Europa League: Higuain “anema e core”, Roma pari a Firenze. L’Inter prima illude e poi crolla

Europa League: Higuain “anema e core”, Roma pari a Firenze. L’Inter prima illude e poi crolla

Europa League, ottavi di finale / Il “Pipita” spiana la strada al Napoli. Keita fa esultare Garcia, nerazzurri KO per 3-1

 

La serata degli ottavi di finale di andata dell’Europa League non sorride alle italiane. Oltre alla sconfitta del Torino in Russia, anche l’Inter naufraga in Germania, finendo per subire un 3-1 che complica notevolmente le cose alla squadra di Mancini. Eppure le cose sembravano mettersi bene: guizzo di Palacio e vantaggio nerazzurro, annullato però dalle reti di Naldo e dalla doppietta di De Bruyne, su cui pesa molto anche la collaborazione di Juan Jesus e Carrizo, il secondo portiere su cui ha insistito Mancini.

Bene invece il Napoli, che al “San Paolo” batte la Dinamo Mosca per 3-1. Dinamica del match uguale e contraria a quella dell’Inter: russi in vantaggio dopo 2′ con Kuranyi, che ha sfruttato una dormita su palla inattiva della difesa di Benitez. Poi, però, è salito in cattedra Higuain, con tre reti che spianano la strada aali azzurri per il ritorno. In Russia basterà controllare: ma è anche vero che la difesa del Napoli in questa stagione non è mai stata sinonimo di sicurezza.

Finisce 1-1 invece il derby tra Fiorentina e Roma. Ilicic sfrutta un errore di De Rossi per portare in vantaggio i viola al “Franchi”. Gli uomini di Garcia sbagliano anche un rigore con Ljajic e perdono Manolas e De Rossi per infortunio: tutto sembra andare nel peggiore dei modi ma poi sbuca Keita al 31′ della ripresa, che di testa regala ai romanisti un gol importantissimo.

Nelle sfide non riguardanti le italiane, il Siviglia sbanca d’autorità il campo del Villarreal per 1-3, il Dnipro supera l’Ajax in casa di misura, l’Everton si impone sulla Dinamo Kiev con un 2-1 casalingo che non lascia l’unica squadra inglese tranquilla in vista del ritorno. Infine il Club Brugge, avversario del Toro nel girone eliminatorio, supera in casa, sempre per 2-1, il Besiktas.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy