Calciomercato, Boyè sbarca ad Atene: le cifre dell’affare

Calciomercato, Boyè sbarca ad Atene: le cifre dell’affare

In uscita / L’attaccante argentino si accasa all’Aek Atene in prestito con diritto di riscatto e futura percentuale sulla rivendita

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Lucas Boyè è arrivato ad Atene. L’attaccante argentino ha lasciato il ritiro di Bormio per poi sbarcare nella giornata di oggi in Grecia per le firme (foto enwsi.gr). Si trasferisce all’Aek Atene, in prestito con diritto di riscatto fissato a sei milioni e, in caso di riscatto, il Torino avrebbe il 20 per cento sulla futura rivendita del giocatore. Il club granata, dunque, è disposto ormai a rinunciare definitivamente al cartellino del giocatore, garantendosi però un introito in caso di esplosione del ventiduenne attaccante. Dopo il Celta Vigo, è dunque pronta un’altra esperienza all’estero per Lucas Boyè, attaccante in cerca di rilancio: dopo un avvio scintillante in granata si è un po’ perso, l’avventura nel campionato greco può essere un’occasione

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ischiagranata - 5 mesi fa

    E un giocatore molto tecnico,elegante nelle movenze ma gli manca la fame che deve avere un attaccante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ilcap78 - 5 mesi fa

    in lega pro ce ne sono 1000 come lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 5 mesi fa

      Concordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. tric - 4 mesi fa

      MAI VISTI!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. IlGrandePolicano - 5 mesi fa

    Un peccato darlo via…indipendentemente da quanto visto finora questo ragazzo secondo me ha grandi numeri.
    Abbiamo tenuto gente molto più scarsa molto più a lungo.
    Pure uno come Sabatini si è rammaricato di non averlo preso.
    Occasione buttata via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 5 mesi fa

      Un altr anno lo rispediscono indietro non preoccuparti…… meglio parigini

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. claudio sala 68 - 5 mesi fa

    Il limite del ragazzo è che non ha un ruolo ben definito o meglio nessun allenatore è riuscito fino ad ora a capire il suo ruolo migliore. Non credo che la Grecia sia il posto migliore per crescere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13658578 - 5 mesi fa

    no vede la porta neanche con il portiere al bar..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

      eppure sono convinto che con il mister giusto questo ragazzo potrebbe fare qualcosa, certo che se lo mettiamo fuori ruolo o gioca sempre col contagocce… mah… mi spiace si vedeva che sapeva difendere la palla bene non mi sembrava cosi’ terribile, ma l’occasione della mini plusvalenza verra’ colta al volo…
      ormai teniamo solo i giocatori fino a quando eguagliano o superano il valore investito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Forza Toro - 5 mesi fa

    Mi sembrava un crack, si è perso per colpa di Sinisa, poi ha anche deluso. Speriamo di non pentircene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 5 mesi fa

      Ovviamente è colpa di Sinisa…… Lui ,povero campioncino dal talento cristallino incompreso, è solo una delle vittime del serbo…..Forse deve avergli urlato con voce troppo grave e lui ,preso da incubi, la notte faceva pipì a letto……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tric - 4 mesi fa

        Può darsi ….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fpirci_106 - 5 mesi fa

    In bocca al lupo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy