Centrocampo, salgono le quotazioni di Botta

Centrocampo, salgono le quotazioni di Botta

di Valentino Della Casa – Continua a girare la ruota, in casa granata, per quanto riguarda la linea mediana. Il Torino, infatti, è alla ricerca di un quinto elemento per il centrocampo e, sfumata la pista Gazzi, pescherà quasi sicuramente da tre candidati il futuro giocatore che andrà a completare il reparto. I nomi, noti e arcinoti, sono, in rigoroso ordine di preferenza/possibilità di riuscita…

di Valentino Della Casa – Continua a girare la ruota, in casa granata, per quanto riguarda la linea mediana. Il Torino, infatti, è alla ricerca di un quinto elemento per il centrocampo e, sfumata la pista Gazzi, pescherà quasi sicuramente da tre candidati il futuro giocatore che andrà a completare il reparto. I nomi, noti e arcinoti, sono, in rigoroso ordine di preferenza/possibilità di riuscita dell’affare, De Feudis, Botta e, più defilato, Romizi (qui ulteriori dettagli). Da registrare, nella giornata di oggi, che tra i primi due sia un vero e proprio testa a testa, con le quotazioni del vicentino in netta salita rispetto agli scorsi giorni.

Giusto una settimana fa sembrava proprio Botta il candidato numero uno per il centrocampo, con De Feudis “bloccato” dalla situazione-Gorobsov al Cesena. Se non che il Vicenza chiedeva (e chiede, tutt’ora) un milione di euro: troppi per il Torino, visto che il giocatore non sarebbe un titolare fisso, ma si dovrebbe guadagnare il posto. Ecco allora che tornava a farsi avanti l’ipotesi De Feudis, con il Cesena disposta a cederlo gratis, ma restia ad acquistare Gorobsov, bloccando, di fatto, l’operazione con uno stizzito ds Petrachi.

Inoltre, proprio De Feudis (in scadenza con il Cesena) avrebbe più volte fatto capire di gradire un biennale, a fronte del contratto annuale con opzione per il rinnovo offerto dal Torino. Morale? Trattativa arenata, nuovamente, e rinnovati contatti con il ds biancorosso Schwoch per capire se l’affare Botta fosse possibile. L’apertura, proprio nella giornata odierna, c’è stata, anche se i tempi sembrano comunque piuttosto lunghi (almeno un’altra settimana): bisognerà prima trovare l’accordo con il Vicenza, e poi anche quello con il giocatore, seppure già il gradimento di massima di fronte al biennale proposto dal Torino ci sia eccome.

Intanto Romizi resta alla finestra, e difficilmente sembra che possa arrivare a Torino, nonostante venga comunque tenuto sott’occhio dalla dirigenza granata. Il testa a testa è quindi, definitivamente, cominciato, e potrebbe anche protrarsi fino agli ultimissimi giorni di calciomercato, quando le sorprese sono all’ordine del giorno. Ma questo, i tifosi del Torino, lo sanno bene.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy