Napoli, con il Toro turn-over ma senza esagerare

Napoli, con il Toro turn-over ma senza esagerare

Archiviato il successo di Marsiglia, la testa del Napoli è già proiettata alla sfida di domenica contro il Torino. Dopo la notte del Vélodrome, il tecnico Rafa Benitez può contare su due rinforzi in più: Dries Mertens e Duvan Zapata. Belga il primo….
Archiviato il successo di Marsiglia, la testa del Napoli è già proiettata alla sfida di domenica contro il Torino. Dopo la notte del Vélodrome, il tecnico Rafa Benitez può contare su due rinforzi in più: Dries Mertens e Duvan Zapata. Belga il primo. Colombiano il secondo. Hanno brillato in Champions League. Ora il tecnico spagnolo li aspetta anche in campionato, dove potrebbe riproporli nel lunch match domenicale contro i granata.

FORMAZIONE – Con il passare delle ore, inizia a delinearsi quella che potrebbe essere la formazione titolare per domenica. Lo spagnolo Callejon (4 gol in 8 partite di campionato), pedina fondamentale dello scacchiere di Benitez, potrebbe sedersi in panchina lasciando il campo ad Insigne. Dopo la fantastica prestazione in Champions League di Mertens, Rafa – come ribadito nel post partita di martedì – potrebbe concedergli una chance da titolare anche in campionato. Quindi, aspettiamoci una coppia di “folletti” formata da Insigne e Mertens, uno a destra e l’altro a sinistra. In difesa – vista la squalifica rimediata da Cannavaro contro la Roma – sarà confermata la coppia di ferro FernandezAlbiol.

ZAPATA, HIGUAIN E PANDEV – Capitolo attaccanti. Il Napoli ha l’attacco più prolifico della Serie A. E Benitez non può certo lamentarsi di tale abbondanza. Perfino il colombiano Zapata, dopo la perla che ha dato il doppio vantaggio al Napoli in Francia, è riuscito a strappare a Benitez parole di elogio e stima. Nella mezz’ora scarsa che gli è stata concessa, il colombiano classe ’91 ha incantato il pubblico con un tiro a giro che si è insaccato all’incrocio dei pali. Il colombiano però, timido di natura, non si è scomposto. E nemmeno si è montato la testa. Umile e abituato a lavorare. Continuerà a farlo, per conquistarsi la un posto dal primo minuto anche in campionato. Zapata non si tira indietro, nemmeno se davanti c’è gente come Higuain e Pandev.

INFORTUNATI – Nella giornata di ieri, Benitez si è concesso una rilassante visita attraverso le meravigliose rovine di Pompei, ma a Castelvolturno si sono visti Zuniga e Britos, gli unici due infortunati in casa Napoli. Per il centrocampista, reduce da un intervento in artoscopia al ginocchio, i tempi di recupero sono di circa un mese. Va un po’ meglio al compagno uruguagio, che rientrerà a metà novembre.

Federico Lanza

(foto www.goal.com)

 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy