Calciomercato, ag Valdifiori: “Via da Napoli. Lazio piazza gradita”

Calciomercato, ag Valdifiori: “Via da Napoli. Lazio piazza gradita”

Mario Giuffredi, procuratore del centrocampista: “Con Sarri ho il dente avvelenato”

4 commenti

Intervenuto sulle frequenze di Canale 21, il noto agente Mario Giuffredi ha parlato della situazione di uno dei suoi assistiti, nello scorso mercato accostato fortemente al Torino: “Andare via da Napoli è l’interesse di tutti, anche se è prematuro parlare di altre squadre. Se osserviamo i fatti, appare chiaro come il club abbia bisogno di puntare su altri giocatori e quest’anno infatti Valdifiori gli è servito poco. Conte lo aveva convocato quando aveva tutti a disposizione, ma ai tempi giocava con continuità, ora invece ha perso il posto in Nazionale”.

Eppure Sarri era il suo mentore ad Empoli e lo ha voluto fortemente al Napoli: “Non so perchè Mirko abbia giocato così poco, bisogna chiederlo a Sarri. Conosco il mister da quattro anni e lui ha sempre lavorato con 13-14 giocatori e secondo me questo è un grosso limite. La Juventus ad esempio ne fa ruotare almeno 17-18 e anche il presidente De Laurentiis ha dato ad intendere che capire maggior turnover avrebbe solo fatto bene alla squadra”.

Quindi all’orizzonte una nuova avventura: “Ci sono tanti club interessati e sceglieremo il progetto migliore. La Lazio è tra questi e con il presidente Lotito c’è un ottimo rapporto. Quella biancoceleste è una piazza gradita”.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lapalisse - 8 mesi fa

    Con Sarri ho il dente avvelenato!!! Caro procuratore cretinetto 1) davanti alla scelta Napoli o Torino hai scelto napoli, per cui chi è causa del suo mal pianga se stesso. 2) Ogni allenatore ha il diritto di scegliere come crede e chi crede in base a ciò che vede ogni giorno. Dire ho il dente avvelenato è da cretini. Jorghino gli è superiore poche storie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PrivilegioGranata - 8 mesi fa

    Gli sta solo bene.
    Se fosse venuto al Toro lo scorso anno sarebbe stato trattato da re.
    Ci saremmo evitati il tandem vives-gazzi, sicuramente avremmo parecchi punti in più e molti mal di pancia in meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Achille - 8 mesi fa

      Gli sta bene si, come si dice, chi troppo vuole nulla stringe

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cecio - 8 mesi fa

      Vero, ma fossi stato in lui probabilmente avrei fatto la stessa scelta.
      Insomma andava in una delle squadre al vertice della serie A con l’allenatore che lo ha “scoperto” e portato ad alti livelli.
      Insomma dal suo punto di vista era la scelta più sensata da fare…poi i fatti non gli hanno dato ragione e ora sicuramente se ne pente!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy