Frosinone, in attacco Ciano il più costante: Pinamonti la mina vagante

Frosinone, in attacco Ciano il più costante: Pinamonti la mina vagante

L’avversario / La squadra di Baroni ha a disposizione tre attaccanti che sono già andati a segno: oltre ai due, c’è anche Ciofani

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il prossimo avversario del Toro sarà il Frosinone: i ciociari ospitano i granata in una partita molto complessa, perché la squadra di Baroni si sta focalizzando sulla salvezza mentre i granata vogliono tenere il passo del treno europeo. Dopo aver esaminato la mediana frusinate, è tempo di puntare gli occhi sul reparto offensivo del Frosinone.

Frosinone, un centrocampo poco realizzativo: Viviani la mente, Gori al posto di Cassata

TITOLARI – Il tecnico del Frosinone Baroni tendenzialmente schiera in campo due giocatori nel suo 3-5-2 speculare a quello del Torino. I due prescelti sono Camillo Ciano, che in questa stagione è arrivato a realizzare già 7 reti nel complesso, portando diversi punti alla propria squadra. L’altro giocatore, molto più di prospettiva essendo un giovane classe ’99, è Andrea Pinamonti, ex giocatore della Primavera dell’Inter che in questo campionato è riuscito a mettere a segno 4 marcature, un bottino piuttosto positivo per un giocatore che sta ancora crescendo. Quindi anche nel match contro il Torino i due giocatori titolari dovrebbero essere loro due, a cui il Toro dovrà prestare attenzione. Entrambi hanno segnato nella partita contro la Roma, persa 2-3, nella quale i ciociari hanno rischiato anche di fare un risultato incredibile se Dzeko non avesse segnato al 95′.

Frosinone, la difesa imbarca: è la seconda peggiore della Serie A

ALTERNATIVE – Tra le alternative ai due giocatori troviamo anche un bomber vecchio stile, che non ha dimenticato come si segna in Serie A: parliamo di Daniel Ciofani, che in questa stagione ha realizzato tre gol, ed è un’alternativa sempre valida ai due titolari, che può diventare pericoloso. In ogni caso il Torino non dovrà abbassare la concentrazione ma restare sempre compatto per non concedere spazi ad una squadra che aspetta solo un piccolo errore per approfittarne.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy