Torino, al lavoro senza sosta per trovare una sistemazione ai giovani

Torino, al lavoro senza sosta per trovare una sistemazione ai giovani

Calciomercato / Da Aramu a Rosso, sono tanti i granata senza squadra

Se per quanto riguarda le entrate il Torino è al completo, eccezion fatta per l’innesto in attacco a cui il Torino, per bocca dello stesso presidente Cairo, sta puntando, per quanto riguarda le uscite molto lavoro c’è ancora da fare. Sono tanti, infatti, i giovani di proprietà – a parte chi non rientra più nei piani, come LarrondoDiop, Vesovic e Suciu – usciti dal Settore Giovanile, su cui il Torino ha investito anche economicamente, che al 23 luglio non sanno ancora con certezza in che squadra giocheranno nella prossima stagione.

ARAMU, ROSSO, ALFRED GOMIS – Se Parigini (Perugia), Barreca (Cagliari), Bonifazi (Benevento), Proia (Pistoiese), Chiosa (Avellino), Fissore (Fidelis Andria) e Parodi (Ancona) hanno trovato collocazione, tanti restano i giovani che devono trovare squadra, e in questo momento si stanno allenando per conto proprio. Partendo da coloro che sono legati al Torino da un contratto da professionista, i casi più eclatanti sono quelli di Simone Rosso (il quale però nei prossimi giorni dovrà decidere se accettare o meno la proposta del Benevento), Mattia Aramu (che sta trattando col Livorno) e Alfred Gomis (la ciu situazione con il Cesena sembra essersi sbloccataCi sono poi Emmauel Gyasi, ex colonna della Primavera l’anno scorso in Lega Pro tra Pisa e Mantova, e Rosario Rizzo, terzino mancino della Primavera campione d’Italia: entrambi sono senza squadra.

MORRA, GRAZIANO – Claudio Morra e Giovanni Graziano stanno affrontando il ritiro con la squadra di Ventura (pertanto almeno non sono costretti a portare avanti la preparazione in solitudine e senza una guida esperta), ma entrambi sanno che difficilmente rimarranno per il campionato: occorre per loro una squadra che garantisca continuità di impiego. Il primo ieri è stato avvistato parlare a lungo col Savona, in quel di Bormio; per il secondo, ci sono tanti interessamenti, soprattutto in Lega Pro, ma ancora nulla di concreto. Valerio Mantovani, l’altro giovane a Bormio, invece resterà come fuoriquota in Primavera.

LESCANO, THIAO, CARONTE, LENTINI – Infine, i ragazzi in uscita dal Settore Giovanile legati al Torino con un vincolo di addestramento, il cosidetto “pre-contratto” giovanile che consentirebbe al Torino di offrire loro un contratto la prossima estate. Come Facundo Lescano e Ousseynou Thiao, due uomini fondamentali della Primavera Campione d’Italia – l’argentino ha anche esordito in Serie A – in cerca di sistemazione. Per l’attaccante si parlava nelle settimane scorse di sirene dall’estero, mentre sul mediano è forte il Cuneo, con il Savona sullo sfondo.

Eccetto Morra e Graziano, che perlomeno stanno vivendo una preparazione fisica da professionisti, tutti gli altri ragazzi si stanno allenando da soli. La loro esigenza è quella di trovare presto una squadra in cui inserirsi e potersi giocare le proprie carte, al fine di indurre il Torino a prenderli in considerazione per il futuro. Il club di via Arcivescovado lo sa bene: novità sono attese da tutti nelle prossime ore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy