Calciomercato Torino, da Butic a Coppola: quanti giovani da sistemare

Calciomercato Torino, da Butic a Coppola: quanti giovani da sistemare

In uscita / Su Buongiorno si sono Foggia e Avellino. Fiordaliso potrebbe restare

di Marco De Rito, @marcoderito

L’imperativo in questa fase di mercato per il Torino è vendere. Il club granata può vantare tanti giocatori in rosa, fin troppi e la società di Via dell’Arcivescovado deve cercare di sistemarli. In molti non fanno parte del progetto tecnico di Walter Mazzarri altri, dopo essersi allenati con la squadra durante l’estate, saranno ceduti per fare un po’ d’esperienza: non si vuole rischiare di bruciarli nel campionato di Serie A, dove rischiano di trovare poco spazio nel Toro che ha una rosa abbastanza folta.

Torino, in attesa del mercato: Moretti in difesa resta una sicurezza

Partiamo da chi si è allenato nel ritiro di Bormio. I due difensori Buongiorno, Bianchi e l’attaccante Butic. I tre si sono allenati a pieno ritmo e Mazzarri li ha utilizzati spesso e volentieri nei suoi schemi, non risparmiandogli neanche una goccia di sudore. Su Buongiorno si sono Foggia e Avellino. Quest’ultimi avevano portato avanti una trattativa con i granata ma adesso hanno altro a cui pensare. La società campana è stata esclusa dalla Serie B e questa vicissitudine  ha rallentato la trattativa. Il Foggia ha chiesto informazioni anche per Bianchi. Ai pugliesi va aggiunto l’interesse della Pistoiese: una delle due, potrebbe assicurarsi il giocatore in prestito. Per Butic si è registrato l’interesse del Getafe, ottavo nella scorsa Liga. Diverso il discorso per Fiordaliso che potrebbe restare come fuoriquota nella Primavera di Federico Coppitelli.

Infine ci sono anche i giocatori che non si stanno allenando né con la Primavera, né con Belotti e compagni: hanno bisogno urgente di una sistemazione. Auriletto, dovrebbe partire in prestito, ed è conteso da Como, Juve Stabia e Cuneo. Potrebbe esserci un ritorno nel futuro di Ajeti: dopo il mancato riscatto da parte del Crotone, a seguito della retrocessione, i calabresi potrebbero puntare di nuovo su di lui dopo la cessione di Ceccherini alla Fiorentina. Per Zaccagno – che, inizialmente, era partito per Bormio ma ha lisciato il ritiro il 17 luglio – si sta cercando una sistemazione in cadetteria. Su di lui, per il momento, ci sono Sambenedettese, Arezzo e Gubbio in Serie C. Il Toro sta aspettando il quadro completo delle 20 squadre che parteciperanno alla prossima Serie B per poi cercarli una sistemazione. D’altro canto Domenico Coppola è vicino alla prima esperienza tra i professionisti. Su di lui era interessata la Pistoiese ma il Chiasso, nelle ultime ore, sta bruciando la concorrenza e potrebbe assicurarsi l’estremo difensore.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    Per Bianchi e Buongiorno penso che la soluzione pressoché obbligata sia quella del prestito secco in buone squadre di B con rientro alla base se di prospettiva.Diverso mi pare il discorso Butic. Ammesso che si pensi ad un prestito,ma molto dipenderà dalla permanenza o meno di Niang, mi auguro che la Società abbia il buon senso e la lungimiranza di prolungargli prima il contratto in scadenza 2019.Sarebbe incredibile assistere ad un remake C. Vieri lasciato partire in cambio di un certo…Petrachi. Butic è veramente forte e non va assolutamente perso!FVCG!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13746076 - 5 mesi fa

      Concordo… Butic promette molto molto bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy