Inizio col botto, è subito Samp-Padova

Inizio col botto, è subito Samp-Padova

di Davide Agazzi – Inizia oggi, ufficialmente, il campionato di Serie B 2011-2012. Di certo, non poteva esserci avvio più scoppiettante. Questa sera, nello straordinario anticipo del giovedì, scenderanno in campo due tra le squadre più attese della stagione. Da un lato, la Sampdoria, scesa nell’inferno cadetto dopo otto anni di Serie A. Dall’altro, il Padova miracolato dell’epoca Dal Canto, che l’anno scorso…

di Davide Agazzi – Inizia oggi, ufficialmente, il campionato di Serie B 2011-2012. Di certo, non poteva esserci avvio più scoppiettante. Questa sera, nello straordinario anticipo del giovedì, scenderanno in campo due tra le squadre più attese della stagione. Da un lato, la Sampdoria, scesa nell’inferno cadetto dopo otto anni di Serie A. Dall’altro, il Padova miracolato dell’epoca Dal Canto, che l’anno scorso sfiorò la promozione. Rispetto a qualche mese fa, le squadre sono decisamente cambiate. I doriani, per ovvi motivi, hanno dovuto rivedere buona parte del loro organico, cedendo alcuni pezzi pregiati. Sono rimasti però giocatori di lusso per la categoria. Dal nazionale Palombo, al duo offensivo Pozzi-Maccarone, senza dimenticare il gioiellino Poli. Oltre a questi, si sono aggiunti giocatori che hanno dimostrato di conoscere bene la categoria, come Bertani dal Novara e Piovaccari dal Cittadella, oltre al portiere della Nazionale argentina Romero.

In Veneto invece, ceduto El Sharaawy, Dal Canto punterà forte sui neo arrivati Lazarevic e Cutolo e sull’esperienza di Milanetto a centrocampo. Questa sera, a Marassi, alle 20.45, mister Atzori dovrà subito far dimenticare la brutta eliminazione in Coppa Italia subita dall’Empoli. Per farlo, non potrà contare sull’infortunato Gastaldello e sul neo arrivato Bentivoglio. Figura tra i convocati il portiere argentino, che difenderà dunque la porta blucerchiata. Abbondanza invece in attacco, dove Bertani e Pozzi dovrebbero partire titolari, con Piovaccari e Maccarone pronti a subentrare dalla panchina. Dal Canto proporrà lo stesso 4-3-3 dello scorso finale di stagione, cambiando ovviamente gli interpreti. Il centrocampo dovrebbe essere tutto nuovo, con Osuji, Milanetto e l’ex Chievo Marcolini, così come l’attacco, che vedrà, oltre ai già citati Lazarevic e Cutolo, l’inserimento dell’ex atalantino Ruopolo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy