Il mercato sottotraccia del Bologna

Il mercato sottotraccia del Bologna

Proseguiamo con lo sbirciare a casa degli altri, analizzando il mercato delle dirette concorrenti del Torino. Oggi è il turno del Bologna, il cui calciomercato è stato fin qui piuttosto sotto traccia. L’arrivo di Rolando Bianchi, il riscatto di Kone e il rientro del centrocampista classe ’87 Francesco…

di Redazione Toro News

Proseguiamo con lo sbirciare a casa degli altri, analizzando il mercato delle dirette concorrenti del Torino. Oggi è il turno del Bologna, il cui calciomercato è stato fin qui piuttosto sotto traccia. L’arrivo di Rolando Bianchi, il riscatto di Kone e il rientro del centrocampista classe ’87 Francesco Della Rocca sono i soli movimenti in entrata. 

 

FEDELI ALLA DIFESA – Il reparto difensivo rossoblu pare verrà riconfermato in toto, con la linea a quattro formata da Garics, Sorensen, Antonsson e Cherubin. L’unico a destare preoccupazione è proprio l’esterno sinistro il quale fatica ancora a rientrare dopo l’infortunio patito al piede lo scorso aprile e la successiva operazione. L’oggetto dei desideri di diverse squadre, in particolare oltre Manica, è però Frederik Sorensen ma il club ha fatto sapere a più riprese che il roccioso danese non partirà. Confermatissimi Curci e Agliardi tra i pali a giocarsi il ruolo da titolare.

 

CENTROCAMPO INTORNO A TAIDER – In mediana sono le voci che circolano intorno al giovane talento classe ’92 Saphir Taider a inpensierire le calde notti estive del presidente Guarardi. Il centrocampista algerino ha fatto sapere a più riprese tramite il suo agente di volere un sostanziale ritocco dell’ingaggio per poter rimanere. Le pretendenti non mancano, a partire dall’Inter che ha offerto circa 7 milioni di euro per la comprorpietà di un giocatore valutato 18 milioni dai rossoblu. Soldi che farebbero assai comodo per una campagna acquisti che deve ancora decollare. E’ stato lo stesso Pioli però a raffreddare la pista nerazzura, dichiarando l’algerino incedibile.

 

NON SOLO DIAMANTI – Arrivati da poche ore in Inghilterra per la terza e ultima fase della preparazione estiva, il Bologna ripone tante delle proprie speranze sul reparto offensivo. Dopo l’addio di Gabbiadini, in casa rossoblu fa ben sperare l’arrivo e il positivo inserimento di Rolando Bianchi che va a sostituire il partente Gilardino. L’intesa con la stella rossoblu Alessandro Diamanti sembra esserci, inoltre nelle amichevoli precampionato le prestazioni di Kone e Himenez hanno soddisfatto il tecnico Pioli. Tuttavia da più parti si vocifera che il Bologna di oggi sia privo di sostituti in grado di giocarsela in Serie A. Prova ne è l’amichevole disputata due giorni fa contro la Primavera, dove l’undici iniziale formato dalle riserve non ha convinto. Infine, tra i più che papabili sacrificati vi è Robert Acquafresca che con sole tre reti all’attivo nelle ultime due stagioni sembra ormai destinato a partire in direzione Livorno.  

Lorenzo Bodrero
(foto bolognafc.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

0

Recupera Password

accettazione privacy