Grande festa per l’Associazione Culturale Grande Torino

Grande festa per l’Associazione Culturale Grande Torino

E’ stato presentato il calendario eventi: si parte il 29 aprile

 Ieri sera grande festa, presso la Sede Sociale “Associazione Bocciofila Crimea”, per il neonato sodalizio tra Toro News e l’Associazione Culturale Grande Torino. All’evento, oltre i vari soci, erano presenti anche alcune grandi personalità del mondo granata quali: Natalino Fossati, Claudio Sala, Giorgio Puia e Giuseppe Pallavicini. Ma a questo “matrimonio” hanno presenziato anche il Direttore Generale del Torino Antonio Comi, il Capo Staff medico del Torino Renato Misischi e il difensore granata Emiliano Moretti.

L’Associazione Culturale Grande Torino, fondata nel 2008, su iniziativa personale dei Presidi di nove Facoltà dell’Università degli Studi di Torino, si pone l’obiettivo di contribuire allo sviluppo del tessuto culturale della città toccando diversi ambiti: dalla scienza alla storia, dalla cultura allo sport, sostenendo l’azione di istituzioni e organizzazioni impegnate nel sociale

Oggi è un onore potere assistere all’unione tra Toro News, da sempre punto fermo dell’informazione granata, e l’Associazione Culturale Grande Torino” ha spiegato Massimiliano Romiti, vice presidente dell’associazione Toro Mio.

 L’Associazione Culturale Grande Torino, come ha ribadito nel suo intervento il Presidente Giorgio Palestro, non è e non vuole essere un’associazione sportiva, bensì un’associazione culturale che si rifà ai valori che attraverso una dimensione agonistica di risonanza mondiale, “quella Squadra”, in quel tempo, aveva saputo riflettere sul piano sociale, civile, perfino politico e, in particolare psicologico, contribuendo a suscitare l’orgoglio per una speranza di rinascita civile, sociale e, perfino economica.

 L’Associazione agirà tendenzialmente in due grandi campi, l’uno interconnesso all’altro: il primo è quello culturale (promuovendo eventi di tale genere) e l’altro è quello sociale. “Proprio in qeust’ottica – ha spiegato il Presidente della Sezione Giovani Marco Palestrouno dei temi cardini di quest’anno sarà il rilancio degli Oratori, da sempre simboli di sport e di formazione giovanile. Ebbene organizzeremo vari eventi formativi per tentare di rilanciare quello che da sempre è stato uno dei motori della formazione dei ragazzi”.

 Ma il primo grande appuntamento si svolgerà il 29 aprile presso l’Aula Magna dell’ospedale CTO di Torino. La conferenza, intitolata “I giovani e lo Sport” sarà organizzata dall’ Associazione Culturale Grande Torino e dall’associazione  Toro Mio. Sarà un’occasione per parlare di sport, di cultura e di medicina. “I temi trattati sono rivolti a tutti i cittadini” ha spiegato Guido Regis, fondatore dell’associazione Toro Mio, nonché medico chirurgo con esperienza in ortopedia presso il Cto di Torino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy