Caridi illumina il Grosseto

Caridi illumina il Grosseto

di Davide Agazzi – Nel fine settimana dei lavoratori, sono le squadre più operaie a dare il meglio di sé. Le grandi del campionato non brillano ed anzi, perdono, come l’Atalanta in casa del Livorno. Il Crotone vola, grazie alle parate del suo portiere, che neutralizza i numerosi attacchi del Vicenza. L’uomo di giornata è Caridi del Grosseto, autore di un gol, un assist e diverse pregevoli azioni…

di Davide Agazzi – Nel fine settimana dei lavoratori, sono le squadre più operaie a dare il meglio di sé. Le grandi del campionato non brillano ed anzi, perdono, come l’Atalanta in casa del Livorno. Il Crotone vola, grazie alle parate del suo portiere, che neutralizza i numerosi attacchi del Vicenza. L’uomo di giornata è Caridi del Grosseto, autore di un gol, un assist e diverse pregevoli azioni personali. Nella classifica marcatori, implacabile Piovaccari, salito a quota 20.

Belec (Crotone): il presidente parla di play-off e ringrazia il suo portiere. L’estremo difensore rossoblù, autore di un’ottima stagione, regala ai suoi tifosi spettacolo e certezze. Incolpevole sul gol di Abbruscato, salva diverse volte il risultato.

Ludi (Novara): la sua difesa subisce la doppietta del sempreverde Calaiò, ma il gol del difensore piemontese regala ai suoi un importante pareggio. Sotto di un gol, il numero cinque novarese è bravo a staccare di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo e ad insaccare di testa.

Freddi (Grosseto): la Triestina non è proprio l’avversario più ostico, ma la difesa del Grosseto non concede mai nulla ai suoi avversari. Da segnalare la buona prova del difensore di Serena, che comanda il reparto e ferma le incursioni di Godeas e compagni.

Renzetti (Padova): a Varese non è sempre facile attaccare, così, il difensore di Dal Canto preferisce dare maggiore copertura. Un pareggio, nella tana dei lombardi, vale oro ed il terzino in forza ai veneti è autore di una prestazione sopra le righe. Puntuale, preciso, in questo finale di stagione sta dimostrando tutto il suo valore.

Schiattarella (Livorno): nella inaspettata vittoria del Livorno sull’Atalanta, spicca, su tutte, la prestazione di questo centrocampista. Da tempo in ombra, come tutta la sua squadra, contro i bergamaschi regala giocate di qualità e quantità, aiutando la propria formazione a portare a casa i tre punti.

Caridi (Grosseto): eroe di giornata, il centrocampista toscano fa impazzire la difesa alabardata. Dribbling ubriacanti, assist al bacio e tanta fantasia. Il tutto, condito dal gol che chiude i conti di una partita mai messa in discussione. Una prestazione importante, che regala al Grosseto tre punti fondamentali per questo finale di stagione.

Quadrini (Sassuolo): dopo appena 1’ segna il gol della vittoria, regalando il successo contro una squadra ostica come l’Empoli. Il suo destro, calciato da fuori area, con potenza e precisione, non lascia scampo al portiere avversario, che si distende senza riuscire a neutralizzare il tiro. In chiave salvezza, importante passo in avanti della squadra di Gregucci, arrivata a quota 45 punti.

Soddimo (Pescara): il Pescara è la mina vagante di questo campionato, sempre capace di soprendere i propri tifosi. Contro il Portogruaro, la squadra di Di Francesco soffre, ma mette in campo una buona dose di cinismo, sufficiente ad espugnare lo stadio “Mecchia”. Pregevole il gol del centrocampista abruzzese, che supera Rossi con un delicato pallonetto.

Calaiò (Siena): ancora una partita nel segno dell’Arciere. Con la doppietta al Novara, arriva a quota 100 gol tra i professionisti, di cui 60 nella Serie cadetta. Bellissimo il primo gol, causato anche dalla generosa difesa piemontese, che lascia tempo e spazio all’attaccante di Conte. Il secondo, un’altra sua specialità, il calcio di rigore.

Stanco (Modena): dopo aver segnato al Toro, l’attaccante di Bergodi conferma il suo buon momento di forma.  Porta avanti la formazione emiliana con uno splendido esterno destro, calciato al volo su assist di Gozzi. Un pareggio che non salva ancora il Modena, ma regala sogni più tranquilli ai canarini d’emilia.

Piovaccari (Cittadella): salito a quota 20 gol nella classifica marcatori, il capocannoniere della Serie B regala il pareggio ai suoi tifosi. Bravo ad approfittare di una mischia nell’area avversaria, l’attaccante di Foscarini non sbaglia l’ormai abituale appuntamento con il gol.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy