In vetta pareggiano tutte

In vetta pareggiano tutte

Il 31enismo turno di Serie B regala, ancora una volta, risultati a sopresa. In vetta alla classifica si registrano i pareggi eccellenti di Atalanta, Siene e Novara, che quindi non cambiano di molto la loro classifica. In attesa della partita del Varese, l’unica squadra ad approfittare dei risultati delle altre concorrenti è il Livorno, che schianta 2-0 il Toro. In fondo alla classifica, pareggi importanti per la Triestina e per l’Ascoli,…

Il 31enismo turno di Serie B regala, ancora una volta, risultati a sopresa. In vetta alla classifica si registrano i pareggi eccellenti di Atalanta, Siene e Novara, che quindi non cambiano di molto la loro classifica. In attesa della partita del Varese, l’unica squadra ad approfittare dei risultati delle altre concorrenti è il Livorno, che schianta 2-0 il Toro. In fondo alla classifica, pareggi importanti per la Triestina e per l’Ascoli, ancora aggrappate al sogno salvezza.

GROSSETO-PESCARA 3-2: il Grosseto di Michele Serena ferma la corsa del Pescara, che rimane ancora saldamente ancorato alla zona play-off. Sono gli ospiti ad andare in vantaggio, dopo appena 2′, grazie a Stoian, bravo a concretizzare un calcio d’angolo. Dopo il pareggio di Alfageme e la risposta di Sansovini, è Sforzini a fissare il risultato finale, a soli 8′ dalla fine.

MODENA-FROSINONE 2-1: facile vittoria per i canarini di mister Bergodi, che non trovano troppe difficoltà nel battere il Frosinone. I ciociari, ultimi, in fondo alla classifica, si svegliano tardi e trovano la via del gol solo nei minuti finali. All’88 è Zigoni a segnare il gol dell’1-2, bravo a concretizzare il suggerimento di Baclet.

NOVARA-SASSUOLO 0-0: Anche il Sassuolo frena la rincorsa del Novara. Buona prova degli ospiti, capaci di arginare le incursioni avversarie, in serie difficoltà nella metà campo avversario. Non cambia la classifica dei piemontesi, sempre sicuri al terzo posto, si muove di poco quella degli emiliani.

PIACENZA-CROTONE 2-0: quinta vittoria in sei partite per la squadra di Madonna, che conferma l’ottimo momento di forma. Nel primo tempo è Guerra a portare in vantaggio i padroni di casa, su assist di Cofie. I calabresi non riescono a rispondere e la squadra in maglia rossa ne approfitta. Nel finale di gara arriva il raddoppio, ad opera del ghanese Cofie, che chiude definitivamente i conti.

REGGINA-TRIESTINA 1-1: altro sorprendente pareggio, tra la Triestina e la Reggina di Atzori. I calabresi, che trovano il settimo risultato utile consecutivo, ringraziano Acerbi, che al 28′ risponde al vantaggio di Marchi. Per la Triestina, un punto importantissimo, che smuove leggermente la sua classifica.

ALBINOLEFFE-VICENZA 2-2: pareggio importante per la squadra di Emiliano Mondonico, brava a fermare il più quotato Vicenza. La partita si sblocca solo nel finale di primo tempo, grazie a Cocco, bravo nel saltare e colpire di testa. Nella ripresa, arriva il raddoppio di Zenoni, che sembra mettere la parola fine all’incontro. Nel finale di gara, il Vicenza passa ad un più spavaldo 4-3-3 e trova il gol della bandiera, prima, con il solito Elvis Abbruscato e quello del pareggio con Paro, ad un solo minuto dalla fine.

ASCOLI-ATALANTA 1-1: Incredibile stop per i nerazzurri di Bergamo, che, ad Ascoli, si vedono costretti a recuperare lo svantaggio. Dopo un primo tempo terminato a reti inviolate, nella ripresa sono i padroni di casa ad andare in vantaggio, grazie a Faisca Vasco. La capolista ha il merito di non scomporsi e trovare dopo pochi minuti il gol del pareggio, con il solito capitan Doni.

SIENA-EMPOLI 0-0: finisce a reti inviolate uno dei tanti attesi derby di Toscana. Il Siena di Antonio Conte non riesce ad avere la meglio sulla difesa ospite, che, seppur senza grandi occasioni, torna a casa con un punto meritato. I bianconeri tuttavia, non perdono distacco dall’Atalanta capolista, grazie al pareggio dell’Ascoli contro la squadra di Colantuono

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy