Torino, Bava al lavoro per l’area scouting: ecco come sarà strutturata

Torino, Bava al lavoro per l’area scouting: ecco come sarà strutturata

Approfondimento / Dovrebbe venire meno la figura del capo scout a discapito della creazione di tre aree di osservazione: Primavera, Italia ed Estera

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Uno dei primi compiti di Bava da direttore sportivo, dopo le ufficializzazioni di D’Ambrosio e Fabbrini, sarà di risistemare l’area scouting orfana di Cavallo. La prima novità potrebbe riguarda la figura del capo scout, che potrebbe lasciare il posto a tre coordinatori di altrettante aree di osservazione. La seconda potrebbe riguardare l’arrivo di Omar Milanetto a ricoprire proprio una di queste posizioni. L’ex centrocampista del Genoa attualmente è osservatore per il club di Preziosi.

Toro, parla Cairo: “Tengo i migliori, faremo un paio di innesti importanti”. E su Verdi…

NUOVA ERA – Di sicuro questa settimana sarà una settimana importante per il futuro dell’area scouting del Torino, sono previsti numerosi incontri per trattare del tema e iniziare a ridisegnare ciò che fino a poco tempo fa era gestito da Cavallo. L’idea, come si diceva precedentemente, è quella di mettere da parte la figura del capo scout, preferendo piuttosto avere tre coordinatori per altrettante aree di osservazione così suddivise: Primavera, Italia ed estero. Tutti i coordinatori, poi, faranno riferimento direttamente a Bava, che, come scritto nei giorni scorsi, non si occuperà solamente della Prima squadra, ma anche della Primavera. Sono dunque previste dunque novità durante la settimana, così da ridisegnare completamente l’organigramma societario e da far partire a pieno regime la nuova era targata Massimo Bava.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 5 mesi fa

    milanetto e’ un nome che ronza con insistenza,e qui separo l’uomo dal talent scout

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy