Torino: Larrondo, Vesovic, Stevanovic e Diop. I granata pensano a sfoltire

Torino: Larrondo, Vesovic, Stevanovic e Diop. I granata pensano a sfoltire

Calciomercato/ Tutti i profili, se ceduti all’estero, libererebbero un posto da extracomunitario in rosa. Posto che i granata non potranno sbloccare più di due slot a stagione

Il mercato è caldo, non solo in entrata. Il Toro pensa infatti a come sfoltire la rosa, con l’obbiettivo principale di mandare a crescere i suoi giovani in prestito o di monetizzare cedendo chi non troverebbe spazio. Ma non solo: infatti cedendo all’estero uno tra Larrondo, Vesovic, Stevanovic e Diop si libererebbe un posto da extracomunitario per i granata, così da poter favorire un eventuale acquisto gradito a Ventura (magari proprio Hernandez, che non ha il passaporto comunitario). Ecco la situazione legata ai quattro granata, tutti con un piede in partenza.

LA METEORA LARRONDO – Per l’attaccante la situazione è piuttosto spinosa. Terminato il prestito al Tigre, il club argentino ha ritenuto troppo elevato il prezzo fissato per il riscatto, ed ha così deciso di non esercitarlo. I granata stanno cercando una soluzione per un altro prestito o per un’eventuale cessione. In Italia qualche pretendente potrebbe esserci (nelle scorse settimane c’era stato un timido sondaggio del Latina), ma per una sistemazione estera, al momento, nulla sembra muoversi.

VESOVIC E IL BASILEA – Storia pressoché simile quella di Vesovic, per il quale però c’è stato un sondaggio del Basilea (già, proprio la squadra dove oggi si è accasato Bjarnason). La destinazione svizzera potrebbe essere un’ottima soluzione in quest’ottica, ma per il momento non c’è ancora nulla di concreto: l’interesse dovrà trasformarsi nel minor tempo possibile in un offerta vera e propria sul piatto di Petrachi.

STEVANOVIC TRA CARPI, FROSINONE E LA MLS – Il serbo, terminato il suo prestito allo Spezia, è ritornato alla base ma anche lui ha le valigie pronte. Partirà dunque inizialmente per il ritiro di Bormio, ma in attesa di una chiamata da parte di qualche altra società che potrebbe garantirgli maggior impiego. Il profilo del giovane centrocampista non rientra infatti nel progetto tecnico-tattico di Ventura e i granata cercheranno a breve una nuova soluzione. In serie B, dove in tante hanno strizzato l’occhio, oppure nella massima serie con Carpi e Frosinone alla finestra. Meglio ancora all’estero (per liberare la casella di cui prima) e perché no nella MLS dove in passato si era già trovato molto bene tra le fila del Toronto

DIOP E LE SERIE MINORI – Infine, il caso legato all’attaccante classe ’93. Dopo una stagione piuttosto deludente, il ragazzo cerca riscatto ma nonostante le proposte altrui e le idee del Toro, non vorrebbe allontanarsi dall’Italia. Sarà dunque difficile che sia lui a trovare una sistemazione estera, perché i granata non vogliono forzare la sua volontà: è probabile dunque che la società cerchi per lui ancora squadra tra Serie B e Lega Pro. Con Lecce e Juve Stabia sempre alla finestra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy