Calciomercato, l’Inter sogna Jovetic, per il Milan inizia la caccia al regista

Calciomercato, l’Inter sogna Jovetic, per il Milan inizia la caccia al regista

Il mercato degli altri/ I nerazzurri cercano un fantasista: il primo dei desideri è il montenegrino, ma intanto è quasi fatta per Duda. La Juve ufficializza Neto, la Lazio mette nel mirino Milinkovic

 

In questo luglio così torrido per l’Europa continentale, il calciomercato procede spedito. Non solo per il Toro, che in questi giorni sta valutando come risolvere la questione Bjarnason e dove investire per la prossima stagione, ma anche per le altre squadre di Serie A.

A Milano, in particolare, impazzano le voci di mercato. Inter e Milan vogliono tornare protagonisti, e sembrano dunque inarrestabili in questa sessione. I rossoneri, messo a segno il colpo Luiz Adriano, hanno bisogno almeno di un difensore ed un regista per completare la rosa. Il primo nome gradito a Mihajlovic è quello di Romagnoli, giovane centrale ex Samp, per cui potrebbe partire un’offensiva rossonera. E mentre sta per arrivare Josè Mauri, giovanissimo del ’96 svincolato dal Parma, Galliani sta cercando (senza eccessiva fretta, per valutare al meglio), un vero regista che a Milanello manca ormai da troppo tempo.

Per quanto riguarda i nerazzurri, anche loro non sembrano ancora essersi fermati. La pista più calda, ad oggi, è quella che porterebbe ad un fantasista. I nomi al vaglio sono tanti, ma se Salah ha molti nodi burocratici da sciogliere, il più gettonato è in queste ore certamente Jovetic. Le cifre sono alte, difficilmente gli inglesi si priveranno del montenegrino per meno di 20 milioni. Thohir è volato a Londra, sono giorni decisivi: Mancini punta in alto, vuole iniziare il prima possibile a lavorare con una rosa di grande livello. Intanto, il club ha strappato il “sì” di Duda, giovane talento slovacco, trequartista, considerato l’erede di Hamsik: tre milioni l’offerta al Legia Varsavia, le parti sembrano essere ad un passo.

Intanto, in casa Juve, mentre tiene banco la situazione di Pogba inseguito in primis dal Barcellona ma corteggiato anche dal Manchester City, è stato ieri ufficializzato il passaggio di Neto, svincolatosi dalla Fiorentina il 30 giugno: farà il vice Buffon, contratto di 4 anni per lui.

Nel frattempo, il calcio italiano saluta Gargano, che dopo sette anni nel Bel Paese lascia il Napoli e vola in Messico, al Monterrey. Nella Capitale intanto, tiene banco ancora a situazione legata a Mattia Destro e si complica il trasferimento di Holebas al Watford. Sulla sponda biancoceleste invece, Ledesma ieri ha dato l’addio al club, dopo nove anni, a seguito del mancato rinnovo. Intanto è molto calda la pista Milinkovic. C’è da trattare con il Genk, ma il giocatore ha già espresso il suo gradimento per il trasferimento.

Da Verona, infine, rinnovano Sala (sponda Hellas) e Pellissier (sponda Chievo). Mentre iniziano i ritiri e il mercato entra nel vivo, i motori si scaldano: la stagione 2015-2016 è già praticamente alle porte, ed in questi giorni si deciderà chi ne farà parte da protagonista. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy