lukic sfrutta l’errore di Pjanic, Bremer si perde CR7

Juventus-Torino 1-1, l’analisi dei goal: Lukic sfrutta l’errore di Pjanic, Bremer si perde CR7

Approfondimento / L’analisi delle due reti dell’incontro: la prima una ingenuità dei bianconeri, la seconda frutto di 3 cause

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Finisce con un pareggio per 1-1 il Derby della Mole giocato all’Allianz Stadium tra Juventus e Torino: grazie a questo punto guadagnato contro un avversario non semplice i granata possono continuare a coltivare le proprie ambizioni europee. Andiamo ad analizzare nei dettagli da cosa sono scaturite le marcature dell’incontro, vale a dire la rete di Lukic ed il pareggio di Cristiano Ronaldo.

Screenshot (366)

La rete del Toro arriva a seguito di un errore del duo CanceloPjanic, su rimessa laterale.

Screenshot (367)

Il portoghese sbaglia chi servire sulla rimessa laterale in favore della Juventus dando una palla difficile al bosniaco.

Screenshot (368)

Pjanic, dal canto suo, invece di liberarsene la lascia scorrere e se la fa soffiare da Lukic, che è lì in agguato e lo insegue velocissimo.

Screenshot (369)

Il serbo, ormai in area, calcia di destro ed è molto bravo a battere Szczesny: 1-0 Toro al 17′. Allegri in panchina è visibilmente contrariato per l’ingenuità dei suoi, che vengono puniti dai granata.

Screenshot (370)

Il pareggio della Juventus arriva all’84’, e porta la firma di Cristiano Ronaldo, che capitalizza un cross di Spinazzola dalla sinistra. L’azione parte dalla difesa: Chiellini da centrocampo serve in mediana di campo Pereyra

Screenshot (371)

Il quale, di prima, allarga per Spinazzola. Il numero 37 dei bianconeri cerca ancora una volta nel corso della partita il duello con De Silvestri, di ruolo su quella fascia.

Screenshot (372)

Spinazzola, dopo una progressione riesce a liberarsi del granata, che durante la partita ha avuto qualche difficoltà a contenere l’estro dell’ex Atalanta, e la mette in mezzo

Screenshot (373)

Quando Spinazzola libera la gamba, in area granata la situazione è questa: Nkoulou marca stretto Kean, Ansaldi copre eventuali inserimenti sul secondo palo, anche se Bernardeschi è a spasso in solitaria in area. Ma il compito più arduo, vale a dire occuparsi di CR7, spetta a Bremer.

Screenshot (374)

Il portoghese stacca altissimo, com’è solito fare, e brucia la marcatura di Bremer, che a dire il vero se lo perde: Cristiano impatta la sfera e batte Sirigu, che davvero non può nulla. Il goal dell’1-1 è quindi frutto di 3 concause: in primis la sofferenza di De Silvestri sulle progressioni offensive di Spinazzola, a cui aggiungere una leggerezza nella marcatura del brasiliano, che non aveva comunque un cliente semplice di cui occuparsi e che comunque ha disputato una buona gara (Mazzarri, nel post partita, dirà che gli è sembrato “un veterano), e la capacità di un giocatore come CR7 di ricavarsi spazi anche dove questi non sono visibili a tutti.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14142151 - 9 mesi fa

    bremer ha letto male la giocata, altrimenti col piffero ronaldo la metteva dentro. in un paio di precedenti occasioni, al portoghese gliela ha strappata di potenza la palla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gpmorano - 9 mesi fa

    Mi secca che sedicenti giornalisti (non su questo sito) abbiamo Crocifisso il povero Bremer per quest’unico errore che, a mio parere e d’accordo con Simone, è da condividere. Mazzarri, in effetti, aveva inserito Ola Aina su quella fascia.
    Da queste immagini noto ora che l’inglese “passeggiava” senza meta anzichè aiutare Lollo nel raddoppio e, pure se ininfluente, che pure Rincon è in netto ritardo nell’andare a coprire su Bernardeschi.
    Errori inammissibili a pochi minuti dal termine su un’azione tutt’altro che travolgente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simone - 9 mesi fa

    L’errore più grosso è stato non prendere provvedimenti al.fatto che Spinazzola saltava sistematicamente Lollo.
    Se fai 40 cross è normale che prima o poi arrivino a colpirla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. verarob_701 - 9 mesi fa

    Non volendo assolutamente cercare responsabili,visto che gli errori capitano, se volete analizzare il gol subito, guardate l’azione…N’Koulou perde Lean che gli scivola dietro, Bremer che non può ancora leggere la traiettoria, fa un passo in avanti per chiuderlo,…poi capisce che la palla d’ lunga, ma ormai non riesce a chiudere…errore si , ma comprensibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy