Torino: ora a colloquio per Gonzalez. Acquah-Sampdoria, non è ancora finita…

Torino: ora a colloquio per Gonzalez. Acquah-Sampdoria, non è ancora finita…

Calciomercato / I granata al lavoro per tutelarsi, cercando di bloccare il laziale. I blucerchiati aspettano il sì definitivo del ghanese

Continuano i colloqui in casa granata. Dopo l’ultimo con l’agente di Acquah, nel quale il Torino ha presentato la sua ultima controfferta, ora Petrachi si sposta e cerca di blindare la prima alternativa all’obiettivo principale: Alvaro Gonzalez, mediano biancoceleste.

Le difficoltà per arrivare al centrocampista del Parma sono note: il ragazzo è in cerca di un’offerta economica che gli permetta di recuperare il prima possibile gli emolumenti non percepiti in terra crociata

Il Toro ci ha provato, ma l’entourage del giocatore ha preferito prendere tempo. Tornando ad ascoltare l’offerta economica della Sampdoria. Come già specificato, anche sotto la luce della lanterna il ragazzo ha avuto la garanzia di giocare con continuità. D’altronde, in questo momento il ruolo di interno destro di centrocampo non è del tutto coperto. Mihajlovic pressa per avere un innesto in quella zona e il ghanese corrisponde perfettamente all’identikit preteso dal tecnico. 

Non è ancora detta l’ultima parola, ma nel frattempo i granata stanno provando a bloccare Alvaro Gonzalez, la principale alternativa se dovesse sfumare il ghanese. L’uruguaiano in biancoceleste percepisce 900mila euro a stagione: una cifra non indifferente. Il club di via Arcivescovado, che nel frattempo ha ottenuto ulteriori garanzie sullo stato fisico del giocatore, spera di ottenere il sì del mediano, convincendolo a rivedere le pretese economiche soltanto per i prossimi sei mesi. Poi, in caso di meritato riscatto (l’idea è sempre la stessa: fissare l’opzione a due milioni di euro), i granata non avrebbero problemi a rivedere l’accordo con il giocatore. 

Petrachi a colloquio per bloccare Gonzalez, l’entourage di Acquah fa lo stesso con la Sampdoria, dopo aver ascoltato i granata. Non è ancora detta l’ultima parola, il calciomercato è più vivo che mai. E di aggiornamenti ne possono arrivare a tutte le ore…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy