Torino: settimana decisiva per El Kaddouri e Benassi. Entrambi al bivio

Torino: settimana decisiva per El Kaddouri e Benassi. Entrambi al bivio

Calciomercato/ Napoli e Inter fanno blocco: colloqui costanti a partire da domani per evitare le buste per il giovane in comproprietà e trattenere il belga-marocchino. E su Verdi…

 

Da domani entriamo nell’ultima settimana di giunto nella quale si decidono i riscatti e si risolvono le comproprietà, per queste ultime sarà l’ultimo anni in cui si dovranno trattare dato che sono state ormai abolite.

Situazione intricata per quanto concerne il futuro in granata di Benassi ed El Kaddouri: se Inter e Napoli non abbasseranno le pretese, difficilmente il doppio affare si potrà portare a termine.

Parti ancora parecchio distanti, con nerazzurri e partenopei intenti a fare blocco contro i granata. Per il belga-marocchino, i tempi per il riscatto vanno dal 22 al 24 giugno mentre quelli per il relativo controriscatto da parte dei partenopei ci sarà tempo dal 25 al 27 giugno. Tempistiche differenti per Benassi, che è in comproprietà, per il quale ci sarà tempo entro e non oltre le ore 19 del 25 giugno. Dopo questo termine si dovrà andare alle buste che saranno poi aperte ufficialmente il giorno 30.

Al momento l’Inter, per Benassi, richiede una cifra intorno ai 3-4 milioni di euro per la seconda metà del cartellino dell’ex Livorno mentre il Toro ne è disposto a mettere al massimo 2, le parti sono ancora distanti ma potrebbero trovare un punto d’incontro avvicinando le richieste. Non a caso, già da domani il direttore sportivo Petrachi cercherà di contattare il suo omologo in nerazzurro Ausilio.

Diversa la situazione di El Kaddouri, il Toro ha un riscatto fissato a 4,7 milioni di euro che difficilmente eserciterà quindi chiede ai partenopei di abbassare la cifra, sono ad oggi le società non sono riuscite a dialogare in maniera sufficiente visto che il club campano doveva sistemare le situazioni interne relative all’allenatore e al direttore sportivo ma adesso che tutto sembra essere sistemato, con Giuntoli che sarà il ds e Sarri il nuovo tecnico, è le date dei riscatti sono vicine le due dirigenze dovranno per forza di cose discutere per trovare un punto d’accordo per risolvere questa situazione così che il Torino dopo potrà solo concentrarsi sull’acquisto dei nuovi giocatori con le idee più chiare. 

Il Napoli potrà contro-riscattare il giocatore a sua volta per una cifra vicina ai sette milioni: per il belga-marocchino riecheggiano forte le sirene d’Albione e ad oggi l’affare appare complicato. Anche in tal senso Petrachi cercherà un punto di incontro con i partenopei per tentare di venire a capo della situazione. 

Non solo Benassi ed El Kaddouri, ma anche Verdi con il Milan: per il giocatore, reduce dall’esperienza ad Empoli, è previsto un incontro risolutore con i rossoneri che valutano la propria metà circa 3 milioni: anche in questo caso, le buste non sono un’utopia. 

Tagli minori invece per Scaglia (prossimo al ritorno in granata) e Sperotto che dovrebbe essere acquistato definitivamente dal Carpi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy