Calciomercato, si discute il futuro di Edera: previsto incontro tra Torino ed entourage

Calciomercato, si discute il futuro di Edera: previsto incontro tra Torino ed entourage

Il calciatore vuole avere spazio, nella scorsa stagione sia al Toro che al Bologna ne ha trovato poco

di Marco De Rito, @marcoderito

Rientrato da Bologna, dopo il prestito di sei mesi secco, Simone Edera vuole rimettersi in gioco in vista della prossima stagione. Nei prossimi giorni è previsto un incontro tra il presidente del Torino Urbano Cairo e l’entourage del giocatore – Beppe Galli è il procuratore che cura gli interessi del granata. Non è un mistero, Edera vuole giocare e nell’incontro si discuterà di questo. Innanzitutto si cercherà di capire quanto spazio potrebbe avere nel Toro in vista della prossima stagione, altrimenti si potrebbero pensare ad altre soluzioni.

Calciomercato Torino, da Onisa a Murati: in ballo i riscatti di alcuni giovani

POCO SPAZIO ANCHE CON MIHA – L’ultimo campionato per il classe 1997 è stato piuttosto deludente tra Torino e l’esperienza in terra emiliana, ha collezionato appena 8 presenze e solo un gol siglato con la maglia granata contro il Sudtirol in Coppa Italia. L’attaccante, cresciuto nella Primavera del Toro, si aspettava una stagione ben diversa. Nel 2017/18 con Sinisa Mihajlovic era stato lanciato in maglia granata; con l’arrivo di Walter Mazzarri è sceso nelle gerarchie, anche perché non è funzionale al modo di giocare del tecnico di San Vincenzo. In ogni caso neanche quando ha ritrovato Miha a Bologna ha ottenuto lo spazio che si aspettava.

L’INCONTRO – Nei giorni scorsi ha pubblicato una foto con Parigini (leggi qui) che li ritrae al largo della coste della Sardegna con la frase: “Chi separerebbe mai una coppia simile?!” ha fatto presumere ad una possibile volontà di restare all’ombra della Mole e giocarsi i suoi spazi insieme all’amico Parigini. Tutto è ancora molto incerto e per questo è importante che le parti s’incontrano per discutere il futuro del diretto interessato, mettendo in chiaro gli intenti futuri.

 

 

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_831 - 3 mesi fa

    Via, andare. Per la gioia di braccino, tutta plusvalenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Urbanesimo - 3 mesi fa

    spiace che debba probabilmente liberare il posto per qualcuno di più utile alla causa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 3 mesi fa

    Io ovviamente spero che i giovani del vivaio possano sfondare, ma bisogna anche tenere conto che se il livello e le ambizioni salgono, inevitabilmente per i giovani ci sarà sempre meno spazio. I vari Francini, Cravero e Lentini erano giocatori di livello assoluto già a 17-18 anni e in pochi anni si sono ritrovati a giocare in prima squadra in campionato e in coppa uefa… è immaginabile per giocatori come Parigini o Edera?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ospunda - 3 mesi fa

    Edera ha un contratto lungo, si può provare un altro prestito in A in una piccola e vedere come funziona. Parigini è in scadenza l’anno prossimo. Io vorrei che tutti i ragazzi cresciuti in granata sfondassero, ma una cessione forse sarebbe la strada migliore sia per il giocatore che per la società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 3 mesi fa

    Io credo in Edera, così come credo in Parigini.
    Spero che possano giocare nel Toro oggi (come riserve delle prime linee), così come IN PRESTITO, ma solo in prestito, in qualche media squadra di serie A.
    L’importante è NON CEDERE I CARTELLINI di questi 2 ragazzi.
    Io credo in loro e spero possano presto dimostrare tutte le loro capacità.
    La sfortuna li accomuna: ogni volta che sono stati sul punto di dimostrare il loro valore si sono infortunati, o hanno avuto varie difficoltà, o sono stati sorpassati da un qualche “mister X”, solo perché pagato fior di quattrini, e quindi da mettere “per forza” in bella mostra!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Il Mister X con cui è capitato Edera è anche uno dei suoi più grandi estimatori e se non ha trovato spazio NEANCHE lì ci dovrebbe far riflettere sul.suo reale valore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Cecio - 3 mesi fa

    Il buon Edera non rimarrà in rosa: non avrebbe senso tenerlo visto che da noi non giocherebbe quasi mai.
    Spero solo che il Toro possa comunque mantenere il controllo su di lui (prestito o ricompra) almeno per una stagione ancora nella speranza che possa esplodere giocando di più nella squadra in cui andrà.
    Spero che trovi dello spazio in una squadra di A di fascia bassa così da avere spazio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy