Torino, altro contatto per Hernandez: il giocatore chiede 1.5 a stagione

Torino, altro contatto per Hernandez: il giocatore chiede 1.5 a stagione

Calciomercato / Mediatori al lavoro per convincere l’Hull City a contribuire. Stabile l’idea di prestito e opzione, ma occhio a Roma e Fiorentina…

Dopo il muro alzato dal Palermo per Belotti, il quale in questo momento appare come la prima scelta in campo da parte di Iachini, il Torino ha iniziato a spostare la mira altrove. Su altri giocatori seguiti da tempo, proprio come la punta attualmente in rosanero. E se ”Il Gallo” è – meglio dire sarebbe – ancora oggi l’obiettivo principale, considerata la difficoltà nel trattare con Zamparini appare chiaro che in questo momento i dirigenti granata tentino di tutelarsi. 

In tal senso va letto il cambio di ordine sulla lista di Petrachi di cui vi abbiamo parlato ieri: Seferovic e Abel Hernandez, ad oggi restano le piste più semplici da praticare, rispetto a Belotti e lo stesso Defrel. Ed è così che pochi minuti fa c’è stato un altro contatto con l’entourage del giocatore  – le parti potrebbero rivedersi di persona già in giornata, anche se in tal senso non c’è ancora una conferma ufficiale -, l’attaccante sarebbe entusiasta di ripartire in granata, ma ad oggi la distanza con il giocatore resta. 

Infatti, se con l’Hull City un accordo sulla base di un prestito con opzione potrebbe essere facilmente trovabile – il Toro offre 5 milioni, il club inglese per il riscatto ne chiede 8, ma entrambe le parti sono disposte a venirsi incontro -, lo stesso ad oggi non avviene con la punta uruguagia. Abel Hernandez, che in Premier guadagna circa due milioni di sterline all’anno, sarebbe disposto a decurtarsi l’ingaggio sino alla cifra di 1.5 milioni di euro a stagione. 

Un ingaggio che resta al di sopra del tetto salariale granata, nonostante questo la trattativa è ufficialmente entrata nel vivo: Abel Hernandez vuole tornare in Italia, la decisione è stata presa. L’agente dell’attaccante uruguayano, Pablo Betancur, nei prossimi giorni incontrerà anche altri club (Roma e Fiorentina lavorano sottotraccia nel caso in cui non riuscissero ad agganciare i rispettivi principali obiettivi) e nel frattempo proverà a mediare con il club inglese, convincendolo a pagare parte degli emolumenti. Un po’ come avvenne con il Milan per Nocerino, dove il club meneghino pagò il 75% dello stipendio del giocatore. 

Il Toro è pronto a ripartire da Chatillon, aspettando di completare il mercato in entrata e in uscita. E tra Belotti, Defrel, Abel Hernandez e Seferovic, il valzer delle punte ricomincia… 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy