Di Francesco pre Roma-Torino: “Torino ottima squadra in trasferta”. E su Belotti fa no comment

Di Francesco pre Roma-Torino: “Torino ottima squadra in trasferta”. E su Belotti fa no comment

L’avversario / L’allenatore giallorosso in conferenza stampa: “Granata bravi a ripartire e recuperare palla”

di Redazione Toro News

Il tecnico della squadra capitolina si è mostrato alla stampa alla vigilia della sfida di campionato contro i granata nella sala stampa di Trigoria.

Il tecnico, prendendo la parola, ha esordito parlando della situazione generale della squadra: “Manolas recupererà quasi sicuramente, perché negli ultimi tre giorni si è allenato con noi e se non dovesse avere problemi oggi sarà tra i disponibili. Florenzi non è al meglio per questa brutta influenza e devo valutare se convocarlo o meno. Poi ci sono Mirante, Perotti, De Rossi, Jesus non saranno assolutamente a disposizione per domani”.

Poi il tecnico giallorosso parla dell’avversario in panchina: “Conosco bene Walter e la sua mentalità, è molto attento a preparare la partita ha un’ottima fase difensiva, aggressiva, fisica. Il Torino ha un’ottima squadra, lo ha dimostrato tante volte in trasferta, ha fatto più fatica in casa. Sono molto bravi a ripartire e a recuperare palla, sono tra i più bravi nel farlo.”

Sulle scelte in avanti: “Sia Dzeko che Schick sono in ottima condizione, sto valutando. Edin è in ottima condizione, domani sceglierò e devo valutare la crescita di Edin che si è allenato con continuità. Sono contento di avere scelta in avanti, specialmente per la crescita che ha avuto Patrik.”

Si passa poi al mercato: “Al di là degli infortuni, mi fido di Monchi che sta cercando opportunità. Io ho detto a lui che se dobbiamo fare qualcosa tanto per fare è meglio non fare nulla. Se c’è un’opportunità per migliorare la rosa allora sì, altrimenti restiamo come stiamo.”
Su De Rossi: “Ne abbiamo parlato tanto di De Rossi, è un infortunio particolare, non si sa mai come risponde la cartilagine del ginocchio. Mi auguro che la prossima settimana inizi a lavorare con la squadra e da lì potremo valutare le sue condizioni. L’allenamento individuale è un’altra cosa rispetto a quello con la squadra, lì potremo valutare lo stato del suo ginocchio.”

Sceglie invece il no comment su una domanda su Belotti: “Non parlo di giocatori che non sono della Roma.” glissa.

Il modulo nelle parole del tecnico: “Tanti cambiamenti non hanno tanto logica durante la partita, specialmente in questo momento. E dopo la sosta i calciatori riescono a recuperare con più facilità. Luca sta lavorando per cercare di migliorare la sua condizione fisica e tecnico-tattica, ha grandi potenzialità. Sul modulo, è importante come approcciamo la gara. E’ vero che soffriamo contro squadre che si abbassano tanto, ma noi come altre squadre. Noi abbiamo l’obbligo e bisogno di vincere e cercheremo di sbloccarla subito, perché contro certe squadre con certi meccanismi diventa tutto più difficile”.

Ad una domanda su chi sia favorito tra Kluivert ed El Shaarawy, Di Francesco risponde così: “Ho cambiato sistema… Credo che abbiamo fatto capire che cerco di sfruttare la trequarti più delle mezzali, con una condizione non al top è difficile fare la mezzala dove devi avere più qualità fisica. Giocare a 3 o 2-1 è uguale, i centrocampisti devono avere ritmi per giocare in mezzo al campo. Sposta poco a livello fisico, ma tanto a livello della manovra, ma attualmente continuerò con questo sistema di gioco, Pastore può stare tranquillo di non fare la mezzala. Ha nettamente la condizione migliore Kluivert, anche perché Stephan ha iniziato ad allenarsi con il gruppo martedì.”

Sul ballottaggio tra Pastore e Zaniolo il tecnico non si sbilancia: “Ha giocato con più continuità Zaniolo potrebbe essere lui dall’inizio. Ma non lo mettete con certezza, mettete tanti dubbi così forse anche Mazzarri ne ha uno in più.”

A giudizio di Di Francesco, la Roma è migliorata: “Siamo cresciuti – ha detto – vedere la squadra che scende in campo in un certo modo è importante.”

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy