Calciomercato Torino, ipotesi prestito per Gustafson: ci sono Benevento e SPAL

Calciomercato Torino, ipotesi prestito per Gustafson: ci sono Benevento e SPAL

In uscita / Il centrocampista granata ha bisogno di giocare: potrebbe partire con la formula del prestito secco

La priorità del Torino riguarda le entrate, con Mihajlovic che ha stabilito a grandi linee anche il numero di giocatori da acquistare (QUI i dettagli): tuttavia un’altra questione è da risolvere in casa granata, e riguarda alcuni giocatori che non sono più parte del progetto o che hanno bisogno di fare esperienza. Pedine che hanno bisogno di una sistemazione, che sia per loro congeniale: tra loro si trova anche Samuel Gustafson, giovane centrocampista che ha bisogno di giocare con continuità, e che non è detto riesca a farlo a Torino.

TURIN, ITALY - FEBRUARY 12: Samuel Gustafson of FC Torino in action during the Serie A match between FC Torino and Pescara Calcio at Stadio Olimpico di Torino on February 12, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – FEBRUARY 12: Samuel Gustafson of FC Torino in action during the Serie A match between FC Torino and Pescara Calcio at Stadio Olimpico di Torino on February 12, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Gustafson è un centrocampista che nella stagione passata è arrivato al Torino come una scommessa, sulla quale Mihajlovic ha potuto lavorare: ha avuto qualche occasione (poche, in realtà) di scendere in campo, ma nonostante abbia mostrato dei buoni colpi, ha ancora bisogno di crescere, sia dal punto di vista fisico che da quello tattico. La soluzione migliore per lo svedese sarebbe senza dubbio trovare un’altra squadra della massima serie italiana che gli permetta di mettersi in mostra, e che gli possa allo stesso tempo garantire di confrontarsi nel nostro calcio.

Gustafson in Torino-Pescara Primavera 2-0 del 15/10/2016
Gustafson in Torino-Pescara Primavera 2-0 del 15/10/2016

Tra le squadre che stanno pensando all’acquisto di Samuel Gustafson ci sono due società neopromosse, vale a dire Benevento e SPAL. Soluzioni che rispecchiano alla perfezione ciò che lo svedese sta cercando: starà a lui scegliere la sua destinazione, valutando ogni particolare. Ciò che è certo è che al Torino sarà difficile che rimanga anche questa stagione perché c’è un altro fattore che lo “spinge” fuori dalla squadra granata: la sua età. Infatti il ragazzo è del 1995, e perciò in questa stagione non sarà più Under 21, e dovrebbe quindi occupare un posto sulla lista dei granata. Visto e considerato che attualmente in rosa ci sono altri sei mediani e che Mihajlovic si aspetta che ne arrivino altri, è chiaro che gli spazi sono ridotti al lumicino.

Primavera, Torino-Pescara, Gustafson

Per concludere, il ragazzo, se dovesse decidere di scegliere un’altra squadra, lo farebbe chiaramente in prestito, con due formule a disposizione: potrebbe andare in un’altra squadra con un trasferimento a titolo temporaneo secco, oppure con diritto di riscatto e contro-riscatto, in modo tale che il Torino riesca sempre ad avere il controllo sul giocatore, garantendo però una sorta di premio di valorizzazione a chi lo prenderà in prestito. Novità sono attese, in ogni caso, e non è escluso che possano arrivare anche nei prossimi giorni: Spal e Benevento pensano a Gustafson, che – mentre prepara le valigie per partire in ritiro con il Torino – pondera cosa può essere meglio per il suo futuro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy