Calciomercato, il Toro bussa alla porta del Chelsea per Ola Aina

Calciomercato, il Toro bussa alla porta del Chelsea per Ola Aina

Calciomercato / Inserimento dei granata per l’esterno classe ’96 dei blues, che sembrava prossimo al passaggio al Derby

di Redazione Toro News

Il Toro è alla ricerca di un esterno per completare il proprio pacchetto difensivo, e questa non è certo una novità. Tra le opzioni possibili – insieme a quella per Gibbs del West Bromwich Albion, che però non è ritenuto una priorità – c’è Ola Aina, esterno di proprietà del Chelsea su cui il Torino ha davvero puntato gli occhi, come riporta cuoretoro.it.

Aina è un terzino destro classe96 che può giocare anche al centro e a sinistra, e che nell’ultimo campionato di Championship ha saputo mettersi in mostra nelle file dell’Hull City, disputando ben 44 gare ufficiali in una squadra che si è classifica al 18ç posto nella seconda serie inglese, salvandosi in extremis dalla retrocessione in terza serie. A giugno è rientrato al Chelsea dal prestito, e adesso i blues sono alla ricerca di una nuova sistemazione per il ragazzo. Secondo il Daily Mail, Derby County e West Bromwich si sono fatti avanti per il prestito di Aina, con i primi prossimi a chiudere l’affare per il prestito nel nigeriano. Tuttavia, c’è anche un interesse concreto del Toro, che si è portato avanti nei discorsi con l’entourage del giocatore. Che, beninteso, resterebbe una scommessa, un acquisto in prospettiva più che per il presente immediato.

Una cosa al momento è certa: il Toro sta riflettendo attentamente e valuta l’opzione Aina, anche se la soluzione ideale resterebbe quella di un laterale di piede sinistro (mentre il nigeriano, come abbiamo detto, è un destro naturale). Non si parla di trattativa in dirittura di arrivo. Di fatto, Aina è una delle opzioni possibili per il profilo di esterno richiesto da Walter Mazzarri.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 3 mesi fa

    Scusate, ma ho capito bene? Stiamo cercando di “accaparrarci” un giocatore del Chelsie, che però nel Chelsie non ha mai giocato? In prestito, ha brillato in una squadra che, raffrontata al nostro campionato,HA LOTTATO fino all’ultimo X NON RETDOCEDERE DALLA SERIE B ALLA SERIE C? E POI A 22ANNI NON SI È SOLO UNA SCOMMESSA, BISOGNEREBBE GIÀ AVER DIMOSTRATO QUALCOSA!
    E CONTINUIAMO A DARE IN PRESTITO (GRATUITO) NOSTRI GIOCATORI DELLA STESSA ETÀ XCHE RITENUTI NON ANCORA MATURI E/O ALL’ALTEZZA?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Scusate, mi rispondo da sola, dopo aver letto “certi commenti”.. Se è vero che il Toro vende Belotti e Falque, allora capisco xché pensano di comprare Ola Aina, giocatore che nel Chelsie non ha mai giocato(equivoco il titolo) e che arriva (era in prestito)da una squadra che ha lottato x non retrocedere dalla II alla III Divisione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 3 mesi fa

      É tipico di Cairo. Prendiamo da anni gente da ricondizionare, scommesse, gente che gioca nelle serie cadette….. Costano poco, qualcuno è buono, dopo un po’ lo rivendono, la maggior parte sono dei brocchi e infatti siamo sempre decimi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Nicastri - 3 mesi fa

    Basta con sta farsa dell’esterno… Mazzarri ha capito benissimo che con Ansaldo, De Silvestri, Berenguer, Parigini e Fiordaliso è coperto sulle fasce.
    Aspettiamo con ansia un innesto di peso a centrocampo.
    Riguardo ai commenti qui sotto, spero ardentemente che Iago non vada via: ottimo giocatore e professionalità indiscutibile. Se per finanziare l’acquisto a centrocampo serve vendere, che partano Niang e/o Ljiaic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Hagakure - 3 mesi fa

    E,come al solito, si avvicina la chiusura del mercato ed ecco che il “duo delle meraviglie” cerca di “ubriacare” e “deliziare” i tifosi con la solita girandola di nomi, accostamenti, contatti, telenovelas assortite, ricchi premi e cotillon.

    Ma si avvicina anche la “zona Zappacosto” e credo che l’inkiulata a sangue sia proprio dietro l’angolo.

    Ovviamente dopo aver chiuso la “fantasmagorica” campagna abbonamenti….!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Orson - 3 mesi fa

    Come al solito vado controcorrente: per me Iago (grandissimo giocatore) con questo schema non ci azzecca proprio perchè ha bisogno di partire largo per rendere al meglio. Non si sta adattando al modulo di Mazzarri quindi meglio venderlo bene adesso che fargli fare un’annata frustrante. Naturalmente i soldi andrebbero subito investiti per una prima punta forte forte, cosa che, ahimè, non verrà fatta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13940067 - 3 mesi fa

    :-/

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13746076 - 3 mesi fa

    Ma per carità …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Spadowsky - 3 mesi fa

    Vabbè se vendiamo Iago, il nostro miglior realizzatore dell’anno scorso, c’è da ribaltare il tavolo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Spadowsky - 3 mesi fa

      Ehi voi! Pollici versi…ma un’ossatura vogliamo dargliela a sta squadra?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. morassut.maur_151 - 3 mesi fa

    Siamo veramente patetici e non dico altro per carità di patria, ma che tristezza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. andrea.granata - 3 mesi fa

    Iago al Siviglia x 20 milioni.. qualcuno dice che è quasi fatta.. mah, io non lo avrei venduto.. mi sa che quest’anno l’obiettivo è la salvezza..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kaimano - 3 mesi fa

      Sarebbe il migliore affare dopo la vendita di Maksimovic. Allora, quando scrissi ke la cessione fu un ottimo affare, venni riempito di unlike e anke in questo caso mi preparo a questa eventualità, ma sono sicuro ke Iago, gol a parte, sia un mezzo giocatore non avendo doti da ala o da rifinitore…é un discreto giocatore che nn vale 10 milioni e se riescono a venderlo al doppio…be grande cosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ToroFuturo - 3 mesi fa

    Circolano voci insistenti di un passaggio di Iago Falque al Siviglia per 20 mln. Il venditore vuole trasformare ufficialmente il Torino in un supermarket del calciatore? Il Torino non può essere considerata una qualunque azienda su cui lucrare: ci sono in ballo il tempo, i soldi e la passione di tanta gente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. AppianoGranata - 3 mesi fa

    Noi che bussiamo alla porta? Ma va là che son loro che vogliono lo sconto sulla seconda rata di Zappa… Guai a prendere sti scarti… piuttosto un giovane della primavera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ddavide69 - 3 mesi fa

    Noi trattiamo solo ventenni o trantacinquenni o gente che è arrivata a fondo classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. stenbush - 3 mesi fa

      Come Izzo e Meite ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 3 mesi fa

        Meite chi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 mesi fa

        Meite chi è? Giocava nel bordeaux e neppure titolare. É una scommessa, izzo é buono.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy