Serie A: l’Atalanta è super, va male la Sampdoria. Il Toro è a ridosso della zona Europa

Serie A: l’Atalanta è super, va male la Sampdoria. Il Toro è a ridosso della zona Europa

Campionato / Clamorosa sconfitta della squadra di Giampaolo contro il Benevento. Il Milan vince contro il Crotone ed i bergamaschi trionfano contro la Roma

di Marco De Rito, @marcoderito

Il Torino con la vittoria contro il Bologna dà una scossa alla classifica. I granata agganciano la Fiorentina e l’Udinese che, negli anticipi di ieri, hanno pareggiato, rispettivamente contro l’Inter ed il Chievo Verona. Allungano di quattro punti dalla squadra di Donadoni che, prima, era distante solo un punto. La distanza dal settimo posto è di due punti, che è la medesima di quella dal sesto posto; vista la sorprendete vittoria del Benevento sulla Sampdoria e l’altrettanto vittoria dell’Atalanta sulla Roma. I ragazzi di Mazzarri sono noni ma in piena bagarre per i posti che consentono l’accesso in Europa League. Il settimo posto, infatti, sarà valido per l’ex Coppa UEFA, solamente se la vincitrice della Coppa Italia si classificherà tra le prime sei posizioni. Attualmente si giocano la Tim Cup ancora Juventus, Atalanta, Milan e Lazio. Di conseguenza, non è ancora in cassaforte il fatto che la settima posizione in classifica sia valida per l’accesso a palcoscenici internazionali.

L’andamento delle ultime partite certifica che l’Atalanta si è ripresa in quest’ultimo periodo e sta effettuando una rincorsa ammirevole per confermarsi ancora nelle competizioni europee. La Sampdoria ha subito un brusco rallentamento e, la sconfitta contro il fanalino di coda, è solamente l’ultima di una serie di segnali che testimoniano che la squadra di Marco Giampaolo non è più la stessa d’inizio campionato. L’altra squadra di Genova, invece, dopo il cambio in panchina ha migliorato i suoi risultati ed adesso è si è portata a ventuno punti, a solo una lunghezza dal Chievo, a tre dal Bologna ed è alla pari con il Sassuolo. In zona retrocessione il Benevento, nonostante le ultime due vittorie consecutive, resta ultimo in classifica a sei punti di distanza dall’Hellas Verona che oggi ha perso contro il Napoli. A completare il terzetto che, per il momento, retrocederebbe, c’è il Crotone di Zenga che oggi ha perso contro il Milan. Quest’ultimi, al momento, sono a pari punti con il Torino. Stasera a chiudere il turno ci sarà Cagliari-Juventus che, comunque, non influenzerà la classifica del Toro.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BACIGALUPO1967 - 6 mesi fa

    Rubano anche con il var.
    Come protesta tutte le squadre contro le merde dovrebbero schierare la primavera.
    Non avverrà mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. loter - 6 mesi fa

      Esatto e noi a milano abbiamo 7 CHAMPIONS!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13706409 - 6 mesi fa

    Tutti in galera la divisa già ce l’hanno sia le merde che la classe arbitrale. Bisognerebbe non guardare più niente e distruggere questo aborto di circo equestre. Mi spiace tanto dirlo, ho giocato, allenato amo il calcio ma proprio perché ne capisco qualcosa (e non è difficile) questo è proprio uno schifo. Fabio T.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13722864 - 6 mesi fa

    Cioè ma avete visto che scandalo???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. KanYasuda - 6 mesi fa

    Intanto la Juve ha vinto di nuovo RUBANDO.
    Gol con superiorità numerica dopo aver abbattuto un giocatore del Cagliari.
    L’azione è continuata ed hanno segnato come successo con Noi.
    Rigore negato al Cagliari dopo un intervento di mano in area di Bernardeschi.
    Arbitro: CALVARESE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. loter - 6 mesi fa

      Solo a Torino succede questo, nella grande Milano non si vincono 7 Champions rubando!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13722864 - 6 mesi fa

    Ci toccherà tifare Lazio in semifinale di coppa Italia. Ci giocheremo il 7 posto con Samp e Milan. L Atalanta vista stasera e martedì con il Napoli è quattro spanne sopra di noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Junior - 6 mesi fa

    C’è da dire che Bergamo ha tutt’altra pressione rispetto a Torino. Ma allo stesso tempo grande merito a Gasperini e ai sui ragazzi. Si meritano la posizione che occupano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fantomen - 6 mesi fa

    Adesso sì che ci possiamo credere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Oni - 6 mesi fa

    se avessimo cambiato prima il nostro pseudo allenatore chissà dove saremmo stati
    speriamo meglio tardi che mai
    forza

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy