Calciomercato Torino: Kramaric, Vardy e l’infortunio che può fare la differenza. La situazione in entrata

Calciomercato Torino: Kramaric, Vardy e l’infortunio che può fare la differenza. La situazione in entrata

Arriva lo start / Vardy verso l’operazione con stop di due settimane. Da Marquinho passando per Belhanda: ecco come apre il gennaio di riparazione granata

4 commenti

Inizia ufficialmente la sessione invernale di calciomercato e ci sono diverse situazioni in sospeso per il club granata sia in entrata che in uscita. Da oggi Petrachi e Cairo potranno concretizzare le operazioni ma, escluse sorprese, il Toro è ancora distante dall’ufficializzare dei colpi.

Kramaric, Rassegna Stampa, calciomercato
Kramatic, punta del Leicester City

L’attacco è il reparto su cui sono puntati i riflettori, l’obbiettivo principale è Kramaric ma per l’attaccante del Leicester la concorrenza è folta (su di lui anche Sampdoria e Valencia) ed i prezzi sono altissimi, i colloqui stanno continuando ma stanno passando al vaglio delle alternative come Muriel. Senza scordare che proprio ieri il capocannoniere di Ranieri si è fermato per un infortunio che lo porterà ad operarsi e a star fuori 2 settimane. Il classico stop forzato che può cambiare il calciomercato: nulla di grave, semplicemente gli verrà allargata la sacca muscolare del quadricipite femorale, in modo che non senta più dolore sotto sforzo. Un tempo utile per il tecnico italiano a valutare ancora una volta Kramaric che a questo punto potrebbe non muoversi sino al 13 gennaio, data prevista per il rientro di Vardy.

Ecco perché Petrachi non smette di seguire le possibili alternative, come l’attaccante della Sampdoria che piace al Torino da molto tempo ma non è mai riuscito ad acquistarlo. Se i blucerchiati compreranno uno tra Kramaric, Immobile o Gabbiadini, allora il club di via Arcivescovado sposterà i fari sull’ex Udinese Muriel. Con lui, Ventura avrebbe in seno un giocatore davvero pronto a fare la differenza, per un calciomercato a quel punto di per sé scoppiettante.

Belhanda, Rassegna Stampa, calciomercato
Belhanda, centrocampista della Dinamo Kiev

Movimenti anche a centrocampo, con le riflessioni su Prcic e le offerte per Gazzi: le alternative principali in caso di a addio da parte del rosso mediano, sarebbero Marquinho e Belhanda. Per il centrocampista dell’Udinese non sembra impossibile la trattativa, l’accordo con i friulani manca ma nel caso fosse ceduto Gazzi, Petrachi potrebbe andare all’assalto. Fermo restando che il brasiliano vanta più di un’offerta in patria e il calciomercato in tal senso spesso non ha pietà. Altra situazione è quella legata a Belhanda, la distanza tra Torino e Dinamo Kiev per il venticinquenne è ancora sensibile ma la volontà del giocatore potrebbe far avvicinare le parti.

La dirigenza granata non ha quindi fretta di operare a centrocampo ma intanto sta riscaldando diverse piste in caso di necessità. Il mercato è iniziato ed adesso si incomincia a fare sul serio, le chiacchiere si azzerano e ora si attendono i fatti: che tutti i tifosi granata aspettano vogliosi di tornare a vedere un Toro competitivo come quello osservato ad inizio stagione, prima che arrivassero certi (gravi) infortuni.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Torquemada - 1 anno fa

    Quante balle e quanto fumo negli occhi…!!!!

    Ma non vi siete ancora stancati di farvi prendere per il culo “a nastro” da questi tre cialtroni..???

    Ma il gioco espresso nel derby di coppa Italia dello scorso dicembre (per non parlare di Carpi e partite seguenti…!!!)e le “lezioni di vita” degli scorsi anni (alla fine i giocatori oggetto di mercato si sono “rivelati inadatti” agli schemi di (s)ventura….classica “scusa giustificativa” di chi non ha i denari per investire…ahahahahahahahah…!!!)non vi hanno insegnato proprio nulla…???

    Gli unici “elementi” che arriveranno (se arriveranno) saranno i soliti “bolliti”, o “fine carriera”, a parametro zero, che accetteranno uno stipendio da fame pur di campare a sbafo ancora qualche anno come “scaldapanchina”.

    Stiamo veramente rasentanto il ridicolo, se non il grottesco, con un “allenatore” ed un gioco al di sotto anche della squadre più deboli che militano nell’Eccellenza….!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Comunque è davvero demoralizzante che i migliori pezzi sul mercato vengono seguiti dalla Samp, dal Genoa e noi dobbiamo stare ad aspettare e sperare che i loro affari vadano in porto per prendere i loro scarti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      In effetti come dico da tempo, il nostro problema è la subalternità verso qualsiasi compagine che si affacci sul mercato. A me piacerebbe Gabbiadini e sarei disposto anche a sacrificare Maksimovic, pensando a far fuori Obi per qualcuno più integro. Ma io non faccio il mercato del Toro anche se sinceramente mi sono un po’ stancato di vedere arrivare gente mezza rotta o a fine carriera che mira a svernare. Quanto a Muriel: se non ha fatto gran che fino ad oggi non ve f o perché assumersi un altro rischio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. WGranata76 - 1 anno fa

    Gazzi ha una certa età, se non monetizzi ora non lo fai più…meglio darlo via visto che abbiamo Prcic che è promettente e giovane e costa pochissimo da riscattare.
    Marquino per favore lasciatelo dove sta, uno che ha fatto panchina ovunque senza mai dare quel quid che serve specie in squadre come il Toro…
    Kramaric, bello senz’anima, tanto voluto e però poi relegato in panchina da uno che di calcio ne sa parecchio come Ranieri, mah?? Sarà davvero sto affare? Certo che se poi vediamo che quelli che il Toro dovrebbe inseguire (Gabbiadini e Immobile) li valuta la Samp e noi valutiamo lo scarto di questa, cioè l’inutile e mai esploso Muriel il ciccione, di che stiamo parlando allora???
    Al Toro manca un regista e lo abbiamo Prcic, non va bene per il Vate perchè è poco esperto, bene prendiamo un regista esperto, ma non mezzali inutili.
    In attacco prendiamo un bomber e non trequartisti/punte che non hanno propensione al gol con continuità, ma prendiamo gente che segna, anche Kramaric ma vanno tirati fuori i soldi, basta parole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy