Torino: Ilicic dice sì, domani la risposta della Fiorentina

Torino: Ilicic dice sì, domani la risposta della Fiorentina

Calciomercato / Petrachi già al lavoro. Il Trapani pronto ad accogliere Barreto, con ingaggio in parte pagato dai granata. Per Sanchez Mino, sondaggio del Genoa

Domani sarà una giornata rovente, chiude il calciomercato e non si escludono sorprese. Il Torino, come ribadito a più riprese, punterà a portare a casa Ilicic. Il posto in rosa per lo sloveno dovrebbe lasciarlo il brasiliano Barreto che sembra in procinto di approndare al Trapani. In Sicilia attendono garanzie sulle condizioni fisiche del giocatore, mentre per quanto concerne l’ingaggio i granata contribuiranno a parte del pagamento degli emolumenti. L’ex Udinese si trasferirebbe con la formula del prestito, da valutare l’opzione di riscatto in mano al club del patron Morace

Petrachi, dopo la sfida contro la Sampdoria, è tornato subito al lavoro strappando il ‘sì’ di Ilicic, ora non resta che attendere la risposta della Fiorentina. Domani le parti saranno nuovamente a colloquio; prestito oneroso, con opzione di riscatto fissata a 3.5 milioni: questo il diktat del patron Cairo. 

Per Sanchez Mino invece non resta che attendere, o sarà reintegrato oppure verrà girato in prestito. E in tal senso, oltre al Cesenasi sarebbe fatto avanti nelle ultime ora proprio il Genoa che da tempo seguiva il giocatore, prima che approdasse sotto l’ombra della Mole.

I rossoblù ovviamente vorrebbero un’opzione per il riscatto e il Torino gradirebbe a quel punto fissare già ora un diritto di contro-riscatto. Le primissime cifre, non confermate dalle parti, parlano di un opzione a favore del club di Preziosi a 3.5 milioni di euro, con la contro-opzione del Torino fissata a quel punto  ad 1 milione. Tradotto: in estate, o il Genoa riscatterà l’italo-argentino facendo fare ai granata una piccola plusvalenza, oppure Cairo investirà ancora sull’oriundo. Siamo alla fase dei sondaggi e tutto è in divenire.

Domani chiude il mercato, il Torino pressa per Ilicic e lo sloveno pressa la sua attuale società. E sullo sfondo ci sarebbe il solito Acquah, scaricato (dicono) anche dalla Sampdoria: più una suggestione a questo punto e non una vera trattativa. Sarà una lunga giornata, da vivere con il fiato sospeso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy