Torino: per Larrondo al Rosario Central, manca solo la firma

Torino: per Larrondo al Rosario Central, manca solo la firma

Calciomercato / Il giocatore lascia la truppa granata a titolo definitivo. Liberata una casella da extracomunitario in rosa

Il calciomercato in uscita del Torino ha preso la giusta e dovuta accelerata. Tra giocatori insicuri e agenti che spesso ci mettono del proprio per complicare le cose, il direttore sportivo Petrachi riesce a chiudere un’importante operazione: Larrondo al Rosario Central a titolo definitivo.

Mancano ancora le firme. Abbiamo detto ”solo”, a dire il vero sarebbe più corretto aggiungere: ”cioè tutto”. Ma la strada che porta dall’Italia all’Argentina, oggi è più che mai in discesa. 

La trattativa è incanalata sui giusti binari, il giocatore partirà a titolo definitivo e dovrebbe aggregarsi (ma su questo aspetto si attendono conferme ufficiali) per tre anni tra le fila de L’Academia Rosarina e iniziare così una nuova avventura in patria.

Proprio come voleva lui, quando dichiarò di essere ben disposto a fermarsi per altri sei mesi al Tigre. Da lì il mancato riscatto da parte del club de El Matador, mentre proprio nella scorsa notte c’è stata la svolta definitiva con l’offerta del presidente Raúl Broglia, il quale dovrebbe pagare circa 1,2 milioni di euro (bonus compresi) per il cartellino del giocatore.

Larrondo saluta, lascia il Torino a titolo definitivo. E i granata liberano così un posto per l’ingresso di un extracomunitario in rosa. Posto utile, ad esempio, per accogliere sotto l’ombra della Mole un attaccante come Abel Hernandez.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy