Avelar al Torino: mettere le ali ai granata per dimenticare Cagliari

Avelar al Torino: mettere le ali ai granata per dimenticare Cagliari

Calciomercato, la scheda / Terzino sinistro di spinta, il brasiliano è dotato di un’ottima tecnica: per lui un contratto di 4 anni

Commenta per primo!

Attraverso una nota sul sito ufficiale il Torino comunica di aver acquistato il terzino Danilo Avelar dal Cagliari, mettendolo sotto contratto per 4 anni. Parallelamente, ceduto in prestito ai sardi con opzione di riscatto e contropazione per i granata Antonio Barreca.

Andiamo a conoscere meglio il nuovo acquisto del Torino: si tratta di un elemento nel pieno della carriera, avendo compiuto da pochissimo 26 anni ( il 9 giugno).

CARATTERISTICHE TECNICHE – E’ un fluidificante mancino dotato di grande tecnica e dalle caratteristiche spiccatamente offensive, tanto da poter essere schierato anche come ala. Il 3-5-2 di Ventura potrebbe dunque essere perfetto per lui.
E’ in possesso anche di una buona capacità balistica su rigori e calci di punizione.

LA CARRIERA – Nato a Paranavaì, in Brasile, Avelar comincia la sua carriera nelle giovanili della squadra locale, per poi passare al Paranà e iniziare la sua carriera da professionista nei brasiliani del Rio Claro.
Nel 2010 arriva il grande salto in Europa con gli ucraini del Karpaty Lviv, dove guadagna l’accesso all’Europa League e dove rimane fino al 2012 con in mezzo una parentesi in prestito in Germania nello Schalke 04, con cui vince una Coppa Nazionale nel 2011.
Nell’estate del 2012 approda in Italia, a Cagliari, dove gioca per tre stagioni su ottimi livelli (buona anche la prestazione contro il Torino nella vittoria dei sardi all’Olimpico nel 2012 targata Nené, dove Avelar colse una traversa), soprattutto dopo che il duo Pulga – Lopez prese il posto di Massimo Ficcadenti.

IL RISCATTO AL TORO – Per lui al Cagliari, nonostante il dualismo con Murru che ne ha limitato l’impiego nelle ultime due stagioni, 71 presenze, 4 gol, due salvezze e un’amara retrocessione arrivata quest’anno, una delusione che vuole prontamente riscattare con la sua nuova maglia, quella del Torino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy