Derby in Veneto e Toscana

Derby in Veneto e Toscana

di Davide Agazzi -Trentunesima giornata ricca di spunti interessanti. Archiviati gli scontri diretti in vetta alla classifica, questa giornata prevede alcuni invitanti testa-coda, come Reggina-Triestina ed Ascoli-Atalanta, con le sfavorite pronte a dar battaglia. Per la zona play-off, turno ostico per l’Empoli, impegnato nel derby con il Siena. Posticipo pericoloso per il Padova, obbligato a trovare i tre punti con il Cittadella.

Grosseto-Pescara:…

di Davide Agazzi -Trentunesima giornata ricca di spunti interessanti. Archiviati gli scontri diretti in vetta alla classifica, questa giornata prevede alcuni invitanti testa-coda, come Reggina-Triestina ed Ascoli-Atalanta, con le sfavorite pronte a dar battaglia. Per la zona play-off, turno ostico per l’Empoli, impegnato nel derby con il Siena. Posticipo pericoloso per il Padova, obbligato a trovare i tre punti con il Cittadella.

Grosseto-Pescara: La squadra di Serena è alla ricerca del quinto risultato utile consecutivo, ma questa volta dovrà vedersela con il Pescara di Di Francesco. Gli abruzzesi, nonostante il periodo leggermente altalenante occupano l’ultima posizione utile per i play-off e difficilmente vorranno abbandonarla. Tra i biancoazzurri assente Tognozzi, squalificato.

Modena-Frosinone: entrambe vincenti nell’ultimo turno, rispettivamente contro Empoli e Albinoleffe, le squadre arrivano a questa partita con spiriti diversi. La squadra di Campilongo ha dato conferme di poter lottare fino all’ultimo per un posto in Serie B, mentre i canarini di Bergodi cercano un finale di stagione senza troppe noie e complicazioni.

Novara-Sassuolo: dopo il pareggio di Bergamo, il Novara di Tesser è pronto ad ospitare il Sassuolo. La squadra di Gregucci, che ha trovato una sua continuità in questo girone di ritorno sembra lontana dalla zona retrocessione di inizio campionato e potrebbe lottare per un pareggio. I piemontesi, senza la brillantezza dei tempi migliori, difficilmente perdono colpi e sarà difficile vederli uscire dal campo senza almeno un punticino.

Piacenza-Crotone: grande rammarico in casa Piacenza per la squalifica di Cacia, che dovrà stare fuori per tre giornate. Oltre all’attaccante, Madonna dovrà fare a meno di altri due squalificati, Rincon e Zammuto. Il Crotone, imbattuto da tre giornate, potrebbe approfittare delle difficoltà dei padroni di casa per portare a casa il bottino pieno.

Reggina-Triestina: interessante testa coda tra l’ultima della classe e la Reggina di Atzori. La squadra di Salvioni arriva da tre sconfitte consecutive e troverà molte difficoltà al “Granillo”. I calabresi, ancorati al quinto posto in campionato non possono permettersi uno stop visto il loro buon momento di forma.

Siena-Empoli: ennesimo derby di toscana per questo campionato cadetto. In campo, sabato alle 15.00, i bianconeri di Conte, secondi in classifica, a tre punti dalla vetta e gli azzurrini di Aglietti, che ancora sognano la zona play-off. Gli ospiti sono reduci da due sconfitte consecutive e cercheranno il pronto riscatto contro un avversario blasonato come il Siena.

Albinoleffe-Vicenza: umori opposti per le due squadre. La squadra di Mondonico è reduce dalla sconfitta di Frosinone, mente i veneti di Maran sono parsi in buona forma nella vittoria con il Toro. I bergamaschi sono in cerca di una salvezza tranquilla, con la voglia di togliersi qualche soddisfazione, mente il Vicenza, per ambire alla Serie A, deve tenere il passo delle dirette rivali.

Ascoli-Atalanta: sulla carta, risultato scontato e senza possibilità di sorprese. L’Ascoli di Castori, continuamente penalizzato, dovrà fare la partita della vita per strappare qualche punto alla capolista nerazzurra. Colantuono non è pronto a fare sconti e, dopo il pareggio con il Novara, vorrà tornare immediatamente alla vittoria.

Varese-Portogruaro: assenti Concas e Tarana, squalificati, Varese e Portogruaro promettono spettacolo. La squadra di Agostinelli non è reduce da un ottimo momento di forma, ma ha dimostrato di saper dare filo da torcere alla grandi di questo torneo. Il Varese, tra le mure amiche, difficilmente delude i propri tifosi e difficilmente mancherà questo appuntamento, in  programma sabato alle ore 18.00.

Cittadella-Padova: altro derby regionale, in programma lunedì alle 20.45. Calori, per salvare la panchina non può fare altro che vincere, mentre il Cittadella di Foscarini potrebbe accontentarsi anche del pareggio. Due gli squalificati, uno per parte. I padroni di casa dovranno fare a meno di Musso, mentre gli ospiti dovranno sostituire il difensore Legati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy