Tante gare delicate per le avversarie del Toro

Tante gare delicate per le avversarie del Toro

A 270 minuti dal termine della stagione regolare, la serie B ha già emesso i suoi verdetti per ciò che concerne le due promozioni, mentre in coda ancora nessuna squadra ha perso le speranze di salvezza. Il 40° turno comincerà stasera con l’anticipo tra Ascoli e Siena e terminerà lunedì con il derby bergamasco tra AlbinoLeffe ed Atalanta. Nel mezzo le otto partite di sabato, più Grosseto-Reggina…

A 270 minuti dal termine della stagione regolare, la serie B ha già emesso i suoi verdetti per ciò che concerne le due promozioni, mentre in coda ancora nessuna squadra ha perso le speranze di salvezza. Il 40° turno comincerà stasera con l’anticipo tra Ascoli e Siena e terminerà lunedì con il derby bergamasco tra AlbinoLeffe ed Atalanta. Nel mezzo le otto partite di sabato, più Grosseto-Reggina che si disputerà domenica alle 15.

ASCOLI-SIENA (venerdì ore 20.45)
Dopo il raggiungimento della matematica promozione, il tecnico del Siena Antonio Conte darà spazio a quei giocatori che hanno avuto meno possibilità nel corso di questa stagione. L’Ascoli avrà, quindi, l’occasione di allungare su Triestina e Portogruaro, assicurandosi almeno i playout. Castori non potrà contare su Marino, ma c’è il rientro di Micolucci.

CITTADELLA-CROTONE (sabato ore 15)
La pesante sconfitta di sabato scorso con il Novara ha di fatto estromesso il Crotone dal sogno playoff. I quattro punti di distacco dal Torino a tre giornate dal termine sembrano ormai impossibili da recuperare, tanto più considerando le numerose squadre in mezzo. Sarà ben più motivato, invece, il Cittadella, che vuol riscattare davanti al proprio pubblico il brutto ko subito a Trieste. L’obiettivo è chiudere i conti salvezza, senza dover arrivare all’ultima giornata.

LIVORNO-PIACENZA (sabato ore 15)
I recenti successi ottenuti ai danni di Atalanta e Pescara hanno rilanciato le ambizioni del Livorno di Novellino, che contro il Piacenza ha la ghiotta occasione di allungare la striscia positiva e avvicinare i playoff, un obiettivo che sembrava ormai irraggiungibile qualche giornata fa. Ancora fuori Tavano, il tecnico campano si affiderà alla coppia Dionisi-Danilevicius. In casa Piacenza si attende l’esito del ricorso presentato contro la squalifica di Cacia, relativa alla gara di due settimane fa contro il Torino.

NOVARA-FROSINONE (sabato ore 15)
Tesser ritrova la difesa titolare e spera in un risultato positivo per consolidare il terzo posto. Per il Frosinone si tratta, invece, dell’ultima possibilità. In caso di risultato negativo (sconfitta), la retrocessione potrebbe diventare matematica, con due giornate di anticipo rispetto alla fine del campionato.

PORTOGRUARO-EMPOLI (sabato ore 15)
Come nel caso di Livorno-Piacenza, si tratta di una sfida tra chi sogna ancora di raggiungere i playoff e chi, al contrario, dovrà dare tutto in questi ultimi 270 minuti per mantenere la categoria. Il Portogruaro deve fare i conti con una vera e propria emergenza in difesa, con Cristante e Cardin squalificati e Cibocchi out per infortunio. Nell’Empoli dubbio Coralli, l’attaccante soffre di mal di schiena e la sua presenza non è certa.

SASSUOLO-PADOVA (sabato ore 15)
Il Padova di Dal Canto sogna di proseguire anche sul campo del Sassuolo il proprio periodo positivo, che gli ha consentito di arrivare ad una sola lunghezza dalla zona playoff. Si rivede Vantaggiato, fuori da alcune settimane per infortunio. L’ex giocatore del Torino partirà dalla panchina. Tra le fila emiliane, Mandelli punterà sul 4-3-3.

VARESE-MODENA (sabato ore 15)
I lombardi potrebbero approfittare della pancia piena della formazione di Bergodi. Dopo un girone di ritorno da grande protagonista, il Modena può infatti tirare il fiato ora che ha raggiunto la salvezza. Tra i padroni di casa qualche problema in difesa, con Pugliese e Clayton fuori per squalifica.

VICENZA-PESCARA (sabato ore 15)
Il Vicenza cerca il riscatto dopo le tre sconfitte consecutive, con dieci reti al passivo. Non è escluso che Maran torni al 3-5-2, complici i recuperi di Rigoni e Gavazzi. Nel Pescara, da ieri in ritiro nella città veneta, Di Francesco affiderà a Sansovini le chiavi dell’attacco, con Cascione in suo appoggio.

GROSSETO-REGGINA (domenica ore 15)
Avendo la Reggina giocato mercoledì nel recupero contro l’AlbinoLeffe, la Lega ha deciso di spostare il match a domenica. Gli amaranto potrebbero pagare le tre gare ravvicinate, anche se le motivazioni del Grosseto sono ormai limitate.

ALBINOLEFFE-ATALANTA (lunedì ore 20.45)
Sarà un derby di Bergamo importante solo per la squadra di Mondonico, che cerca punti pesanti in chiave salvezza. L’Atalanta, invece, aspetta solo le vacanze estive, prima del ritorno nella massima serie.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy