Calciomercato Torino, il saldo: i vecchi utili coprono un passivo di 39 milioni

Calciomercato Torino, il saldo: i vecchi utili coprono un passivo di 39 milioni

Il punto / La sessione estiva ha chiuso i battenti, ecco il saldo del club granata: 53,6 milioni spesi contro 14,5 incassati

di Federico Bosio, @fedebosio19

Il gong è arrivato alle 20, ed anche questa sessione estiva di calciomercato ha chiuso i battenti. Solamente, è bene ricordarlo, per quel che riguarda le operazioni in entrata: i club di Serie A potranno infatti ancora concludere trattative in uscita con determinati campionati esteri (non tutti) sino a fine mese. Forse il Torino registrerà delle manovre in questa direzione, ma andiamo ad analizzare quanto fatto per il momento ed a stilare un bilancio del mercato estivo granata. Per la prima volta dopo parecchie stagioni, il saldo è ‘in negativo’ ed anche in maniera consistente: sono infatti ben 39 i milioni di passivo del club di via Arcivescovado.

Un gap che il Torino, società che ha ampiamente raggiunto lo status e le possibilità di autofinanziarsi, è però in grado di coprire proprio grazie agli utili accumulati nel corso delle passate annate: in particolare, quelli dello scorso anno ammontavano proprio a 37 milioni. Utili che hanno permesso ai granata, e questo è sicuramente un punto da evidenziare non solamente ai fini del presente bilancio ma anche in relazione al valore tecnico della squadra, di concludere la sessione senza avere alcuna necessità di privarsi di qualche big: trattenuti ad oggi tutti i giocatori di maggiore talento e mercato, che facevano gola a parecchie squadre ma che il Torino ha confermato in blocco perchè formino lo zoccolo duro.

Venendo ai numeri, sono ben 53,6 i milioni spesi dal club di Urbano Cairo in questa sessione, considerando sia i nuovi acquisti che i riscatti obbligatori di giocatori già presenti in rosa nella passata stagione – Niang, Rincon e Nkoulou, rispettivamente 12, 6 e 3,5 milioni – e però allo stesso tempo iscrivendo al conteggio solamente le somme relative agli attuali effettivi esborsi per i quattro giocatori acquistati con la formula del prestito oneroso per Aina (600 mila euro), Djidji (un milione), Soriano (un milione) e Zaza (due milioni). I riscatti di queste quattro pedine costerebbero ai granata una somma totale di altri 41 milioni, ma se ne parlerà la prossima estate.

Sul fronte entrate, invece, da registrare solamente gli incassi per Acquah, Obi e Valdifiori, oltre ai dieci milioni ‘virtuali’ arrivati nelle casse del club per Barreca ma contemporaneamente reinvestiti per aggiudicarsi Meité: di fatto, quello con il Monaco è stato uno scambio alla pari tra due giocatori valutati appunto 10 milioni, senza alcun conguaglio in favore di una o dell’altra società. Il totale degli incassi ammonta quindi a 14,5 milioni. Sottraendo questa somma a quella spesa per gli acquisti, ecco appunto il bilancio in negativo di circa 39 milioni (39 milioni e 100 mila euro, ad essere precisi). Cifra che come detto ha valore momentaneo e può ancora subire modifiche per via della possibilità di cedere alcune pedine in esubero all’estero.

DI SEGUITO LE OPERAZIONI DI MERCATO DEL TORINO:

SOLDI SPESI: Rincon (6 milioni, riscatto); Niang (12 milioni, riscatto); Nkoulou (3,5 milioni, riscatto); Aina (600mila); Damascan (1,5 milioni); Izzo (10 milioni); Meité (10 milioni); Bremer (6 milioni); Djidji (1 milione); Soriano (1 milione); Zaza (2 milioni). TOT: 53,6 milioni.

SOLDI INCASSATI: Barreca (10 milioni); Obi (2 milioni); Valdifiori (1 milione); Acquah (1,5 milioni). TOT: 14,5 milioni.

SALDO: -39,1 milioni.

72 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. SteGranata77 - 7 mesi fa

    Ho fatto un pensiero: se mediamente le grandi squadre possono spendere 100 milioni con stipendi stratosferici come farei io a “competere” con 20 milioni annui e ingaggi bassi (i giocatori vanno via con ingaggi bassi) .

    La mia idea: galleggio per 5/7 anni, accumulando plus valenze, e poi provo il botto comprando giocatori con un profilo medio alto. Se poi non vinco nulla, e quindi niente introiti, sono destinato a rientrare in un ciclo di galleggiamento per altri 7 anni.

    Forse è così che la società ha ragionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pungi - 7 mesi fa

      Bel ragionamento. ….speriamo di fare il botto allora

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata - 7 mesi fa

    @Granatiere siamo qui per dialogare di Toro. Ognuno ha le proprie idee e le esprime come meglio crede. A me piace confrontarmi anche e soprattutto con chi ha visioni diverse dalle mie. Sempre nel rispetto della persona. A volte , mi capita di rispondere per le rime a qualcuno perché non sopporto i vigliacchi i maleducati e chi si sente superiore in virtù di un pensiero. In ogni caso , penso che di persona, tanti fraintendimenti, non ci sarebbero. Ecco perché con alcuni auspico una discussione di fronte ad una birra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

      Concordo pienamente. La colpa è mia perché non ho guardato la maiuscola. Per la birra, se logisticamente possibile, io sono sempre disponibile ah ah ah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 7 mesi fa

        Nessuna colpa nessuna scusa. La birra quando sarà possibile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pesce - 7 mesi fa

    @granata, in questo post sei riuscito a dare del rompicoglioni a uno e dell’imbeclle ad un altro, non ti sembra di esagerare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 7 mesi fa

      Imbecille a nessuno. Rompicoglioni confermo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pesce - 7 mesi fa

        granata – 4 ore fa
        Sei un imbecille, ma comunque puoi sceglierti un’ altra squadra “con la Garra”, di tifosi come te non si sentirà la mancanza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 7 mesi fa

          Confondi il “Granata” con il “granata” tutto minuscolo. Sbaglio ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Pesce - 7 mesi fa

        Questo è il post, ma forse no no sei tu la G è minuscola…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 7 mesi fa

      Anzi a @granatiere ho scritto che prima devo guardare a me e che in questo senso ho molto da fare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

        ah ah ah mi auguro non volessi darmi dell’imbecille o del rompicoglioni ah ah ah

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 7 mesi fa

          Assolutamente no !!! Se apostrofo così, e non è una scusante, un motivo esiste e non è facile io dica quelle cose.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

            Ah ecco Granata hai ragione. Anche io a volte ho fatto confusione perché i toni usati da granata non mi sembravano consoni al tuo modo di confrontarti…figurati che stavo per chiederti se per caso eri affetto da disturbi bipolari ah ah ah…ti chiedo scusa, avrei dovuto capirlo che tu sei un Granata con la G maiuscola, l’altro appunto è con la g minuscola…

            Mi piace Non mi piace
    3. Granata - 7 mesi fa

      @pesce sei fuori luogo. Lascia stare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. verarob_701 - 7 mesi fa

    Granat….iere di Sardegna come è stato fatto notare i rischi ci sono stati visto che per anni mi sembra 7 di seguito il bilancio finisse con segno – e riporto

    La Gestione Cairo non ha fatto ricorso all’indebitamento bancario. Dal bilancio 2005, la voce debiti verso banche reca importo zero.
    L’investimento in capitale di rischio dell’azionariato di Torino Football Club S.p.A dal mese di Settembre 2005 al 31 dicembre 2015 è stato di 59,13 milioni di Euro.
    Con il conseguimento del primo utile nel 2013, sembra che si sia instaurata una gestione economica improntata all’autofinanziamento, attraverso la gestione del Player Trading e il contenimento dei costi.

    Per quanto riguarda Lotito niente da dire sul lavoro, ma gli è stata data una possibilità che ad altri è stata negata per molto meno, ma soprattutto gli è stata consegnata copia della chiave del giocattolino dalla federazione

    per quanto riguarda le tue coronarie, visto la nomena del presidente , mi sa che è meglio se al conto ci pensi tu….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

      Appunto, con gli utili dal 2013 in poi le perdite sono state totalmente appianate…ora il Toro si autofinanzia…Cairo non sta mettendo più nulla e, intendiamoci, a me sta bene così…quanto alle coronarie ah ah ah seguirò il tuo consiglio, non sia mai che mi rifila un cardiologo che costa poco per risparmiare ah ah ah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. torotoni73 - 7 mesi fa

    premesso che sono stracontento della campagna acquisti….solo x specificare..ma 3 mln di bonus benassi e 1.4 mln gomis no?e i prestiti di boye e company tutti gratuiti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. verarob_701 - 7 mesi fa

    Granatiere, anche da parte mia senza polemica, capisco quando parli di mancanza di slancio, ma guardiamo i fatti, scaletta serie A juve esplosa con lo stadio e sappiamo tutti abbastanza bene che cosa abbiano fatto per di fatto “regalare” il tutto, per non parlare di cosa succede a vinovo..regolamento per le squadre B ad hoc per loro che probabilemnte avranno una squadra in serie B quando le altre partiranno, e con un numero sempre maggiore di affiliate in serie A e B,.. Lazio e Roma debiti e quant’altro spalmati per migliaia di anni lotito con squadre in tutte le serie possibili e riderò se per i l circo che nascerà se la salernitana dovesse salire, Inter sotto fair play vende valietti a 7,5 mil bettella a 7 carraro a 5 odegard a 5….e quando riesce a fare il mercato chiude con Emmers il più forte della primavera in prestito gratutio alla cremonese … al milan non si sa da dove arrivino i soldi, adesso elliot spende, mentre nelle aziende che controlla in italia sta solo tagliando da tutte le parti… detta sinceramente, ti sembra una corsa che puoi fare solo buttando soldi, non parliamo dello stadio ma aspettiamo il robaldo da 2 anni … vedo ad esempio Saputo sulla cui ricchezza nessuno discute cosa mette al bologna, ci si può lamentare della nostra presidenza ?, si, si può sognare? si si può credere realmente di competere stabilmente senza entrare in queste zone d’ombra non credo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

      Tutto vero ciò che dici, se il presupposto è un realismo nudo e crudo. Magari sono storto io che non mi accontento…però attenzione quando si parla di Lotito. E’ vero che lo hanno agevolato in Equitalia ma lui si è comunque accollato quel debito e poi si è giocato le sue carte per rateizzarlo. Cairo ha creato una società senza debiti per poi recuperare il titolo sportivo. Son due cose un po diverse. Con questo non voglio dire che Cairo non abbia dei meriti però non ha rischiato e non sta rischiando nulla di suo. In questo senso parlo di passione e di slancio. Detto questo io non appartengo a quella categoria di tifosi che godono se il Toro fa cagare per poter poi dire: l’avevo detto che Cairo è uno stronzo. Per me se il Toro va bene Cairo può restare a vita e sono ben felice che ieri mi abbia smentito coi fatti sul calciomercato, poi è normale che ognuno di noi abbia magari aspettative diverse. L’unica cosa magari non contenta sono le mie coronarie, manderò il conto al presidente. Per il resto ora per me esiste solo FORZA TORO, il calciomercato è finito e personalmente ne sono soddisfatto. Siamo competitivi in ogni reparto, anche a centrocampo dove può giocare Ansaldi e dove può giocare Liaijc se serve. Se si riesce a sfoltire l’attacco con criterio (senza vendere Falque) ritengo che possiamo dire la nostra. Europa non so ma confido molto in Mazzarri, il suo gioco non mi piace ma è efficace e la sua preparazione tattica non si discute.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 7 mesi fa

        Falsi un dato. Agli inizi Cairo ha rischiato del suo in una neo società con zero debiti. I debiti erano del Toro nei suoi confronti. Gli acquisti , essendoci zero soldi in cassa chi li finanziava ? Cairo. Lasciamo perdere gli introiti tv. Non erano sufficienti. Basta leggersi le note integrative dei vari bilanci. Oggi , dopo anni, il Toro , si autofinanzia grazie a diritti tv e plusvalenze. Oggi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

          Granata io non falso nulla. Non ho mai detto che Cairo non ha rischiato nulla all’inizio. Gli acquisti sono stati finanziati anche attraverso un debito verso la capogruppo a interessi zero che è stato restituito per intero, oltre che dallo stesso Cairo. Ho detto invece che, dopo la riforma dei diritti tv, si è instaurato un circolo virtuoso che ha permesso a Cairo di recuperare le precedenti perdite e al Toro di diventare autosufficiente, tutto qui. Quanto a ciò che asserisci in basso, con questa campagna acquisti il presidente ha dimostrato, contro ogni mia aspettativa, che si può creare una squadra potenzialmente competitiva con una gestione finanziaria equilibrata e un sostanziale pareggio di bilancio (infatti immagino tu abbia già capito che il bilancio 2018 chiuderà così) per cui niente da dire se non FORZA TORO.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 7 mesi fa

            Si Forza Toro Sempre

            Mi piace Non mi piace
          2. Granata - 7 mesi fa

            Nel post sopra , però hai scritto.. testuale…. Con questo non voglio dire che Cairo non abbia dei meriti però non ha rischiato e non sta rischiando nulla di suo. I

            Mi piace Non mi piace
  7. verarob_701 - 7 mesi fa

    le sciocchezze che leggo sono sempre più infinite e giusto per citarne una il Torino ha fatto un saldo di mercato passivo per 39 milioni, MA con le vendite che verranno fatte di big entro il 31 agosto le pareggerà….
    Facciamo chiarezza il Torino ha fatto un saldo negativo di 39 più 12 milioni certi per l’obbligo di riscatto di Zaza….perché potete stare certi che NESSUNO PAGHERA’ NIANG IN CONTANTI, probabilmente nemmeno Ljaic non so eventualmente Iago
    Se cessioni arriveranno saranno, visto che è la formula più usata dal mercato in assoluto, prestiti poco onerosi con diritto/ obbligo di riscatto, anche perché essendo il mercato chiuso Il Torino non avrà ovviamente il coltello dalla parte del manico, quindi mi stupirei, se prendessimo con Niang o Ljaic, piiù di 4/5 milioni al momento..
    Detto ciò non posso esimermi da segnalare agli infermieri rensembrink, che sta straparlando credo stia male parla di garra e Zaza se una cosa ha è quella, parla di gobbi e negli idoli del Toro degli ultimi anni abbiamo Bruno, ma soprattutto un giocatore che ritengo rappresenti in maniera meno Sanguigna ma lo stesso reale i valori granata , duro corretto non un campione ma un giocatore che dimostra di dare sempre tutto per la maglia , e si tratta dell’Emiliano Moretti tacciato all’arrivo di essere un bollito GOBBO……parla di ricerca di marchisio da parte nostra.. Dove? parla dell spirito anti gobbo vero dei viola CHE FANNO IL FAVORE DI FAR GIOCARWE PJACA PER FARGLI PRENDERE VALORE PER I GOBBI VISTA LA RECOMPRA….parla dei giovani garanata, ma se Iago è meglio di Edera è colpa di Cairo/Petrachi, se Parigini straseguito negli anni non lo vuole nessuno in A lo facciamo giocare noi?…ripeto trovatelo e dategli le medicine, per favore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 7 mesi fa

      Non ne vale la pena

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. PrivilegioGranata - 7 mesi fa

    Bilancio? Ci pensa il Presidente.
    Squadra? Ci ha pensato Petrachi.
    Gioco? Ci pensa Mazzarri.
    Tifo? Ecco, questa è la mia e la nostra parte.
    FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Serros - 7 mesi fa

    Bravo presidente..e ilds Petracchi..chiaramente Cairo ha investito..e puntano all’europa league..per un tornaconto..pero in barba a tutte le critiche dei soliti ha investito soldi in una squadra che adesso e’ diventata squadrone..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Leovigildo - 7 mesi fa

    L’acquisto di Zaza sicuramente completa la Rosa, ma qualcuno deve partire, altrimenti i giovani provenienti dalla primavera non giocherebbero mai. Inutile chiedere di tenere i nostri ragazzi per poi non mandarli in campo, a quel punto meglio darli in prestito dove possono giocare.
    Se riuscissimo a vendere Niang e Ljaic allora ci sarebbe il giusto equilibrio nella rosa degli attaccanti.
    Non avremmo venduto il nostro miglior giocatore dello scorso campionato (Iago) e avremmo tre titolari indiscussi per le gare in cui si potrà schierare il tridente, imbarazzo della scelta nelle partite col 3-5-2 e i nostri ragazzi potrebbero entrare in molte partite per far rifiatare i titolarissimi e per sostituire eventuali infortunati o squalificati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Senzadimora - 7 mesi fa

      Mi trovi d’accordo. Edera ha dimostrato di riuscire a tenere il campo e Berenguer ha fatto notevoli progressi. Sono anche io per sacrificare qualcuno oltre Niang lì davanti, ed essendo un grande estimatore di Iago lascerei partire Ljaic a cui riconosco numeri notevoli affiancati però a molte/troppe partite fantasma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13658280 - 7 mesi fa

    sono contentissimo, l unica cosa non vendiamo lijajc xche sa essere decisivo anke solo tirando un corner…va bene la tattica ma le palle inattive sono decisive in tante partite e oltre lijajc non c è nessuno ke le tira bene…spero vendano niang per fare un po di soldi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Max63 - 7 mesi fa

    Mi piacerebba leggere gli anti Cairo e Petrachi fare un analisi. Il risultato di questo mercato è frutto di un’attenta gestione che ha creato in questi anni. Una solidità che ora può cominciare a dare i suoi frutti. Il buon Ventura diceva sempre di ricordarci da dove si arrivava. Ecco invito i tifosi innamorati come il sottoscritto a ricordarlo.
    Cairo è un imprenditore vero capace di creare un impero, nn è l’ultimo arrivato, ed ha gestito il toro come un’azienda del gruppo ricercando ed ottenendo equilibrio.
    Inter milan roma non si capisce bene chi c’è dietro e come arrivi tutta questa montagna di soldi. NoN siamo la Juve che tra concessioni di terreno regalate (ex dell’alpi e continassa) e soldi di stato usufruiti dalla cara estinta FIAT ha potuto costruire il suo impero o la Lazio a cui è stato concesso di spalmare i debiti con il fisco mentre noi fallivamo
    Per concludere teniamoci stretto Cairo con i suoi difetti ma con il pregio di averci dato dignità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 7 mesi fa

      Aggiungerei che per quanto riguarda le merde a strisce , avendo ottenuto dal Comune il terreno edificabile, alla considerevole cifra di 0,56 €/mq !!!!! , può giocare a suo piacimento con i dati a bilancio modificando a piacere il valore al mq. Oggi vale per es 1 €/mq domani 2 o 3 oppure 0,80. Questo grazie ad una regia ben precisa. Finisco con una frecciatina a chi , qui, fa confronti con l’Atalanta. Vero, Percassi ha preso lo stadio. Si, si , lo ha pagato circa 8mln€ !!!! Il costo di un ottimo primavera !!! Con circa 20mln€ complessivi ha uno stadio nuovo tutto suo. A Cairo sono stati chiesti oltre 30 mln€ a cui aggiungere costi ristrutturazione, col vincolo belle arti che impedisce adeguamento a standard funzionali.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

      Visto che ormai sono un anticairo proverò a risponderti io ma ti avviso già: senza alcun intento polemico perché se l intento è questo io non ci sto. Il discorso sull essere anticairo ha diverse sfaccettature. Per quanto mi riguarda la cosa che ho sempre contestato al presidente è il non usare totalmente le risorse disponibili per migliorare la squadra. A petrachi ho sempre contestato il fatto di ricercare l occasione a tutti i costi per dimostrare di saper fare plusvalenze. Queste mie critiche, con questi ultimi innesti, potrebbero risultare superate, se non si fa qualche scempio fino al 31. Il Toro ha infatti utilizzato tutte le sue risorse. Forse pure qualcosa in più. Il passivo di calciomercato di quest anno è stato coperto dall attivo di calciomercato degli anni passati, se si vogliono fare confronti omogenei (l utile di bilancio non centra nulla ma non vado oltre altrimenti granata mi fa la paternale). Il discorso sulla solidità economica è più articolato. Cairo ha indubbi meriti gestionali ma senza la nuova disciplina dei diritti tv anche lui chiudeva i bilanci in perdita. Detto questo ciò che mi fa dire che con cairo più o meno resteremo allo stesso livello è la totale mancanza di uno slancio passionale. Hai ragione, lui gestisce il Toro come una sua azienda. Con i conti in ordine e senza rischiare nulla e certi atteggiamenti, come il tira e molla sul fila, mi hanno notevolmente infastidito. Non c’è passione, non c’è volontà di andare oltre l ostacolo, non c’è temerarietà ma solo freddo calcolo ragioneristico,condito a volte da qualche bugia bella e buona. Posso essere d accordo con te che, visti i tempi, meglio tenerselo. Forse sono io troppo romantico e vorrei vedere il Toro sempre in cima. Resta il fatto che l unico futuro che vedo nel Toro di cairo sono i conti a posto. I sogni stanno a zero e per un tifoso del Toro non poter sognare è una cosa dura da digerire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Granata - 7 mesi fa

      @granatiere, nessuna paternale se ti riferisci a me. Prima di guardare gli altri devo guardare me stesso e ,credimi, ne ho da fare. Detto questo, non pensi che il patrimonio netto si incrementi con accantonamento utili ? Credi che sia un valore effimero o indispensabile ? Grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

        Beh più giù hai fatto riferimento al professore che ti spiegava la differenza tra aspetto finanziario ed economico, non volevo suscitare reazioni in questo senso…Il patrimonio netto che aumenta è sempre un valore aggiunto in un’azienda. Forse il Toro quest anno non lo aumenterà ma neanche lo diminuirà. E qui veniamo alla peculiarità delle società sportive, ossia il Toro. Un bilancio in ordine è anche quello che chiude in pareggio o in leggero utile e senza debiti, focalizzandosi sul risultato sportivo. Il patrimonio di una società sportiva sono i suoi risultati, oltre ai conti in ordine. Se questo è l orientamento niente da dire, ma gli utili eccessivi sono tipici delle società commerciali, che li devono distribuire, nelle società sportive i ragionamenti sono diversi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 7 mesi fa

        @granatiere, dati alla mano , al 31/12/2017 nei 13 anni di gestione Cairo il bilancio del Torino fc presenta un utile di 1,5mln€. Il patrimonio netto di poco oltre i 40mln€. Disponibilità liquida poco oltr 18mln€. Solo aumentando il patrimonio netto si possono ottenere garanzie( necessarie ) credibilità, crediti e quant’altro. Far collinare conti in ordine e risultati sportivi non è semplice. Anzi. Secondo me stiamo crescendo bene anche se lentamente. Abbiamo perso almeno 5 anni ,nei 13 ma vedo un inversione di tendenza positiva. Secondo me da quando Cairo ha demandato ad altri le scelte tecniche siamo migliorati.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Toro71 - 7 mesi fa

    Adesso tocca a Mazzarri allestire la formazione giusta da mandare in campo. Adesso abbiamo sulla carta la miglior squadra da quando abbiamo Cairo come Presidente. Finalmente noi tifosi torneremo orgogliosi di tifare Toro. Grazie Presidente Cairo per aver riportato in Italia Zaza e Soriano. Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Alessio_1964 - 7 mesi fa

    Non ho capito nulla di quanto hai scritto ed è l’unica cosa importante del tuo messaggio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Alessio_1964 - 7 mesi fa

    Non ho capito nulla di cosa hai scritto ed è l’unica cosa importante del tuo messaggio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13995053 - 7 mesi fa

    Io credo ci sia poco da lamentarsi e molto da essere felici. In pochi anni siamo passati dall’avere in squadra gente come Barreto, Larrondo, Meggiorini, Basha, Padelli…. E la list sarebbe lunga, ad avere Belotti Zaza Niang liajic falque soriano sirigu, non lottiamo più per non retrocedere ma abbiamo una squadra all’altezza di Lazio Fiorentina… Potremmo competere per l’Europa tranquillamente. Solo pochi anni fa quando leggevo la formazione mi veniva da piangere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. drino-san - 7 mesi fa

    Ma chissenefotte dei +1 -4 +12,5 +7 -100 io vedo una squadra di giocatori cazzuti e un bravo allenatore. I conti li facciano i commercialisti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Aiax76 - 7 mesi fa

    Non credo sarà Iago ad essere sacrificato. Troppo al centro del progetto durante il ritiro. Sono convinto non sia una seconda punta ma credo Mazzarri abbia lavorato molto su un 3-5-2 di contenimento (ecco perché Rincon play basso) da adottare con le prime 6/7 del campionato.. con squadre sulla carta inferiori a noi torneremo giustamente ad un 3-4-3 già assorbito dalla squadra dove Iago sarà fondamentale. Nel calcio moderno una squadra come il Toro 15/16 titolari deve averli. Credo se andassero in porto le vendite di Niag e Ljajic sia stata una campagna acquisti intelligente ed interessante. Poi il campo dirà la verità…Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. rensenbrink granata amen - 7 mesi fa

    Toro, riposa in pace per sempre. Cairo e Petrachi hanno ucciso la tradizione, complici i tifosi. Il prossimo imprenditore, magari straniero, non avrà più il testimone. I valori del Toro sono dispersi. Si invidia la gobba, si comprano i giocatori che ci hanno voluto umiliare con le loro minxiate da imbescillux, si cercano le bandiere come Marchisio. Non importa più se la squadra è arrendevole e non aggressiva. (E i nostri giovani non sono più un valore). Non importa più niente. La garra l’hanno gli altri. Gobbi, Atalanta, Fiorentina. Noi siamo il niente. Spendiamo per giocatori non da Toro. Cairo ha creato la divisione, lo stacco con il passato. Da ora in poi, il Toro non esiste più. Esiste la squadra con la maglia granata di Torino. Tutte le idee sono andate a puxttane, e, insieme a loro, tutta la magia e l’orgoglio (e la diversità della nostra identità). Viviamo di finzione e non abbiamo dignità. Viviamo di balle. E non ci opponiamo. E lo sosteniamo (sosteniamo lui). Quando si perde la dignità, non c’è più niente da fare. Non so cosa è successo al Toro. Ma che riposi in pace in ogni caso: perché ERA UNA FJGATA; E UNA QUANITà DI BAMBINI IN TUTTA ITALIA SI ERA INNAMORATA DI LUI.

    Riposi in Pace.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 7 mesi fa

      Non ti rendi conto nemmeno di aver fatto un pistolotto fuori contesto. Fai una commistione pasticciata fra concetti che sono cambiati a vari livelli in tempi diversi. Per cosa? Le cose sono due, o non hai capacità di analisi oppure vuoi polemizzare. Inutile lettura.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GlennGould - 7 mesi fa

      Il tuo intervento non lo capisco. Ma quando c’era Biato, uno scarsone che ha fatto vedere il c… alla maratona? Bucci Fattori Maltagliati, in quanto a valori sono diversi da Sirigu Nkoulou Moretti? E Cairo da Goveani o Cimminelli o Vidulich?
      Io non credo.
      Non sono cambiati i valori del toro, è cambiato il calcio. È dalla fine degli anni 80 inizio anni 90 che non è più “come era”, non da adesso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. granata - 7 mesi fa

      Sei un imbecille, ma comunque puoi sceglierti un’ altra squadra “con la Garra”, di tifosi come te non si sentirà la mancanza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. r.ponzon_877 - 7 mesi fa

      Fatti vedere, è in fretta, da uno bravo !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. bepmerlo4_777 - 7 mesi fa

      Forse sarebbe meglio che ti interrogassi per capire cosa ricerchi, una botte piena con la moglie ubriaca, in un contesto nel quale a dominare non sono ne tattiche ne grinta, bensì i soldi e l’organizzazione. Il romanticismo lo si lascia ai ricordi ed i bimbi di ogg sognano vittorie e visibilità di beniamini da esibire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. toro - 7 mesi fa

      devo dire che ti sei svegliato di buonumore stamattina!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Maroso - 7 mesi fa

    Personalmente non credo che si debba parlare di passivo, senza considerare altri introiti come diritti televisivi, abbonamenti, proventi vari etc. ed altri esborsi come monte ingaggi, spese di gestione e altro. Se il Torino è in passivo quest’ anno o no ce lo diranno gli esperti di bilancio, confrontando cifre omogenee, senza fare insalate miste. Questi conti andranno fatti tenendo ovviamente conto dei proventi delle eventuali cessioni all’ estero di giocatori in esubero. Credo che la società abbia validi contabili per farlo meglio di noi, a meno che qualcuno abbia le competenze per spiegare e fare una bozza di bilancio. In ogni caso, facendo i conti “della serva” mi sembra di poter dire che, grosso modo, il Torino sia in buona salute, avendo investito per intero il “tesoretto” dell’ anno scorso, senza contare eventuali passivi delle stagioni precedenti. Penso che i bilanci sia bene lasciarli fare a chi ha tutti gli strumenti e la capacità di farli. Auguro buon lavoro a Mazzarri a cui ora spetta il compito di rendere omogenea questa squadra, con una buona amalgama di tutti i nuovi giocatori con quelli rimasti. Aspetto di vedere sul campo i risultati raggiunti.Buon campionato a tutti. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 7 mesi fa

      Passivo calciomercato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. rensenbrink granata amen - 7 mesi fa

    Alcuni pensieri, prima che Zaza fosse finalmente del Toro.

    “Si insegue Zaza. Finalmente una svolta decisa verso il vecchio cuore granata. In molti già pronti al selfie bavoso.”

    “Tifosi dell’FC sognano Zaza, ma vogliono ancora di più: con Lichsteiner nulla ci sarà più precluso.”

    “Il Toro non molla la presa su Zaza. Col senno di poi che peccato esserci lasciati sfuggire il gemello Maresca.”

    “Sondaggio: chi vuole Zaza? Plebiscito: il 99% dei lecchini, il 97% dei rassegnati…”

    “Operazione Zaza, già pronta una task force: parte dei tifosi andrà Caselle altri al Fila per chiedergli scusa come ha Pasquato.”

    Zaza, scusa se ti abbiamo chiamato uomo di mwerda.

    da
    Accontentisti buonisti e perdonisti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 7 mesi fa

      Hai dimenticato la tua categoria ROMPICOGLIONI !!! Quando ci vuole ci vuole eh !!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Senzadimora - 7 mesi fa

      Mi ricordi quello che aveva previsto la fine del mondo e ogni mattina, scoprendo che era ancora vico, ne rimaneva deluso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. bertu62 - 7 mesi fa

    Non mi piace fare la parte di quello che, a questo punto, salta su dicendo:” Ve lo avevo detto di aspettare la fine del calciomarket prima di spaccarci gli zebedei con le lagne…”, però……Però lo avevo detto :-) !!!!!!!
    Ad ogni modo, le cose stanno così: sono rimasti tutti i nostri migliori, da Sirigu (già venduto addirittura a fine campionato…) a Belotti (anche Lui venduto 3 o 4 volte, dal Napoli al Milan..)…Usciranno sicuramente Niang e Falque, e forse Ljajic (ma non ne sono sicuro…) e Vi spiego perché penso che sia così….Per Falque da considerare innanzi tutto il fatto che sia stato preso Zaza, è indicativo che PRIMO, non si tratta di una riserva (quella di Belotti, per intenderci…) quindi è stato preso per giocare ASSIEME a Belotti e di conseguenza, SECONDO, a far spazio a Zaza è quello che finora ha giocato assieme a Belotti, cioè Falque, che oltretutto non è seconda punta e non è tipo da stare in panchina, ergo andrà via….Inoltre la permanenza di Edera e Parigini, visto che il mercato in Italia è aperto SOLO per la serie C e Loro NON SONO da serie C e all’esterno non hanno mercato, credo che Mazzarri li veda come “riserve” di Belotti e Zaza….Capitolo Niang: giustamente cairo non lo ha “svenduto” un po perché ci ha speso una discreta sommetta (15mio) un po perché comunque ha solo 23anni, quindi ancora un bel po’ di strada davanti e “regalarlo” proprio non era il caso, soprattutto qui in Italia col rischio che poi ci giocasse anche contro e ci segnasse (noi del Toro siamo sfigati con gli ex…), quindi andrà via con calma ed al giusto prezzo all’estero, magari proprio in Francia…Su Ljajic il discorso è ancora diverso, in quanto molto dipenderà da Mazzarri e da come vorrà giocare: forse forse questa prima partita che affronteremo senza Rincon (infortunato) magari sarà l’occasione per giudicare nel concreto, in campionato, oltretutto contro un avversario di primo piano come la Roma, QUANTO valga realmente Ljajic e SE è davvero maturato da prendersi il Toro sulle spalle! Certo che se per caso dovesse venir fuori una SIGNORA partita da parte Sua e si tutta la nostra squadra, beh…sarebbe davvero fantastico! Mettere 3 punti in tasca alla prima di campionato, contro una delle BIG del campionato, con una formazione ancora incompleta sarebbe una bella iniezione di fiducia!!!
    FV♥G !!!! SEMPRE !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. BeuoGranata03 - 7 mesi fa

    Penso proprio che venderemo Niang e Lijaic per far quadrare i conti…

    Non mi strapperei i capelli nel caso (anche se Adem sarebbe una brutta perdita).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Paul67 - 7 mesi fa

    Ora sulla carta c’è la giochiamo per L’E, fino a ferragosto nemmeno sulla carta si poteva farlo, in pratica era stato sostituito Burdisso con Izzo e preso giocatori che nn davano garanzie. Ora vediamo il campo cosa dice a fine ottobre si potrà fare un primo bilancio se ci arriviamo con 16/17 punti c’è la giochiamo fino alla fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 7 mesi fa

      Del bilancio me ne frego ci pensa Cairetto, nn falliremo, sarebbe più dannoso per lui che per noi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

    Non capirò mai perché si fa confusione tra saldo di calciomercato e utile di bilancio ma va bene così. Oggi siamo tutti contenti e ci sta confondere i ravanelli con le lasagne

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. user-13958142 - 7 mesi fa

    Speriamo di vendere Niang e non Iago

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. user-13793800 - 7 mesi fa

    se la squadra rimane così credo sia migliorata.
    Come sempre il campo darà il suo verdetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. DARIOGRANATA - 7 mesi fa

    Attendendo la fine del mercato internazionale, che spero si chiuda solo con la vendita di Niang, se resta Baselli e speriamo anche Ljaijc, dobbiamo dire che sulla carta il Presidente ha fatto le cose in grande, ha speso, ha messo le pedine giuste al posto giusto. Adesso tocca a Mazzarri, l’Europa deve essere un obbiettivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Daniele abbiamo perso l'anima - 7 mesi fa

    Premesso che sono soddisfatto di quanto sorpendentemente fatto in questa sessione di calciomercato, i conti credo andranno buttati giù a fine mese, quando cederemo di sicuro qualcun altro (spero Niang ma temo anche Iago o Ljaijc)
    Nel caso partissero due, chiuderemmo più o meno in pari.
    E così sarà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maicuntent - 7 mesi fa

      Iago è assolutamente da tenere, da quando è con noi ha sempre onorato la maglia ed è sicuramente un uomo serio e dedito alla causa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu62 - 7 mesi fa

        Concordo ASSOLUTAMENTE con Te, purtroppo però devo anche farTi notare che queste caratteristiche sono quelle che lo rendono MIGLIORE di Ljajic che, ad esempio, è anche magari più “talentuoso” ma SICURAMENTE è più incostante, malmostoso, lunatico, attaccabrighe (come dimenticare le litigate con Rossi e Sinisa??)….Purtroppo per noi fra i 2 chi ha più “mercato” sarà proprio Lui!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. andre - 7 mesi fa

    I conti tornano facendo contenti tutti: tifosi e presidenza.
    Anche se il mercato in uscita é ancora. aperto, non possiamo escludere che qualcuno vada via.
    Uno ma credo due tra Iago Falque, Ljiaic e Niang, e non escludo Berenguer visto che Parigini ed Edera sono, per fortuna, rimasti.
    Se tanto mi dà tanto, da queste possibili cessioni si potrebbero recuperare almeno 35 milioni recuperando, di fatto, il passivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Miscoppiailcuoreperte - 7 mesi fa

      Osservazioni appropriate. Chi ha voglia di lagnarsi, faccia che cominciare ed eviti la retorica del “questa volta credevo proprio che…”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Granata - 7 mesi fa

    Attenzione redazione, voi avete fatto i conti della serva. Arriverà u professò a bacchettarvi col paggetto. Quando lo scrivevo io mi ha detto che non sapevo contare. Voi redazione dovevate approfondire e distinguere il dato con i flussi di cassa che sono altra cosa etc etc. Professò , dove sei ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. lanillos - 7 mesi fa

    Jajaja mannaggia e io mi lamento dei miei figli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. user-13974210 - 7 mesi fa

    Nessuno può lamentarsi dell’operato di Cairo sta volta….diamo a Cesare quel che è diCesare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. m.gandin_920 - 7 mesi fa

    alla voce soldi incassati…
    10+2+1+1,5…..
    come Totò…Non sapete contare,abbia pazienza LoTurco….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy