Livorno e Reggina, buona la prima

Livorno e Reggina, buona la prima

di Davide Agazzi – Grandi emozioni nella prima giornata di questo campionato cadetto. Un solo pareggio, quello tra Bari e Varese e tante gare spumeggianti. Su tutte, si registrano le vittorie di Reggina, sul Modena, e del Livorno sul Crotone. Tre sconfitte per le neopromosse, che dovranno aggiustare qualcosa in vista delle prossime giornate.

SASSUOLO-NOCERINA 3-1: Comincia bene l’avventura dei neroverdi…

di Davide Agazzi – Grandi emozioni nella prima giornata di questo campionato cadetto. Un solo pareggio, quello tra Bari e Varese e tante gare spumeggianti. Su tutte, si registrano le vittorie di Reggina, sul Modena, e del Livorno sul Crotone. Tre sconfitte per le neopromosse, che dovranno aggiustare qualcosa in vista delle prossime giornate.

SASSUOLO-NOCERINA 3-1: Comincia bene l’avventura dei neroverdi di Pea, che dimenticano la scorsa stagione e liquidano facilmente la neopromossa Nocerina. Dopo un buon avvio di gara, gli ospiti trovano il vantaggio grazie al difensore Di Maio, bravo a sfruttare una mischia in area. La reazione dei padroni di casa non si fa aspettare e verso la mezzora arriva il pareggio. A trovare il gol è Terranova, con un preciso colpo di testa. Nel finale di primo tempo, la squadra di Magnanelli e compagni trova prima il vantaggio con il giovane Boakye e sigla il definitivo 3-1, con Sansone al 38′.

REGGINA-MODENA 4-1: la Reggina di Breda non delude le aspettative e ridimensiona quelle del Modena. In una gara a senso unico, è Campagnacci a dettare legge nel reparto offensivo calabrese. Il giovane attaccante amaranto trova la rete del vantaggio dopo venti minuti dal fischio d’inizio, con un gran sinistro che si insacca sotto la traversa. Nel finale, è ancora Campagnacci a trovare la via del gol, approffitando di un errore della retroguardia avversaria. Nel secondo parziale, Bergodi cerca di cambiare le carte, ma a metà della ripresa arriva il gol del 3-0. Ad entrare nel tabellino dei marcatori è Missiroli, che scarta tre uomini prima di segnare la rete. L’unica soddisfazione modenese è firmata da Di Gennaro, ma nel finale arriva il gol del rotondo 4-1, grazie a Rizzato.

GROSSETO-GUBBIO 2-0: Esordio amaro per la matricola Gubbio di Pecchia, che coglie la prima sconfitta stagionale in quel di Grosseto. La squadra di Ugolotti non corre mai grandi pericoli e trova la vittoria già nel primo tempo. Al 20′ i padroni di casa trovano il vantaggio, grazie ad Alfageme, bravo a raccogliere la ribattuta di Donnarumma. Verso la mezzora, Caridi, autore di una un’ottima prova, trova la rete del raddoppio, approfittando di un’incertezza del portiere avversario.

EMPOLI-JUVE STABIA 2-1: In Toscana, la Juve Stabia sfiora il grande colpo dell’esordio, andando in vantaggio per poi essere sopraffatta nel finale. Dopo pochi minuti è Danilevicius, arrivato in questo mercato estivo, a trovare l’inaspettato vantaggio. Il lituano supera Pelagotti con una conclusione ravvicinata, dopo il tentativo del compagno Mbakogu. I padroni di casa non ci stanno e nel secondo tempo vanno alla ricerca del pareggio. Risultato che arriva grazie al gol di Dumitru, con un potente destro. A pochi minuti dalla fine, è uno spumeggiante Tavano, servito da Dumitru, a trovare il gol del definitivo 2-1. Da segnalare l’espulsione di Valfiori.

CROTONE-LIVORNO 1-2: Novellino non fallisce l’esordio con il suo Livorno e batte un buon Crotone, grazie alla doppietta di Dionisi su rigore. Dopo un buon inizio dei padroni di casa, che trovano il vantaggio con Florenzi, sono gli ospiti a trovare prima il pareggio e poi il vantaggio, nel giro del primo tempo. Due calci di rigore siglati da Dionisi regalano ai labronici tre punti importanti.

CITTADELLA-ALBINOLEFFE 2-1: Un buon Cittadella saluta nel migliore dei modi i propri tifosi, imponendosi sull’Albinoleffe, probabile diretta avversaria per la corsa alla salvezza. Dopo il vantaggio veneto, siglato da Gasparetto è Regonesi a trovare il pareggio per la squadra di Fortunato, con un preciso calcio di rigore. Nel secondo tempo, grande gara dei ragazzi di Foscarini, che trovano prima il vantaggio con Vitofrancesco e poi difendono il risultato, grazie al rigore parato da Cordaz.

BARI-VARESE 0-0: L’unico pareggio della giornata vede un buon Varese affrontare senza patemi il retrocesso Bari del neo tecnico Torrente. Squadre equilibrate e mai troppo incisive, incapaci di trovare la via del gol. Nessuna grande occasione da entrambe le parti e parecchio lavoro per i nuovi allenatori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy